Prova su strada
Opel Corsa 2015

Opel Corsa 2015

La Opel Corsa 2015 si rinnova da cima a fondo, ben più di quanto si colga guardandola di sfuggita. Nuovi sono infatti il telaio e la carrozzeria e pure sotto il cofano ci sono importanti novità. I prezzi partono da 12.100 euro.

69 0
Autore:
Paolo Sardi

OSCAR ALLA CARRIERA A Russelsheim hanno deciso di giocare a carte scoperte una partita molto importante. Il loro obiettivo è dichiarato: tornare a recitare un ruolo di primo piano nel segmento B, strategico in Italia come anche in Europa. Negli ultimi tempi, la categoria si è popolata sempre più di nuove e agguerrite concorrenti, capaci di insidiare una storica best-seller come la Opel Corsa, che in 32 anni di carriera ha saputo trovare oltre 12 milioni di acquirenti. E, per rinverdire i fasti delle quattro generazioni precedenti, la Opel Corsa 2015 si rinnova da cima a fondo, più di quanto non dica un primo sguardo e senza rinnegare la sua filosofia di piccola di grande sostanza e concretezza.

STESSA TAGLIA Da un punto di vista estetico le proporzioni della Opel Corsa 2015 restano simili a quelle (azzeccate) del recente passato. E lo stesso vale anche per le dimensioni, tanto nell'elegante versione 5 porte, quanto in quella più sportiva a 3 porte, con la lunghezza che rimane nell’orbita dei quattro metri (402 cm, per l’esattezza). A bene vedere, però, tutti i pannelli della carrozzeria cambiano e ora l'elemento caratterizzante è una nervatura che segna discretamente il girovita della macchina, prendendo il la dal cofano spiovente.

SMILE Il frontale è valorizzato dalla mascherina trapezoidale, che si allarga in un ampio sorriso, ai cui lati spiccano i fari, con luci diurne a LED e uno sguardo espressivo, di giorno come di notte. Ciò vale soprattutto nella versione con proiettori bixeno, che sono una primizia in questa fascia di mercato. Anche il lato B sa come catturare gli sguardi, grazie a luci che si sviluppano in orizzontale e fanno sembrare la Opel Corsa 2015 meglio piantata sull'asfalto.

PRENDETEVELA COMODA Il telaio ha il compito di trasformare in sensazione di guida quest'idea ed è a sua volta aggiornato in ogni singola parte. Con un baricentro abbassato (di 5 mm), un sottotelaio più rigido, nuovi ammortizzatori e sospensioni dalla geometria inedita, la Opel Corsa 2015 punta a coccolare i suoi occupanti e a farli sentire come su un'auto di categoria superiore, aumentando il comfort di marcia. Alla stessa causa lavorano anche gli interventi fatti dagli ingegneri nell'abitacolo, con arredi che fanno un notevole salto di qualità. La plancia si sviluppa per linee orizzontali ed è di grande effetto oltre che ben rifinita, con una parte alta morbida e assemblaggi molto precisi.

CI VUOLE UN (CONTR)ALBERO Novità succose si nascondono anche sotto il cofano e mi riferisco in particolare a un nuovo motore 1.0 turbo a benzina, declinato in due livelli di potenza, 90 e 115 cv. Unico della categoria a essere dotato di contralbero di equilibratura, ha sempre di 170 Nm di coppia, a partire da soli 1.800 giri e costanti fino a 3.700 giri, nel primo caso, e a 4.500, nel secondo. Qui sotto si può consultare la scheda tecnica completa dell'intera gamma ma merita di essere sottolineato come la versione più potente faccia scattare la Corsa 2015 da 0 a 100 km/h in soli 10,4 secondi con un consumo dichiarato di 4,9 l/100 km (che scendono addirittura a 4,3 per la versione più tranquilla). Entrambe le varianti rispettano la norma Euro 6, così come fanno comunque anche gli altri motori a catalogo. Lato benzina, ci sono un 1.200 da 70 cv e un 1.400 da 90 cv, proposto anche con cambio robotizzato Easytronic 3.0. Sul fronte Diesel ci sono invece due configurazioni del 1.300 CDTI, da 75 e 95 cv.

