Pubblicato il 31/10/20

BELLA E IMPOSSIBILE La F1 è tornata a Imola dopo 14 anni e i piloti sono d'accordo nel definirla una pista magnifica, ricca di curve in cui bisogna titar fuori tutto il proprio talento. Il tracciato che sorge sulle rive del Santerno, nonostante le modifiche al layout, mantiene però una caratteristica piuttosto negativa: non ha dei veri e propri punti di sorpasso. Un aspetto che potrebbe anche condizionare il GP Emilia Romagna e renderlo una noiosa processione fino alla bandiera a scacchi.

HAMILTON PREVEDE NOIA Nella conferenza stampa successiva alle qualifiche, Lewis Hamilton ha esaltato la pista di Imola, ma ha sottolineato la sua preoccupazione per la gara, nella quale dovrà provare a scavalcare il poleman Valtteri Bottas: ''Siamo in un bel posto qui in Italia e la pista è incredibile, così come le velocità con cui stiamo viaggiando su questo tracciato. Sono grato di essere qui e di avere le prestazioni che abbiamo. È stata una vera sfida là fuori, ma mi sono divertito. La cosa spiacevole di questa pista è che è così bella da guidare, ma penso che domani vedremo una gara piuttosto noiosa''. 

F1 2020, GP Emilia Romagna: Lewis Hamilton e Valtteri Bottas (Mercedes)

UNA SOLA CHANCE, DRS PERMETTENDO Scendendo nel dettaglio, il leader del Mondiale ha spiegato le difficoltà nel seguire le altre monoposto: ''Puoi sorpassare nel lungo rettilineo, ma è piuttosto stretto. Una volta entrati in curva 1 è un trenino da lì, non c'è un solo punto per sorpassare da nessun'altra parte. Sarà una sfida per chi insegue. Si spera che il DRS dia alcune opportunità di sorpasso in curva 1. Per noi che siamo a meno di mezzo decimo l'uno dall'altro, avere una possibilità di sorpasso sulla macchina davanti richiede qualcosa come due secondi di velocità da guadagnare sulla vettura davanti''. Hamilton ha però concluso esaltando ancora una volta un tracciato ''vecchia scuola'' come quello di Imola: ''Non costruiscono più piste come questa, non so perché non possano costruirne come questa. È un classico, ha storia ed è uno dei posti più belli qui in Italia''.

L'INCOGNITA AL VIA Dal canto suo, il poleman Bottas teme soprattutto la partenza: ''Sarà una bella lotta. È uno dei tratti più lunghi del campionato dal via alla prima curva. Non c'è dubbio che Lewis e Max (Verstappen) mi inseguiranno, ma il punto di partenza è buono e spero che il ritmo sia altrettanto buono''.


TAGS: imola f1 Hamilton ImolaGP 2020 sorpassi