Pubblicato il 01/11/20

RITORNO AL PASSATO La Formula 1 torna a correre a Imola dopo 14 anni e su una versione inedita dello storico tracciato che ha già ospitato per 27 volte il circus iridato. Ma sarà un po' tutto inedito in questo weekend: il nome dell'evento, Gran Premio di Emilia Romagna al posto del più tradizionale GP di San Marino, e anche la conformazione del weekend, che per motivi logistici (il trasporto del materiale su gomma da Portimao a Imola) è stato contratto in appena due giorni, con ben due sessioni di prove libere sacrificate (quelle del venerdì) e una singola sessione di FP1 al sabato della durata di un'ora e mezzo. Un po' quanto già visto al Nurburgring quest'anno, con la differenza che in Germania fu il meteo a cancellare in toto la giornata del venerdì, aumentando anche un po' l'incertezza del GP. Non si potrà sbagliare dunque, perché un errore nelle libere potrebbe pregiudicare l'intero weekend, nel quale la Mercedes dovrebbe facilmente conquistare sia il titolo iridato costruttori che quello piloti. Nel secondo caso però, si tratterebbe esclusivamente del mettere fuori gioco Verstappen, e restringere la lotta iridata ai soli piloti della casa tedesca, anche se Bottas avrebbe bisogno di un miracolo per recuperare 77 punti con 130 ancora a disposizione. La Ferrari, infine, punta a confermare i progressi visti a Portimao e a tornare sul podio su un tracciato che l'ha vista trionfare ben otto volte, e dove la stragrande maggioratestnza dei piloti al via non ha mai corso con una Formula 1, a eccezione di Kimi Raikkonen e dei due alfieri Alpha Tauri, Gasly e Kvyat, che vi hanno girato un filming day lo scorso giugno.

ENZO E DINO FERRARI, LE CARATTERISTICHE DELLA PISTA

IL CIRCUITO Il circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola ha debuttato nel Mondiale di Formula 1 nel 1980, in sostituzione di Monza come Gran Premio d'Italia. Quando nel 1981 l'evento si spostò nuovamente nell'autodromo brianzolo, venne istituito il Gran Premio di San Marino proprio per non perdere una pista meravigliosa come quella romagnola. L'Autodromo fu intitolato al figlio del Drake nel 1970, in seguito alla sua prematura scomparsa, al quale si aggiunse il nome del padre quando scomparve e nel 1988. Come per le altre piste italiane, anche imola vanta curve iconiche i cui nomi sono celebri in tutto il mondo, ben 21 in tutto (considerando che sul tracciato romagnolo anche i rettilinei sono curvi) tra le quali, in ordine in cui si affrontano, Tamburello, Villeneuve, Tosa, Piratella, Acque Minerali, Variante Alta e Rivazza. Il layout del tracciato è cambiato più volte nel tempo. Rispetto all'originale circuito del Santerno (il fiume di Imola) inaugurato nel 1953, la pista è sostanzialmente rimasta invariata fino al 1994, quando in seguito alle tragedie di Ratzenberger e Senna, furono eliminate le curve Villeneuve e Tamburello e trasformate entrambe in varianti, con una modifica anche alla conformazione della variante bassa. Rispetto layout sul quale la Formula 1 ha corso dal 1995 al 2006, questo weekend non vi sarà la variante bassa, al fine di offrire ai piloti un rettilineo sufficientemente lungo tra Rivazza e Tamburello per provare dei sorpassi.

