Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 01/11/2020 ore 15:00

HAMILTON DI FORZA Non solo ha vinto una gara che, dopo il primo giro sembrava ormai compromessa ma, dal gradino più alto del podio ha addirittura partecipato a un inatteso shoey con Daniel Ricciardo. Così il Gran Premio dell'Emilia Romagna a Imola assegna la vittoria numero 93 a Lewis Hamilton, oltre alla matematica certezza del settimo titolo costruttori per la Mercedes, imbattibile e imbattuta da quando è cominciata, nel lontano 2014, l'era dei motori turbo ibridi. E dire che le cose non erano iniziate bene per il campione inglese, terzo per essere stato scavalcato da Max Verstappen allo spegnimento dei semafori. Dopo la sosta del poleman Bottas e dell'olandese della Red Bull (che aveva anticipato il pit-stop per provare l'undercut), a salire in cattedra è stato però proprio lui, Hamilton: chiesto ai suoi ingegneri di continuare con quel treno di gomme Medium, risparmiato nella prima fase, il sei volte iridato ha messo in fila una serie di giri veloci che gli hanno consentito di prendere il margine necessario per sorpassare entrambi i rivali ai box.

F1 GP Emilia Romagna 2020, Imola: lo shoey di Hamilton (Mercedes) e Ricciardo (Renault)

SCOSSONI La gara poi non ha mancato di offrire momenti di tensione. Il primo è stato relativo alla chiamata in causa della Virtual Safety Car, decisa per permettere ai marshal di rimuovere l'auto di Esteban Ocon, comunque ferma fuori pista e vicino a una postazione dei commissari. Una neutralizzazione virtuale che è andata decisamente in favore di Hamilton, che ha potuto effettuare il suo pit-stop con un margine di vantaggio ancora più comodo su Bottas e Verstappen. Pochi giri dopo, Valtteri - rallentato per tutta la gara da un detrito della Ferrari di Vettel che gli ha danneggiato l'aerodinamica del fondo - è arrivato lungo alla Rivazza, scoprendo il fianco per il sorpasso di Max, in staccata verso la variante del Tamburello. E, quando negli ultimi giri le cose sembravano filare liscie verso l'ennesimo podio Hamilton-Verstappen-Bottas, non è mancato ancora un altro colpo di scena: la Red Bull numero 33 ha infatti colpito un detrito tra il Tamburello e la chicane Villeneuve finendo per insabbiarsi sulla ghiaia, privando Max di un podio meritatissimo.

SAFETY CAR A quel punto, la Direzione gara ha giustamente optato per l'ingresso della Safety Car, con Hamilton, Bottas e Perez (nel frattempo salito in terza posizione) ai box per un nuovo treno di gomme Soft. Scelta corretta per Lewis, autore poi del giro record della pista in 1:15.484, ma non per Checo, scivolato in sesta posizione senza riuscire a compiere sorpassi negli ultimi 8 giri dopo la bandiera verde. Così, a beneficiare del regalo degli uomini della Racing Point è stato Daniel Ricciardo, al suo secondo podio stagionale, seguito a ruota da un Kvyat bravissimo nel passare dal settimo al quarto posto in pochi metri alla ripartenza. Quinta piazza per Charles Leclerc, un po' più in difficoltà nella seconda parte di gara con le gomme Hard. Chiudono la top-10, Perez, Sainz, Norris, Raikkonen e Giovinazzi, mentre fuori dai punti è finito un Sebastian Vettel protagonista forse della miglior domenica della stagione: il tedesco aveva allungato il primo stint con gomme Medium risalendo fino alla quarta piazza, ma è poi rimbalzato in fondo al gruppo a causa di un pit-stop lentissimo. Da segnalare anche i gravi errori di George Russell ed Alexander Albon: l'inglese era decimo, vicino a conquistare il primo punto in carriera, ma è finito contro il muro in regime di Safety Car perdendo il controllo nel tentativo di scaldare le gomme; il thailandese si è invece girato quando era settimo, cercando di resistere all'attacco di Perez. La Formula 1 osserverà adesso una settimana di pausa, tornando in pista fra due weekend per il Gp di Turchia, quartultima prova del mondiale 2020 che potrebbe assegnare a Hamilton il titolo numero 7 della carriera...

F1 GP Emilia Romagna 2020, Imola: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1)

Gli orari tv del weekend di Imola Tutte le info e i risultati del GP Emilia Romagna 2020 | Gli highlight video | Albo d'oro GP in Italia | Classifica piloti e costruttori Calendario F1 2020 | @MotorBoxSport su Instagram

ORDINE D'ARRIVO GP EMILIA ROMAGNA 2020

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:28:32.430 63 26
2 Valtteri Bottas Mercedes +5.783s 63 18
3 Daniel Ricciardo Renault +14.320s 63 15
4 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda +15.141s 63 12
5 Charles Leclerc Ferrari +19.111s 63 10
6 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +19.652s 63 8
7 Carlos Sainz McLaren-Renault +20.230s 63 6
8 Lando Norris McLaren-Renault +21.131s 63 4
9 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari +22.224s 63 2
10 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari +26.398s 63 1
11 Nicholas Latifi Williams-Mercedes +27.135s 63 0
12 Sebastian Vettel Ferrari +28.453s 63 0
13 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +29.163s 63 0
14 Romain Grosjean* Haas-Ferrari +32.935s 63 0
15 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda +57.284s 63 0
16 George Russell Williams-Mercedes Ritiro 51 0
17 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda Ritiro 50 0
18 Kevin Magnussen Haas-Ferrari Ritiro 47 0
19 Esteban Ocon Renault Ritiro 27 0
20 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda Ritiro 8 0

Lewis Hamilton, +1 punto per il giro più veloce della gara (1:15.484).
*Romain Grosjean, +5 secondi per infrazione limiti del tracciato.

