Autore:
Salvo Sardina

HAMILTON AL COMANDO L'antipasto della Formula 1, di scena questo weekend a Melbourne, ci lascia subito pensare a una stagione estremamente emozionante. Il più veloce nelle prove libere 1 del Gp d’Australia è sempre lui, quel Lewis Hamilton che prova a ripartire proprio da dove aveva lasciato nel 2018. Ma subito dietro, tutti racchiusi in un fazzoletto di soli 267 millesimi, ci sono tutti i principali contendenti al titolo.

FERRARI IN SCIA Sebastian Vettel si è infatti piazzato subito alle spalle del grande rivale di casa Mercedes, pagando solo 38 millesimi di gap a parità di gomme Soft. Subito dietro ci sono Charles Leclerc, staccato di 74 millesimi, e Max Verstappen a due decimi scarsi. Chiude il gruppetto di testa Valtteri Bottas, primo leader della stagione 2019, ma poi staccato di 267 millesimi dal compagno di squadra. Il finnico è anche stato protagonista di un errore senza conseguenze sul finale di sessione, toccando l'erba con la gomma posteriore destra prima di andare in testacoda in curva-15.

BENE RAIKKONEN Positivo anche l'esordio di Kimi Raikkonen con l'Alfa Romeo Racing: il campione del mondo 2007 è infatti sesto, a 1.2 secondi di gap dal leader della sessione. Un po' meno buono l'esordio ufficiale di Pierre Gasly, che ha concluso all'ottavo posto e con oltre un secondo di margine dal compagno Red Bull, Max Verstappen. Da segnalare infine anche l'errore di Alexander Albon, che ha colpito il muro in uscita di curva-2, costringendo la Direzione gara a interrompere per qualche minuto la sessione con l'esposizione della bandiera rossa.

CLASSIFICA Ecco la classifica completa della prima sessione di prove libere del Gran Premio d'Australia. La seconda sessione sarà raccontata live su MotorBox a partire dalle 5.45 di oggi. Semaforo verde alle 6.00

Pos

Pilota

Team

Tempo

Gap

Giri

1

Lewis Hamilton

Mercedes

1:23.599

 

26

2

Sebastian Vettel

Ferrari

1:23.637

+0.038s

18

3

Charles Leclerc

Ferrari

1:23.673

+0.074s

18

4

Max Verstappen

Red Bull Racing-Honda

1:23.792

+0.193s

22

5

Valtteri Bottas

Mercedes

1:23.866

+0.267s

30

6

Kimi Räikkönen

Alfa Romeo Racing-Ferrari

1:24.816

+1.217s

18

7

Daniil Kvyat

Scuderia Toro Rosso-Honda

1:24.832

+1.233s

30

8

Pierre Gasly

Red Bull Racing-Honda

1:24.932

+1.333s

23

9

Kevin Magnussen

Haas-Ferrari

1:24.934

+1.335s

24

10

Nico Hulkenberg

Renault

1:25.015

+1.416s

11

11

Antonio Giovinazzi

Alfa Romeo Racing-Ferrari

1:25.166

+1.567s

23

12

Romain Grosjean

Haas-Ferrari

1:25.224

+1.625s

18

13

Alexander Albon

Scuderia Toro Rosso-Honda

1:25.230

+1.631s

21

14

Carlos Sainz

McLaren-Renault

1:25.285

+1.686s

19

15

Lance Stroll

Racing Point-Mercedes

1:25.288

+1.689s

26

16

Sergio Perez

Racing Point-Mercedes

1:25.498

+1.899s

21

17

Daniel Ricciardo

Renault

1:25.634

+2.035s

16

18

Lando Norris

McLaren-Renault

1:25.966

+2.367s

31

19

Robert Kubica

Williams-Mercedes

1:27.914

+4.315s

25

20

George Russell

Williams-Mercedes

1:28.740

+5.141s

25

Tutti gli orari delle dirette MotorBox - Info utili e risultati del GP Australia 2019

Prove libere 1 terminate, rivivile con la nostra cronaca minuto per minuto.

03.35 - Finisce qui la prima diretta testuale di MotorBox. L'appuntamento è per le 5.45, quando torneremo live per il racconto delle Prove Libere 2 del Gp d'Australia 2019. Ciao e buona notte!

03.33 - Ed ecco la classifica finale di questa prima sessione di prove libere del campionato 2019 di F1.

03.30 - Bandiera a scacchi!
Finiscono qui le prove libere 1 del Gran Premio d'Australia 2019.

03.29 - A proposito di Kvyat, proprio il russo "di Roma" è tornato ai box con la posteriore destra forata.

03.27 - Tre minuti alla fine di questa prima sessione di prove libere del campionato 2018. Il pilota che ha compiuto più giri? Daniil Kvyat, già a quota 30 tornate.

03.24 - Intanto la Racing Point di Stroll ha leggermente pizzicato l'erba in uscita di curva-2. Spettacolari le immagini di queste larghissime monoposto che sfiorano i muretti della pista di Melbourne.

03.21 - Scorrendo la classifica a dieci minuti dalla fine, sembra un po' preoccupante il distacco delle due Williams dal resto del gruppone: Kubica è a 4.3 secondi da Hamilton, mentre Russell è a 5.1 di gap. Entrambi pagano oltre due secondi di distacco dal diciottesimo, Lando Norris su McLaren.