IMOLA, LE FRENATE PIÙ IMPEGNATIVE

Grazie alla Brembo - l'azienda italiana che fornisce dischi e freni a quasi tutte le scuderie del Mondiale di Formula 1 - possiamo offririvi tutti i dati relativi alle frenate sulla pista di Imola, considerata di livello 3 su 5 (Medium) nella scala che valuta l'impegno per gli impianti frenanti. 
Tempo speso in frenata: 13%
Numero di frenate: 8
Curve più impegnative: 18, 14 e 2.
Secondo i tecnici Brembo l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3, lo stesso valore dell’Autodromo del Mugello ma un punto in meno rispetto all’Autodromo di Monza. Su questa pista le F.1 non gareggiano dal 2006 quando si impose Michael Schumacher con la Ferrari. Con 22 curve e un brevissimo rettilineo d’arrivo (358 metri) il circuito è molto tecnico e presenta staccate veramente impegnative, oltre che di ogni tipo: non a caso Enzo Ferrari, a cui è stato intitolato insieme al figlio Dino, l’aveva definito un piccolo Nurburgring. ​​Secondo le simulazioni, i piloti di F.1 dovrebbero utilizzare i freni per poco più di 9 secondi e mezzo al giro, equivalenti al 13 per cento della durata complessiva della gara. A Monza invece l’impiego è di 10,75 secondi al giro e al Mugello di 17,66 secondi al giro, ma entrambe superano i 5,2 km di lunghezza mentre l’Autodromo di Imola si ferma a 4.909 metri. Pur avendo 21 curve, i freni sono usati solo in 8 e in nessun caso per almeno 1,9 secondi. Anche gli spazi di frenata non presentano picchi superiori ai 100 metri, limite che invece viene varcato in ben 3 curve del Mugello. Elevati sono invece i carichi sul pedale del freno: dalla partenza alla bandiera a scacchi in media un pilota esercita un carico totale di quasi 58 tonnellate e mezzo, oltre 20 tonnellate in più del GP Toscana. Delle 8 frenate del GP Emilia Romagna 4 sono considerate altamente impegnative per i freni, 2 sono di media difficoltà e le 2 restanti sono light. La più dura per l’impianto frenante è quella alla Rivazza, la curva 18: le monoposto vi arrivano a 309 km/h e scendono a 145 km/h in soli 96 metri. Per riuscirci i piloti frenano per 1,62 secondi esercitando un carico di 137 kg sul pedale del freno ed affrontando una decelerazione di 5,6 g. In fondo all'articolo potete trovare anche l'interessantissimo video sull'hardest breaking point, il punto di frenata più impegnativo, by Brembo.

NUMERI E STATISTICHE DEL GP EMILIA ROMAGNA 2020

Nelle 27 volte che la Formula 1 ha corso a Imola, in 26 casi si è trattato del Gran Premio di San Marino e in uno, nel 1980 (quello dell'esordio nel Mondiale), di Gran Premio d'Italia. Quello di domenica sarà dunque il primo (e forse unico) Gran Premio dell'Emilia Romagna. Il primo maestro del tracciato imolese è stato Ayrton Senna, che tra il 1985 e il 1991 vi ha realizzato sette pole position consecutive. L'ottava arrivò nel tragico weekend del 1994, quello nel quale la leggenda brasiliano perse la vita. Ayrton ha vinto a Imola però ''solo'' tre volte, nel 1988, 1989 e 1991, sempre con la McLaren, tante quante le affermazioni di Alain Prost (1984, 1986 e 1993) ma molte in meno delle sette di Michael Schumacher, che per ben sei volte (1999, 2000, 2002, 2003, 2004 e 2006) ha fatto gioire i tifosi della Ferrari, e per una (quel tragico 1994) ha vinto in tuta Benetton. Michael vanta anche 5 pole, ma su quella versione della pista (con ancora la variante bassa prima della retta del traguardo) è di Jenson Button, che nel 2004 con la BAR Honda siglò la pole position in 1'19''753. Sabato prossimo però si correrà su una pista in versione inedita per la Formula 1, senza variante bassa, per cui non esiste un record ufficiale su questo circuito.

PREVISIONI METEO DEL GP EMILIA ROMAGNA 2020

L'Emilia Romagna dovrebbe accogliere la Formula 1 temperature accettabili e cielo sereno sopra a Imola. Le massime non saranno particolarmente calde ma dovrebbero attestarsi poco sotto ai 20 gradi, le minime invece attorno agli 8°. Nel dettaglio i dati di weather.com
Sabato 31 ottobre – Soleggiato, 10% possibilità di precipitazioni, temperature tra gli 8 °C e i 18°C, umidità: 79%
Domenica 1 novembre – Parzialmente nuvoloso, 10% possibilità di precipitazioni, temperature tra i 9°C e i 17°C, umidità: 80%.

