Pubblicato il 01/11/20

SPUNTI POSITIVI Il quinto posto portato a casa da Charles Leclerc al termine del terzo Gp di casa della stagione non può essere un risultato per cui esultare. Nella stagione negativa in cui è incappata la Ferrari, comunque, anche da gare non certo esaltanti come quella andata in scena oggi a Imola non mancano gli spunti positivi. Il monegasco ha infatti chiuso in quinta posizione dopo aver comunque lottato per tutta la gara con un Daniel Ricciardo salito sul podio, mentre Sebastian Vettel ha terminato la gara fuori dalla zona punti, beffato da un problema di una pistola pneumatica al pit-stop.

F1 GP Emilia Romagna 2020, Imola: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

BENE CON LE MORBIDE Al termine della gara, il “principino” di Monte Carlo ha voluto porre l’accento sul buon passo gara mostrato nella prima fase con le gomme Soft, quelle più “temute” dagli ingegneri del muretto rosso: “Non so come mai ci siamo fermati così presto, ma avevo ancora una gomma in buone condizioni. Abbiamo comunque deciso di fare la sosta. In ogni caso sono abbastanza soddisfatto dalle performance a inizio gara, soprattutto perché c’erano tanti interrogativi sul passo gara dopo quanto visto al Nurburgring. Oggi eravamo più forti di Ricciardo nel primo stint, abbiamo quindi avuto le risposte che cercavamo e credo che sia un’importante iniezione di fiducia per il futuro perché possiamo tenere queste gomme quando lavoriamo bene”.

F1 GP Emilia Romagna 2020, Imola: Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Scuderia Ferrari)

GARA MIGLIORE? Alla fine il podio comunque non è arrivato, con Daniel Ricciardo apparso molto solido soprattutto nella ripartenza con le Hard sul finale: “Le gomme dure erano troppo fredde sul finale, ma è vero che Daniel ce l’ha fatta a mandarle in temperatura mentre noi no. È anche vero che la situazione era diversa, mandarle in temperatura stando alle sue spalle era più complicato. Non siamo stati perfetti, ma analizzeremo i dati per provare a essere migliori dalla prossima gara. Ferrari migliore in gara che in qualifica? Non lo so, ieri eravamo tutti molto vicini, oggi abbiamo gestito bene le gomme. Sì, in gara non è andata male, ma anche in qualifica non eravamo lontani dal quinto posto. Il weekend è positivo, anche se vorremmo essere più in alto”.

F1 GP Emilia Romagna 2020, Imola: Sebastian Vettel (Scuderia Ferrari)

PARLA VETTEL Protagonista di una prima parte di gara arrembante, Sebastian Vettel ha invece alzato bandiera bianca a causa di un pit-stop troppo lento che gli ha tolto i punti che avrebbe meritato di conquistare: “Abbiamo cominciato con le gomme giuste, reggevano molto bene nel primo stint e il passo era buono. Poi c’è stata una perdita di tempo al pit-stop, un vero peccato. Fuori dai punti, ho cercato di recuperare posizioni con le Soft, ma ero in un trenino in cui anche gli altri avevano le gomme più morbide, non era facile superare. Non è il risultato che meritavamo, ma le sensazioni di guida sono molto migliori. Già in qualifica era andata meglio ed è lì che ho faticato di più quest’anno. Devo essere paziente, cercare di fare quei piccoli passi che riuscirò a fare. Ieri ho mancato la Q3 solo per due decimi… Bisogna migliorare in quello, perché è chiaro che se parti dietro anche la gara si fa più difficile”.


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel f1 scuderia ferrari Charles Leclerc f1 imola GP Emilia Romagna ImolaGP 2020