IN CRESCENDO Il listino della Opel Corsa 2015 è ancora in via di definizione e sarà reso pubblico a novembre, un mese prima dell’arrivo delle macchine nelle concessionarie, mentre le consegne cominceranno ai primi del 2015. Qualche informazione chiave però si ha già. I prezzi per esempio, andranno da 12.100 a 18.600 euro e gli allestimenti previsti sono quattro. Subito sopra al “base” c’è l’N-Joy, con standard, tra le altre cose, stereo, climatizzatore e cerchi da 15”. Questi ultimi diventano neri e da 16" sul più sportiveggiante B-Color, che abbina appunto due tinte (anche il tetto è nero, in contrasto con la carrozzeria)e aggiunge fendinebbia e luci a Led, sedili e pedaliera sportivi. Sulla più sobria Cosmo, invece, le ruote tornano da 15, il clima diventa automatico, i fari sono allo xeno e a impreziosire il tutto c’è una piccola dose di cromature. E passiamo al come va

TRE CHE VALE QUATTRO La prova della Opel Corsa 2015 ha un protagonista assoluto, il nuovo motore mille a 3 cilindri turbo da 115 cavalli. Presentato dai tecnici come il fiore all'occhiello della gamma, mantiene su strada tutte le promesse fatte e si pone come il nuovo punto di riferimento della categoria.
Grazie anche al contralbero di bilanciamento e un attento studio sulla rumorosità, non hai il suono e le leggere vibrazioni tipici di molti altri 3 cilindri. Per farla breve, se non si è armati di stetoscopio o dotati di superpoteri lo si scambia per un 4 cilindri e pure di una certa cubatura.

SENZA INSISTERE A farlo sembrare un ottimo 1600 è una piccola turbina che ha un’inerzia ridotta e fa sentire la sua spinta sin dai regimi più bassi. Elasticità e fluidità sono sorprendenti, così come la vivacità ai medi, che rende inutile tirare il collo alle marce anche nella guida allegra. Un motore così merita di essere provato e valutato anche al momento dell'acquisto, perché è forse quello che esalta di più la versatilità della Corsa e le consente di vestire i panni della piccola tuttofare, complice il buon gioco di squadra con il nuovo cambio a sei marce.

FACTOTUM La definizione di semplice piccola da famiglia va infatti stretta alla Corsa 2015 che si presta bene a un uso a 360 gradi. Nei trasferimenti autostradali questa novità Opel non fa rimpiangere le compatte di segmento C. L'abitacolo è accogliente anche a livello dei posti posteriori, lo spazio per i bagagli non manca (285 litri) e la silenziosità è buona, anche dal punto di vista aerodinamico.

UN DITO IN MENO Quanto all'assetto, ho avuto modo di provare la Corsa 2015 solo con impostazione sportiva e cerchi da 17 pollici ma anche così la macchina resta piuttosto comoda e godibile. L'esperienza e i miei gusti personali mi fanno dire che, se la dovessi comprare, probabilmente opterei per il settaggio Comfort, con cerchi da 15 o 16 pollici, ma anche con le ruote più grandi si avverte qualche contraccolpo solo sulle sconnessioni più secche.

UNA PIUMA È questo il prezzo (accettabile) da pagare per un colpo d'occhio più appagante e per avere una maggior impronta a terra, che permette di capitalizzare tra le curve il buon equilibrio complessivo della Corsa 2015, sempre sicura è piacevole. Un ultimo plauso va infine allo sterzo con assistenza elettrica, preciso quando c'è da pennellare le traiettorie, consistente in velocità e pronto a lasciarsi azionare anche con un grissino in manovra, grazie alla funzione City che lo rende leggerissimo.

PROVARE PER CREDERE Tirando le somme, la Opel Corsa 2015 una macchina che inizialmente si potrebbe erroneamente sottovalutare. La scelta della Casa di non stravolgere le linee del passato può farla apparire meno nuova di quanto in effetti non sia e nemmeno le foto le rendono tanta giustizia. Bisogna vederla dal vivo, magari accanto al modello uscente, per apprezzare il passo avanti che compie. E magari chiedere anche di fare un giro con il nuovo mille, davvero un gioiellino. 


TAGS: Tutte le prove auto del 2014 top 10 gpl metano

Allegato Dimensione
schede tecniche corsa.pdf 289 Kb
Prova su strada
Opel Karl
Opel Karl

La Opel Karl offre sostanza e cinque posti a un prezzo interessante. Guarda il video

1 44 0
Test drive
Opel Corsa 1.0 Turbo 115 cv b-Color

Tre cilindri, un turbo e tanto divertimento

24 0
Novità auto
Opel Corsa 1.4 Turbo
Opel Corsa 1.4 Turbo

150 cavalli e un look abbastanza discreto. Ecco la nuova Corsa 1.4 Turbo

4 0
Back To Top