GP EMILIA ROMAGNA 2020: COME SEGUIRLO IN TV E SUL WEB

Ecco come e dove vedere in tv il Gran Premio dell'Emilia Romagna

Qui verrà inserito il link al pezzo con i video highlights del weekend.

F1 2020, CLASSIFICHE MONDIALE PILOTI E COSTRUTTORI

CLASSIFICA PILOTI

Pos Pilota Team Punti Vittorie Pole Position Giri veloci
1 Lewis Hamilton  Mercedes 282 9 9 6
2 Valtteri Bottas Mercedes 197 2 4 2
3 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 162 1   2
4 Daniel Ricciardo Renault 95     1
5 Charles Leclerc  Ferrari 85      
6 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 82      
7 Lando Norris McLaren-Renault 69     1
8 Carlos Sainz Red Bull-Honda 65     1
9 Alexander Albon AlphaTauri-Honda 64      
10 Pierre Gasly McLaren-Renault 63 1    
11 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 57      
12 Esteban Ocon Renault 40      
13 Daniil Kvyat  AlphaTauri-Honda 26      
14 Sebastian Vettel Ferrari 18      
15 Nico Hulkenberg Racing Point-Mercedes 10      
16 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 4      
17  Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 4      
18 Romain Grosjean  Haas-Ferrari 2      
19 Kevin Magnussen  Haas-Ferrari 1      
20 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 0      
21 George Russell  Williams-Mercedes 0      

CLASSIFICA COSTRUTTORI

Pos Team Punti Vittorie Pole Position Giri veloci
1 Mercedes 479 11 13 8
2 Red Bull Racing-Honda 226 1   2
3 Renault 135     1
4 McLaren-Renault 134     2
5 Racing Point-Mercedes* 134      
6 Ferrari 103      
7 AlphaTauri-Honda 89 1    
8 Alfa Romeo Racing-Ferrari 8      
9 Haas-Ferrari 3      
10 Williams-Mercedes 0      

*Il team Racing Point è stato penalizzato di 15 punti nella classifica costruttori per l'infrazione del regolamento tecnico al GP di Stiria 2020

RISULTATI GP EMILIA ROMAGNA 2020

Domenica 1 novembre, ore 13.10

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:28:32.430 63 26
2 Valtteri Bottas Mercedes +5.783s 63 18
3 Daniel Ricciardo Renault +14.320s 63 15
4 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda +15.141s 63 12
5 Charles Leclerc Ferrari +19.111s 63 10
6 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +19.652s 63 8
7 Carlos Sainz McLaren-Renault +20.230s 63 6
8 Lando Norris McLaren-Renault +21.131s 63 4
9 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari +22.224s 63 2
10 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari +26.398s 63 1
11 Nicholas Latifi Williams-Mercedes +27.135s 63 0
12 Sebastian Vettel Ferrari +28.453s 63 0
13 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +29.163s 63 0
14 Romain Grosjean* Haas-Ferrari +32.935s 63 0
15 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda +57.284s 63 0
16 George Russell Williams-Mercedes Ritiro 51 0
17 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda Ritiro 50 0
18 Kevin Magnussen Haas-Ferrari Ritiro 47 0
19 Esteban Ocon Renault Ritiro 27 0
20 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda Ritiro 8 0

Lewis Hamilton, +1 punto per il giro più veloce della gara (1:15.484)
*Romain Grosjean, +5 secondi per infrazione limiti del tracciato.

