Autore:
Luca Cereda

IL TRIDENTE PUNGE Anche la Maserati Levante entra nel mondo degli hypersuv. Al Salone di Los Angeles 2018 debutta in anteprima la Levante GTS, capace di 550 cavalli e uno 0-100 da 4,2 secondi. Per una potenza specifica raggiunge i 145 cv/litro su questa versione, caratterizzata anche da un restyling di esterni e interni in chiave sportiva.

IL MOTORE Sotto il cofano batte una versione riprogettata del V8 Twin Turbo da 3.8 litri della Quattroporte GTS, che spinge fino a 292 km/h e offre una coppia di 730 Nm tra i 2000 e i 5000 giri/min. Per gestire cotanta esuberanza c'è ovviamente la trazione integrale Q4 (che però può arrivare a dare il 100% di coppia all'assale posteriore) e, per ottimizzare la trazione, un differenziale posteriore a slittamento limitato, di serie su tutte le Levante. La trasmissione è a 8 rapporti, fornita da ZF.

ASSETTO, FRENI, SOSPENSIONI Anche il resto si è adeguato all’incremento di potenza e di peso (+60 kg rispetto alle versioni V6) del motore, permettendo di sfruttare meglio le potenzialità del V8 Twin Turbo. Il telaio, il quadrilatero, il puntone, le torrette e la traversa di rinforzo delle sospensioni sono stati tutti realizzati in una lega leggera di alluminio utilizzando una tecnologia di formatura che assicura una maggiore rigidità senza aumentare il peso. Le sospensioni pneumatiche condividono essenzialmente gli stessi componenti e la stessa geometria degli altri modelli del Levante, ma hanno una regolazione ricalibrata e ottimizzata per ciascuna modalità di guida. Sono previsti sei diversi livelli di assetto e un’escursione di 75 mm dal più basso al più alto dell'altezza da terra. Anche il sistema di smorzamento Skyhook Sport è stato ritarato per le esigenze di handling di questo nuovo modello con motore V8. Quanto a freni, la Maserati Levante GTS si affida all'anteriore a pinze Brembo monoblocco a sei pistoncini in alluminio, accoppiate a dischi forati da 380 mm, mentre al posteriore utilizza pinze flottanti in alluminio con dischi forati e ventilati da 330x22 mm. L’ABS ha una configurazione ad hoc per questa versione V8.

LO STILE Suono del motore a parte, la Levante più potente si riconosce anche dal look. Paraurti e prese d'aria si fanno più sportivi e al posteriore spuntano quattro terminali di scarico ovali. Levante GTS ha una calandra con doppi listelli verticali e cornice in finitura cromata, griglia inferiore a nido d’ape, spoiler posteriore e maniglie porta in tinta con la carrozzeria (così come la parte inferiore dello splitter anteriore e l’estrattore posteriore), pinze freno ad alte prestazioni di colore rosso. Completano il quadro la finitura piano black nei paraurti e la scritta GTS sul portellone. Come optional figurano i fari Full LED a matrice, più performanti rispetto ai proiettori bi-xeno di serie, in termini di visibilità e durata delle lampade (doppia, secondo la Casa).

L'ABITACOLO Negli interni, invece, spiccano i sedili sportivi sagomati, mentre i pannelli porta, il sottoplancia e i braccioli sono tutti rivestiti in pelle disponibile in quattro colori: Nero, Rosso, Cuoio e Sabbia. Finiture piano black, palette del cambio in alluminio, pedaliera sportiva, un nuovo deisgn del quadro strumenti e dell’orologio Maserati, i battitacco illuminati, sono qui tutti di serie, in un abitacolo che è inoltre dotato di impianto audio Premium Harman Kardon da 900 W con 14 altoparlanti.

PREZZO A quanto ammonti precisamente il conto, al momento non si sa. Maserati non ha ancora comunicato la cifra ufficiale che, comunque, è a sei cifre. Presumibilmente intorno ai 120.000 euro, considerato che la versione con il V6 da 430 cv della Levante già parte abbondantemente sopra i 100.000 euro. Maserati sta però preparando anche un nuovo modello di accesso alla sua gamma SUV: la baby-Levante è prevista per fine 2019 o addirittura inizio 2020.


TAGS: maserati Maserati Levante maserati levante gts los angeles 2018