03.18 - Errore per Valtteri Bottas in curva-15: il finlandese ha toccato l'erba con la gomma posteriore destra ed è finito nelle vie di fuga. Poi, con un rapido testacoda controllato (rischiando anche il contatto con le barriere), l'alfiere Mercedes è riuscito immediatamente a ritornare in pista.

03.16 - Abbiamo detto che cinque big sono racchiusi in soli 267 millesimi di secondo. Gasly è invece il sesto pilota dei tre top team, ma si trova in ottava piazza a 1.3 dal leader. Il sesto in classifica è invece Kimi Raikkonen, a 1.2 secondi da Hamilton.

03.14 - Torna in pista anche Nico Hulkenberg dopo il lungo stop che lo ha visto fuori gioco per più di un'ora.

03.11 - Visto che Albon è riuscito a rientrare ai box da solo, senza bisogno che entrassero dei mezzi di soccorso in pista, siamo già pronti per ripartire. Semaforo verde, e si riparte per gli ultimi 18 minuti abbondanti di PL1.

03.08 - Bandiera rossa!
Alexander Albon è finito contro il muro in uscita di curva-2. Il thailandese è comunque riuscito a ripartire, ma la sua Toro Rosso ha perso l'alettone anteriore nell'impatto contro le barriere.

03.06 - Vettel riesce a fare anche meglio del compagno di squadra! 1:23.637 per Seb, che si piazza a 38 millesimi dal leader Hamilton. Abbiamo dunque cinque vetture in poco più di due decimi.

03.05 - Leclerc si piazza al secondo posto, subito alle spalle di Lewis Hamilton! 1:23.673 per il monegasco della Ferrari.

03.02 - Max Verstappen intanto si inserisce tra le due Mercedes, con il crono di 1:23.792 a parità di gomme Soft. In pista con le gomme "rosse" nuove anche le due nuove Rosse.

02.59 - Hamilton si porta al comando con gomme Soft! 1:23.599 per il campione del mondo in carica, che rifila 267 millesimi a parità di gomma al compagno di squadra.

02.58 - Qualche problema per George Russell, che stava per ripartire con la sua Williams ma si è fermato in pit-lane a motore spento. I meccanici sono stati poi costretti a qualche metro di corsetta per andare a recuperare la FW42 del giovane rookie inglese.

02.57 - Intanto Alexander Albon, uno dei tre debuttanti insieme a Lando Norris e George Russell (con cui lo stesso Albon ha battagliato lo scorso anno in Formula 2), viene informato via radio dell'aumento dell'intensità del vento. Questo evidentemente potrebbe essere d'ostacolo per la pulizia della pista, visto ad Albert Park cadono molte foglie dagli alberi vicini al tracciato.

02.55 - Torna in pista anche Valtteri Bottas, stavolta con pneumatici segnati dalla banda rossa, i più morbidi del lotto.

02.52 - Dopo quasi un quarto d'ora di silenzio, finalmente tornano a risuonare i V6 turbo all'Albert Park di Melbourne. In pista adesso Kvyat, Magnussen, Norris e Grosjean.

02.49 - Non sembrano esserci intanto novità positive dal box Renault: Hulkenberg è a braccia conserte in attesa di novità dai propri meccanici. Senza casco e con la tuta slacciata, non sembra imminente il suo ritorno in pista.

02.46 - Tutto tranquillo a Melbourne. Intanto arriva la conferma del primo scherzo del monitor gomme: Vettel e Leclerc non hanno montato un nuovo treno di pneumatici. Lo faranno sicuramente tra qualche minuto.

02.43 - Ne approfittiamo per ricapitolare la classifica dopo la prima metà di prove libere 1. Conduce Bottas di misura su Hamilton, Verstappen, Kvyat e Gasly. Tra i primi dieci, solo Bottas, Hamilton, Stroll e Magnussen hanno usato le gomme Medium, tutti gli altri sono su Soft.

02.41 - Come consuetudine, tutti i piloti sono fermi ai box per restituire alla Pirelli il primo treno di gomme del weekend, che può essere appunto utilizzato solo per i 40 minuti iniziali delle PL1.

02.40 - Da una Renault all'altra: Daniel Ricciardo è sicuramente leader nella classifica dei... colori. Vi piacciono le scarpe e il nuovissimo casco dell'australiano?

02.38 - Problemi in casa Renault: Nico Hulkenberg è fermo ai box, unico a non avere effettuato neppure un giro cronometrato. Vedremo se riuscirà più avanti nella sessione a schiodarsi dall'ultimo posto della classifica.

02.35 - Tornati al pit sia Vettel che Leclerc e Verstappen. Se il monitor gomme non ci inganna (e non possiamo darvelo per certo, visto che in passato ci ha spesso tirato dei brutti scherzi) tutti e tre sono rientrati in pista con un nuovo treno di Soft.

02.33 - Piccola escursione fuori pista per Robert Kubica, arrivato lungo nella staccata di curva-1.

02.31 - La pista ovviamente è ancora molto sporca, essendo l'asfalto aperto normalmente al traffico cittadino. Vedremo quindi a poco a poco un netto miglioramento dei tempi.

02.29 - Continua a viaggiare molto veloce Valtteri Bottas: il finnico ha chiuso il suo settimo giro con questo treno di gomme in 1:24.789. Dopo il record nel primo e nel secondo settore, il pilota Mercedes ha rallentato nel T3 a causa del traffico.

02.27 - A proposito di Hamilton, il britannico è appena arrivato lung


TAGS: formula 1 melbourne f1 f1 2019 GP Australia 2019 AustralianGP 2019 Diretta F1 LIVE GP Australia 2019 AUSGP