Red Bull spiega la strategia che ha mandato in tilt Leclerc
F1 2022

Red Bull e la strategia vincente: "A metà giro avevamo già la posizione su Leclerc"


Avatar di Luca Manacorda , il 25/07/22

3 settimane fa - Il rischio preso dalla Red Bull ha decisamente pagato

Il rischio preso dalla Red Bull nella prima fase del GP Francia ha decisamente pagato
Benvenuto nello Speciale FRENCHGP 2022, composto da 26 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario FRENCHGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

MOSSA AZZECCATA L'uscita di pista al giro 18 del GP Francia ha seppellito le speranze di vittoria di Charles Leclerc nel GP Francia. L'errore del monegasco è stato molto grave, come lui stesso ha sottolineato, ed è arrivato nel momento in cui stava cercando di resistere all'undercut di Max Verstappen che aveva anticipato il cambio gomme fermandosi al giro 17. Una mossa strategica decisa dal muretto Red Bull che ha pagato, sottolineando ancora un aspetto in cui il team austriaco si conferma superiore alla Ferrari.

LUCIDITA' RED BULL A spiegare il ragionamento che è stato fatto dalla Red Bull in quelle fasi combattute di gara è stato il team principal Chris Horner: ''Per Max, ovviamente dopo lo sfortunato ritiro di Charles è stata una gara relativamente semplice. Abbiamo premuto il grilletto per andare per l'undercut, sentivamo fosse il primo momento buono ed eravamo al limite per fare un unico stop. Il consumo di gomma era migliore di quanto ci aspettassimo all'inizio della gara, quando eravamo più inclini a fare due fermate. Man mano che la gara avanzava, abbiamo deciso di muoverci di più verso un'unica sosta. Al 15° giro, abbiamo visto che c'era un po' di spazio in pista in cui potevamo far rientrare Max, abbiamo fatto il cambio gomme (al giro 17, ndr) e a metà giro del giro di rientro aveva già preso la posizione in pista, quindi da quel momento si è trattato solo di gestire bene le gomme. Poi nel giro successivo Charles è uscito e, con la safety car, tutti gli altri hanno fatto un pit stop gratuito. Siamo stati abbastanza fortunati da avere quel tanto che bastava per restare davanti a entrambe le vetture Mercedes e da lì Max è stato in grado di controllare molto bene la gara''.

TEAM IMPECCABILE Senza errore, Leclerc avrebbe comunque perso la prima posizione in pista e si sarebbe trovato a dover inseguire Verstappen dopo la sua sosta. Col senno di poi, una situazione comunque migliore dello zero incamerato, ma anche una nuova occasione in cui il muretto Red Bull ha supportato alla grande il proprio pilota e che stride con le strategie quantomeno discutibili che hanno visto protagonista la Ferrari anche al Paul Ricard e che hanno lasciato di stucco Nico Rosberg.

VEDI ANCHE


F1 GP Francia 2022, Le Castellet: Max Verstappen (Red Bull Racing) taglia per primo il traguardo F1 GP Francia 2022, Le Castellet: Max Verstappen (Red Bull Racing) taglia per primo il traguardo

IL PROBLEMA DI PEREZ Anche la Red Bull, però, in Francia ha dovuto incassare una delusione: un problema di comunicazione ha fatto perdere in maniera tragicomica la terza posizione a Sergio Perez. Durante il regime di Virtual Safety Car instaurato dopo il ritiro di Guanyu Zhou,  il messicano non riusciva ad avere informazioni sul tempo delta da rispettare nei vari microsettori del circuito e alla ripartenza ha subito il beffardo sorpasso di George Russell. Horner ha spiegato: ''Checo ha lottato un po' di più questo fine settimana con il degrado di quanto non abbiamo visto in precedenza, ma ciò che è stato frustrante per lui è che c'era un problema con il controllo di gara durante la VSC. Non potevamo spegnerlo, quindi abbiamo dovuto fare un reset. Parlando con lui, ci diceva che non stava visualizzando il tempo delta nella sua macchina. Era correttamente al suo interno e penso che George l'abbia anticipato, forse le informazioni sulle due auto erano diverse. Dobbiamo indagare. È stato frustrante perché penso che avrebbe avuto il ritmo per tenerlo dietro e ottenere un doppio podio, ma comunque oggi abbiamo raccolto punti importanti in entrambi i campionati''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 25/07/2022
Tags
FrenchGP 2022
Logo MotorBox