GRIGLIA DI PARTENZA GP EMILIA ROMAGNA 2020

1a Fila 1. Valtteri Bottas - 1:13.609  
Mercedes
    2.  Lewis Hamilton - 1:13.706
Mercedes
2a Fila 3. Max Verstappen - 1:14.176  
Red Bull Racing-Honda
    4. Pierre Gasly - 1:14.502
AlphaTauri-Honda
3a Fila 5. Daniel Ricciardo - 1:14.520  
Renault
    6. Alexander Albon - 1:14.572
Red Bull Racing-Honda
4a Fila 7. Charles Leclerc - 1:14.616  
Ferrari
    8. Daniil Kvyat - 1:14.696
AlphaTauri-Honda
5a Fila 9. Lando Norris - 1:14.814  
McLaren-Renault
    10. Carlos Sainz - 1:14.911
McLaren-Renault
6a Fila 11. Sergio Perez - 1:15.061  
Racing Point-Mercedes
    12. Esteban Ocon - 1:15.201
Renault
7a Fila 13. George Russell - 1:15.323  
Williams-Mercedes
    14. Sebastian Vettel - 1:15.385
Ferrari
8a Fila 15. Lance Stroll - 1:15.385  
Racing Point-Mercedes
    16. Romain Grosjean - 1:15.918
Haas-Ferrari
9a Fila 17. Kevin Magnussen - 1:15.939  
Haas-Ferrari
    18. Kimi Raikkonen - 1:15.953
Alfa Romeo Racing-Ferrari
10a Fila 19. Nicholas Latifi - 1:15.987  
Williams-Mercedes
    20. Antonio Giovinazzi - 1:16.208
Alfa Romeo Racing-Ferrari

RISULTATI QUALIFICHE GP EMILIA ROMAGNA 2020

Sabato 31 ottobre, ore 14.00

Pos Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 Valtteri Bottas Mercedes 1:14.221 1:14.585 1:13.609 22
2 Lewis Hamilton Mercedes 1:14.229 1:14.643 1:13.706 22
3 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 1:15.034 1:14.974 1:14.176 16
4 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 1:15.183 1:14.681 1:14.502 19
5 Daniel Ricciardo Renault 1:15.474 1:14.953 1:14.520 18
6 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda 1:15.402 1:14.745 1:14.572 21
7 Charles Leclerc Ferrari 1:15.123 1:15.017 1:14.616 20
8 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 1:15.412 1:15.022 1:14.696 21
9 Lando Norris McLaren-Renault 1:15.274 1:15.051 1:14.814 17
10 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:15.528 1:15.027 1:14.911 19
11 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:15.407 1:15.061   16
12 Esteban Ocon Renault 1:15.352 1:15.201   14
13 George Russell Williams-Mercedes 1:15.760 1:15.323   18
14 Sebastian Vettel Ferrari 1:15.571 1:15.385   20
15 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:15.822 1:15.494   16
16 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:15.918     10
17 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:15.939     11
18 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:15.953     10
19 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 1:15.987     12
20 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:16.208     8

RISULTATI PROVE LIBERE 1 GP EMILIA ROMAGNA 2020

Sabato 31 ottobre, ore 10.00

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:14.726   45
2 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 1:15.023 +0.297s 38
3 Valtteri Bottas Mercedes 1:15.218 +0.492s 46
4 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 1:15.633 +0.907s 45
5 Charles Leclerc Ferrari 1:15.688 +0.962s 39
6 Daniel Ricciardo Renault 1:15.839 +1.113s 31
7 Esteban Ocon Renault 1:15.945 +1.219s 43
8 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 1:15.966 +1.240s 46
9 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda 1:16.061 +1.335s 40
10 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:16.082 +1.356s 41
11 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:16.109 +1.383s 41
12 Sebastian Vettel Ferrari 1:16.167 +1.441s 39
13 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:16.550 +1.824s 41
14 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:16.560 +1.834s 41
15 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:16.564 +1.838s 32
16 Lando Norris McLaren-Renault 1:16.671 +1.945s 44
17 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:16.684 +1.958s 42
18 George Russell Williams-Mercedes 1:16.780 +2.054s 42
19 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:17.060 +2.334s 44
20 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 1:17.779 +3.053s 28

TAGS: renault ferrari mercedes formula 1 red bull mclaren vettel imola sky f1 Raikkonen Hamilton verstappen orari tv perez sky sport f1 giovinazzi bottas leclerc f1 2020 Racing Point Albon Orari Formula 1 Orari tv F1 TV8 Meteo F1 GP Emilia Romagna GP Emilia Romagna 2020 ImolaGP 2020 Emilia Romagna GP 2020 meteo GP Emilia Romagna 2020 meteo GP Emilia Romagna orari GP Emilia Romagna2020 Imola GP F1