F1 GP Miami, la Ferrari di Binotto con la testa già a Barcellona
F1 2022

F1 Miami, delusione Ferrari. Ma Binotto pensa al pacchetto di aggiornamenti di Barcellona


Avatar di Salvo Sardina , il 09/05/22

1 settimana fa - Le parole a caldo del team principal della Ferrari, Mattia Binotto, dopo il GP Miami

La sconfitta ha lasciato un alone di delusione nei volti dei ferraristi a Miami. Che però sono già proiettati verso il GP Spagna, dove debutterà il tanto atteso primo grosso pacchetto di aggiornamenti della F1-75
Benvenuto nello Speciale MIAMIGP 2022, composto da 25 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MIAMIGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

La Ferrari da sogno in qualifica non si è ripetuta in gara. E, dopo una prima fila tutta rossa, è stato invece Max Verstappen a prendersi la vittoria (e il giro veloce) nel primo GP Miami della storia della Formula 1. Un risultato che ovviamente non può fare contenti i vertici del Cavallino, che pregustavano una possibile doppietta e invece, dopo il brutto ko di Imola, hanno verificato anche in una gara più lineare e meno caotica il vantaggio prestazionale dei grandi rivali di casa Red Bull.

F1 GP Miami 2022: il podio con Max Verstappen (Red Bull), Charles Leclerc e Carlos Sainz (Ferrari) F1 GP Miami 2022: il podio con Max Verstappen (Red Bull), Charles Leclerc e Carlos Sainz (Ferrari)

BINOTTO PENSA A BARCELLONA Inevitabile, dunque, che il team principal Mattia Binotto pensi già a Barcellona e al pacchetto di aggiornamenti della Ferrari F1-75 che debutterà nel prossimo GP. “Siamo venuti qui per vincere – ha spiegato l’ingegnere nato a Losanna ai microfoni Sky nel dopogara – e c’è delusione nel vedere che nelle ultime due corse la Red Bull è stata migliore di noi di un paio di decimi al giro. C’è la consapevolezza che c’è tanto da lavorare e sviluppare, loro lo hanno e hanno anche speso tanto, per cui avranno meno soldi di noi dato che la disponibilità è limitata per tutti dal budget cap. Andremo in Spagna con i nuovi sviluppi, ci auguriamo che siano sufficienti, che funzionino bene e che ci diano questi due decimi che oggi ci mancano”.

F1 GP Miami 2022: il sorpasso di Max Verstappen (Red Bull Racing) su Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) F1 GP Miami 2022: il sorpasso di Max Verstappen (Red Bull Racing) su Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

LOTTA LUNGALa lotta – ha proseguito Binotto – è comunque lunghissima. Avevamo detto che ci sarebbero volute cinque o sei gare per fare un primo bilancio di queste monoposto, e oggi, dopo cinque o sei gare, siamo comunque in testa a entrambi i Mondiali. Paghiamo un paio di decimi al giro, loro adesso sono veloci in rettilineo e anche nelle curve. Ferrari troppo lente sul dritto? Sì e no, la velocità di punta è importante per difendersi e lottare, ma noi oggi avevamo fatto una scelta di maggiore carico aerodinamico per preservare le gomme e avere un vantaggio in termini di degrado. Piuttosto, c’è da dire che loro sono andati molto forte anche nelle curve, hanno sviluppato bene la macchina. La mia speranza è che rallentino un po’ sullo sviluppo”.

VEDI ANCHE



F1 2022, GP Australia: Mattia Binotto (Ferrari) F1 2022, GP Australia: Mattia Binotto (Ferrari)

AGGIORNAMENTI IN SPAGNA Il tema caldo dunque non potrebbe che essere legato al GP Spagna, sede designata per il debutto del tanto atteso pacchetto di sviluppi della F1-75: “Barcellona è una pista da massimo carico, non c’è il tema della velocità di punta sul rettilineo perché ce n’è uno solo e non è neanche tanto lungo. Porteremo sviluppi per avere maggiore carico, anche una nuova ala dedicata, che è un’ala che poi useremo nelle piste lente. È un lavoro su cui siamo concentrati da inizio anno, ma bisogna portarlo in pista e verificare che funzioni, che è poi sempre la preoccupazione dei progettisti. Ma, se tutto andrà bene, di certo si tratta di un bel pacchetto di sviluppi. Vedremo chi la spunterà, perché immagino che anche loro comunque porteranno qualcosa”.

F1 GP Miami 2022: Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) sul podio F1 GP Miami 2022: Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) sul podio

PILOTI PROMOSSI La chiosa finale è sui piloti, promossi nonostante la sconfitta: “I ragazzi hanno lavorato bene e abbiamo sempre detto che abbiamo la migliore coppia in pit-lane. Sono soddisfatto, Charles ha fatto una gran gara e anche Carlos si è saputo riprendere bene dopo un brutto inizio di weekend. È stato bravo in qualifica, poi una grande difesa su Perez nel finale. La partenza? Non si può mai dire, è difficile giudicare le gare guardando i singoli episodi. Max era un paio di decimi al giro più veloce, una differenza prestazionale che ti permette di recuperare in pista. Quindi, se non in partenza, avrebbe sorpassato Sainz dopo qualche giro. La Red Bull è stata più veloce, anche se non di tanto. Ma abbiamo la consapevolezza di poter recuperare con i prossimi aggiornamenti”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 09/05/2022
Tags
MiamiGP 2022
Logo MotorBox