Autore:
Salvo Sardina

PIU’ FIDUCIA Lo scorso anno a Melbourne era arrivata la prima, inaspettata, vittoria Ferrari della stagione. A 12 mesi di distanza, Sebastian Vettel arriva al Gp d’Australia convinto del lavoro svolto dagli uomini di Maranello, forte di un precampionato incoraggiante e dunque fiducioso di poter competere con la Mercedes – e con il grande rivale Lewis Hamilton – a prescindere da eventuali episodi fortunosi.

ATMOSFERA POSITIVALo scorso anno – ha spiegato Vettel nella prima conferenza stampa piloti del giovedì – i test non erano andati bene e arrivavamo qui con alcuni problemi alla macchina ancora da risolvere. Abbiamo vinto, ma solo con un po’ di fortuna per l’ingresso della Safety Car. In tal senso credo che siamo più preparati rispetto al 2018. La nostra macchina sembra funzionare bene e non ci sono stati intoppi fino a questo momento. Ovviamente, non potremo fare meglio rispetto al risultato della passata stagione, e credo che sarà comunque un weekend molto duro. Siamo pur sempre all’inizio, c’è un po’ di nervosismo perché non sai esattamente dove ti trovi rispetto agli altri. Ma lo spirito è positivo, l’atmosfera è buona e siamo felici di essere qui per iniziare la stagione. Se mi sento più cacciatore o preda? Al momento siamo tutti cacciatori e prede. Abbiamo zero punti, quindi in questa fase non mi sento né l’uno né l’altro. Speriamo però di andare via da qui con i punti per essere la preda. Questo è l’obiettivo”.

LECLERC Il quattro volte campione del mondo ha anche parlato della possibile sfida interna con Charles Leclerc, il giovane ex Alfa Romeo Sauber attesissimo da tifosi e addetti ai lavori: “Credo che la situazione sia abbastanza chiara, saremo entrambi liberi di correre. Charles farà del suo meglio per aiutare se stesso e aiutare il team così come lo farò io. Alla fine, siamo qui per correre per la Ferrari, il che significa che dovremo cercare di riportare la Ferrari dove stiamo provando a riportarla già da qualche stagione. La priorità è questa, per il resto sarà un’annata molto lunga e credo che sia inutile in questo momento iniziare a discutere di particolari scenari”.

Gli orari del GP Australia F1 2019, LIVE su MotorBox


 


TAGS: ferrari formula 1 vettel melbourne f1 leclerc f1 2019 GP Australia 2019 AustralianGP 2019