Logo MotorBox
F1 2023

F1, le scuse di Liberty Media ai residenti di Las Vegas


Avatar di Salvo Sardina , il 14/11/23

8 mesi fa - L'Ad Greg Maffei si è scusato con la popolazione per i disagi degli ultimi mesi

F1, le scuse di Liberty Media ai residenti di Las Vegas

L'amministratore delegato della società che detiene i diritti commerciali della Formula 1, Greg Maffei, si è scusato con la popolazione per i disagi degli ultimi mesi
Benvenuto nello Speciale LASVEGASGP 2023, composto da 28 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario LASVEGASGP 2023 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Se ne parla praticamente da più di un anno e quindi era lecito aspettarsi che, nella settimana del GP, il tema caldo continuasse a essere quello dell’organizzazione della gara a Las Vegas. Un weekend attesissimo soprattutto da Liberty Media, il colosso statunitense dell’intrattenimento che detiene i diritti commerciali della Formula 1, che per la prima volta diventa promoter e organizzatore in prima persona (e quindi senza intermediari) di un gran premio. Non tutto sta andando secondo i piani, al punto che l’amministratore delegato Greg Maffei ha deciso di scusarsi con i residenti.

L'iconico cartello di ingresso a Las Vegas L'iconico cartello di ingresso a Las Vegas

I PROBLEMI DELLA VIGILIA A pochi giorni dallo spegnimento dei semafori del GP più atteso dell’anno, ci sono ancora parecchie questioni in sospeso. Sul piano sportivo, ad esempio, si discute dell’uscita della corsia dei box in piena traiettoria ideale di curva-1 e la questione delle temperature piuttosto rigide, che hanno spinto la Pirelli ad alzare le pressioni minime obbligatorie ben oltre il livello tradizionale in modo da scaldare più in fretta le gomme. Ma se bisogna aspettare l’accensione dei motori per capire se queste situazioni saranno davvero problematiche, dall’altro lato è l’organizzazione dell’evento ad aver creato alcuni disagi alla popolazione locale: non solo per il traffico, che come da previsioni è in tilt da settimane, ma anche sul piano delle pretese economiche avanzate nei confronti delle attività commerciali che si affacciano sul circuito.

F1 GP Las Vegas 2023: la palazzina dei box e la (contestata) uscita della pit-lane | Foto: Twitter @F1LasVegas F1 GP Las Vegas 2023: la palazzina dei box e la (contestata) uscita della pit-lane | Foto: Twitter @F1LasVegas

VEDI ANCHE



COSTI ALTI Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa LaPresse, infatti, gli organizzatori avrebbero letteralmente eretto delle barricate per impedire la vista agli esercenti che si sarebbero rifiutati di pagare la “tassa” richiesta da Liberty. Il tutto accompagnato da costi altissimi per i biglietti, che per questo motivo sarebbero ancora disponibili a pochi giorni dal via ufficiale del weekend, anche con prezzi in saldo. Di certo non una vigilia semplicissima per la Formula 1, che torna nella “Città del Peccato” a 41 anni dall’ultima volta, quando però a ospitare il GP era stato un circuito disegnato all’interno del parcheggio del famoso hotel-casinò Caesars Palace (e quindi con impatto molto contenuto sulla vita dei residenti).  

F1 GP Stati Uniti 2023, Austin: Greg Maffei, amministratore delegato di Liberty Media F1 GP Stati Uniti 2023, Austin: Greg Maffei, amministratore delegato di Liberty Media

LE SCUSE DI MAFFEIPrezzi troppo alti? Gran parte di questo – ha spiegato l’amministratore delegato di Liberty Media, Greg Maffei, a Fox 5 Vegasderiva, da costi che non sono completamente a nostro carico. Non sto contestando i nostri partner ma, ad esempio, il minimo di cinque notti negli hotel e altre cose del genere hanno contribuito ad aumentare i costi. Non tutto dipende dal prezzo dei biglietti. Però voglio scusarmi con tutti i residenti di Las Vegas, apprezziamo la loro pazienza e la loro disponibilità a tollerarci. D’altra parte, porteremo circa 1.7 miliardi di dollari di entrate nell’area della città e quindi gli sforzi non sono solo a vantaggio dei fan che vogliono partecipare perché ci aspettiamo che il GP porti grandi benefici economici a Las Vegas. Speriamo che questo sia l’anno più difficile con tutta la costruzione che è stata fatta e che le cose saranno più facili in futuro”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 14/11/2023
Tags
Gallery
LasVegasGP 2023