Autore:
Giulio Scrinzi

IN GAME Decimo appuntamento della stagione di Formula 1 2017: ci troviamo sullo storico circuito di Silverstone, sede di quel GP d'Inghilterra presente in calendario fin dalla prima edizione ufficiale del 1950. Per l'occasione, scendete in pista con noi al volante della Sauber C36 del tedesco Pascal Wehrlein!

PISTA VELOCISSIMA Inizialmente allestita con un semplice layout all'interno dell'omonimo aeroporto militare della RAF, nel corso degli anni la pista di Silverstone è andata incontro a diverse modifiche che l'hanno resa estremamente veloce e pericolosa. Negli anni '90, infatti, dei cambiamenti volti all'aumento della sicurezza ne hanno ridotto parzialmente la velocità, anche se la sua indole originaria si è comunque mantenuta fino all'ultima configurazione dei giorni nostri, quella del 2010. Lunga 5,891 km con 18 curve in totale, nelle ultime stagioni Silverstone è stata unica terra di conqusita di Lewis Hamilton, il quale detiene, tra l'altro, anche il record assoluto in 1'29''243.

AL LIMITE DELL'ADERENZA Con questa puntata dei nostri giri di pista abbiamo finito di provare, una alla volta, tutte le vetture della griglia di partenza. L'ultima che mancava era la Sauber di Pascal Wehrlein, che sul circuito di Silverstone si è comportata veramente bene... finchè non è stato il momento di effettuare il giro lanciato. In configurazione da qualifica la C36 ha sofferto molto nelle ultime due curve, per il fatto che le precedenti, velocissime, svolte hanno sollecitato talmente le gomme che le loro temperature sono andate alle stelle. Nell'ultimo settore l'aderenza era praticamente al limite, ma siamo comunque riusciti a battere il record di Hamilton fermando il cronometro sull'1'28''666. Ben fatto!


TAGS: formula 1 f1 F1 2017 formula 1 2017 f1 2017 gp inghilterra f1 2017 hot lap inghilterra