Autore:
Giulio Scrinzi

A UN PASSO DALLA LEGGENDA Dopo esser rimasto guardingo nel venerdì di libere, lasciando sfogare il suo compagno di squadra Valtteri Bottas, Lewis Hamilton ha lanciato segnali importanti per una qualifica mozzafiato già nelle FP3 di questa mattina. Poi, nel pomeriggio... la magia: grazie a un sensazionale tempo di 1'26''600 su gomme Supersoft, il britannico della Mercedes non solo ha firmato il nuovo record del circuito di Silverstone, ma con questa pole position è arrivato a quota 67 partenze dalla prima casella. A un passo dal primato ancora in piedi di Michael Schumacher, leggenda della Ferrari che, ai suoi tempi, si era fermato a quota 68.

RAIKKONEN IN PRIMA FILA A chiudere la prima fila, invece, ci sarà una Rossa di Maranello, ma non sarà quella del tanto atteso Sebastian Vettel: nelle ultime libere il tedesco era sì riuscito a insidiare la Mercedes numero 44, mentre in qualifica... È stato battuto dal suo compagno di squadra, quel Kimi Raikkonen capace finalmente di trovare quel salto di qualità che finora gli è mancato in questo weekend. Il finlandese della Ferrari, infatti, è riuscito a limitare il gap dalla vetta a poco più di mezzo secondo, quel tanto sufficiente da assicurargli la seconda posizione in griglia di partenza.

VETTEL ASSIEME A VERSTAPPEN Al contrario, stavolta è stato Sebastian Vettel a non riuscire a trovare il guizzo giusto con la sua SF70H: il tedesco, infatti, non ha saputo sfruttare a dovere il secondo treno di Supersoft in Q3 dal momento che, nel momento decisivo, si è trovato davanti troppo traffico in pista. Domani, quindi, partirà dalla terza casella, fiancheggiato dalla migliore delle Red Bull di Max Verstappen. I distacchi dalla vetta, però, sono imbarazzanti e sottolineano l'assoluta superiorità delle Frecce d'Argento: oltre sette decimi di gap per Seb, un secondo e mezzo per l'olandese di Milton Keynes.

RENAULT, CHE SORPRESA! Partirà dalla quinta posizione in griglia la sorpresa del weekend, ovvero la Renault di Nico Hulkenberg, capace di far fruttare la rinnovata competitività della francese RS17 al punto da precedere la coppia di Force India di Sergio Perez (sesto) e di Esteban Ocon (settimo). Molto buona anche la prestazione di Stoffel Vandoorne, capace di centrare la top ten e che domani scatterà dall'ottava casella.

BOTTAS NONO E PENALIZZATO Chi, invece, sarà costretto a una durissima rimonta dalle retrovie sarà il secondo pilota della Mercedes, quel Valtteri Bottas che era riuscito teoricamente a centrare il quarto tempo assoluto in qualifica... Ma che poi si è trasformato nella nona posizione in griglia perchè i suoi tecnici hanno sostituito il cambio nella giornata di ieri: una scelta che lo ha penalizzato con cinque posizioni sullo starting grid di domani. Gli farà compagnia sulla stessa fila la HAAS di Romain Grosjean, decimo e allo stesso modo danneggiato in Q3 da Lewis Hamilton in una manovra che ha fatto perdere del terreno decisamente prezioso per il team americano.

RICCIARDO IN ULTIMA FILA Hanno deluso entrambe le Toro Rosso di Daniil Kvyat e di Carlos Sainz Jr, con il russo 12esimo e per una volta tanto davanti allo spagnolo. Stesso discorso per le Williams di Felipe Massa (14esimo) e di Lance Stroll (15esimo), incapaci di fare meglio su quella pista dove, tempo fa, hanno festeggiato i loro 40 anni di storia in Formula 1. È andata peggio a Daniel Ricciardo, che dovrà partire dall'ultima fila assieme a Fernando Alonso: l'australiano della Red Bull ha dovuto rinunciare quasi subito alle qualifiche per un problema al turbo della sua RB13, che lo costringerà domani a una gara tutta in salita.

GRIGLIA DI PARTENZA Qua di seguito la griglia di partenza del GP d'Inghilterra di domani, che si terrà sullo storico circuito di Silverstone.

PILOTA TEAM TEMPO GAP
1. Lewis Hamilton Mercedes 1'26''600  
2. Kimi Raikkonen Ferrari 1'27''147 +0.547
3. Sebastian Vettel Ferrari 1'27''356 +0.756
4. Max Verstappen Red Bull Racing 1'28''130 +1.530
5. Nico Hulkenberg Renault 1'28''856 +2.256
6. Sergio Perez Force India 1'28''902 +2.302
7. Esteban Ocon Force India 1'29''074 +2.474
8. Stoffel Vandoorne McLaren-Honda 1'29''418 +2.818
9. Valtteri Bottas Mercedes 1'27''376 +0.776
10. Romain Grosjean HAAS 1'29''549 +2.949
11. Jolyon Palmer Renault 1'30''193 +3.593
12. Daniil Kvyat Toro Rosso 1'30''355 +3.755
13. Carlos Sainz Jr Toro Rosso 1'31''368 +4.768
14. Felipe Massa Williams 1'31''482 +4.882
15. Lance Stroll Williams 1'42''573 +15.973
16. Kevin Magnussen HAAS 1'42''577 +15.977
17. Pascal Wehrlein Sauber 1'42''593 +15.993
18. Marcus Ericsson Sauber 1'42''633 +16.033
19. Daniel Ricciardo Red Bull Racing 1'42''966 +16.366
20. Fernando Alonso McLaren-Honda 1'30''600 +4.000

TAGS: formula 1 sebastian vettel kimi raikkonen valtteri bottas lewis hamilton f1 F1 2017 max verstappen daniel ricciardo formula 1 2017 f1 2017 gp inghilterra