GRAN PREMIO EMILIA ROMAGNA 2020: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Gran Premio Emilia Romagna terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

14.55 - Per il momento, ma solo per il momento, è tutto. Cari lettori di MotorBox, vi diamo appuntamento LIVE a fra due settimane, quando vi racconteremo il ritorno della Formula 1 su un altro dei circuiti del passato che ci mancavano da tempo, l'Istanbul Park protagonista del Gp di Turchia. L'invito è quello di restare con noi, perché sono in arrivo ancora tante news, commenti e dichiarazioni su questa gara di Imola. Poi, se avrete piacere di ascoltarci, alle 17.30 saremo in diretta su Instagram @MotorBoxSport per un primo commento a caldo di quanto visto oggi in pista. Ciao e buona domenica con MotorBox Sport!

14.50 - La classifica finale del Gran Premio dell'Emilia Romagna 2020:

14.48 - Record assoluto per la Mercedes: mai nessun team aveva conquistato 7 titoli mondiali di fila. Fino a questo momento la Stella a tre punte era a quota sei alla pari con la Ferrari dell'epoca Schumacher.

14.46 - Non ha invece pagato la tattica di casa Racing Point, con Perez solo sesto! Erroraccio del muretto di Otmar Szafnauer, che dovrà fare molto meglio di così l'anno prossimo sotto l'egida Aston Martin.

14.43 - Parata per gli uomini Mercedes, che conquistano ancora una doppietta. Terzo posto per Daniel Ricciardo, seguito da Kvyat, Leclerc, Perez, Sainz, Norris, Raikkonen e Giovinazzi. Ancora fuori dai punti Sebastian Vettel, dodicesimo alle spalle di Latifi!

14.42 - Bandiera a scacchi! Finisce con un altro giro record di Hamilton, che porta a casa la vittoria numero 93 della carriera e centra il titolo costruttori per la Mercedes. 1:15.484 per Lewis, sette titoli di fila per la scuderia di Stoccarda!

14.40 - Incontenibile Lewis Hamilton, che segna un 1:15.919 e inizia l'ultimo giro. Daniel Ricciardo tiene la posizione e si invola verso il secondo podio stagionale!

14.39 - 1:16.305 per Hamilton, che saluta tutti e se ne va! Ricciardo ha un buon passo e per il momento sembra poter tenere il terzo posto. Vedremo nei prossimi giri se gli attacchi di Kvyat avranno successo.

14.38 - Perez sta impazzendo alle spalle di Leclerc, ma da questo momento potrà usare il Drs. Kvyat ha raggiunto Ricciardo ed è all'attacco del terzo posto

14.36 - Kvyat ha fatto una ripartenza pazzesca, scavalcando Perez, Albon e Leclerc. Adesso il russo, con gomme Soft, va all'attacco del terzo posto di Ricciardo. Intanto Bottas è già a oltre 1.5 secondi dal compagno di squadra.

14.35 - Bandiere verdi e si riparte! Hamilton scappa via con Perez che subito passa Albon all'esterno della chicane Villeneuve. Il thailandese si è anche girato in uscita di curva! Intanto Kvyat passa Leclerc all'esterno della Piratella!

14.33 - Si riparte al termine di questo giro...

14.32 - Da tenere d'occhio la lotta per il terzo posto: Ricciardo è al momento sul gradino più basso del podio, seguito da Leclerc e Albon. Perez è invece sesto ma è in pista congomme Soft nuove. A Imola, però, abbiamo visto che non sarà facile effettuare i sorpassi. Davanti, sarà invece lotta a due per la vittoria, con Bottas che può d'orgoglio provare a scavalcare Hamilton.

14.30 - La classifica dopo 55 giri. Ne mancano 8 alla fine e siamo ancora in regime di Safety Car. I doppiati hanno avuto indicazione di sdoppiarsi e riguadagnare il giro, quindi potremmo ripartire a breve...

14.28 - Russell si è seduto per terra e sta sfogando tutta la propria rabbia dando pugni per terra.

14.26 - Nel frattempo: Lance Stroll è arrivato lungo in corsia box quasi investendo uno dei suoi meccanici. Cè agitazione nel box RacingPoint però non sembrano esserci grossi infortuni.

14.25 - Clamoroso! Incidente per George Russell in regime di Safety Car! L'inglese era clamorosamente salito in decima posizione ma ha perso il controllo della macchina scaldando le gomme! Erroraccio per il giovane della Williams, a un passo dal conquistare i suoi primi punti in carriera!

14.23 - Rientra adesso ai box Lewis Hamilton per montare un treno di gomme Soft. L'inglese comunque riesce a mantenere la prima posizione!

14.22 - Può succedere di tutto a questo punto della gara! Si ferma Bottas e anche Perez, che era intanto salito in terza posizione. Prosegue invece Hamilton, chiamato in pit-lane troppo tardi per poter effettuare la sosta!

14.21 - Safety Car! Problemi per Max Verstappen, che è finito in ghiaia alla chicane Villeneuve! ''Qualcosa si è rotto sulla macchina'', spiega l'olandese via radio.

14.20 - Si ferma ai box Kevin Magnussen, costretto al ritiro dai problemi al cambio di cui parlavamo prima.

14.18 - Hamilton! Altro giro pazzesco: 1:17.279 per il campione del mondo in carica.

14.16 - Problemi per Magnussen, che ha mal di testa a causa di un problema al cambio: ''È come ricevere un calcio a ogni cambiata''. Dal muretto lo informano della possibilità di fermarsi ma il danese non molla: ''Il mio lavoro non è completato, ma non è ideale continuare così''.

14.14 - Questa la classifica dopo 45 giri di gara. Raikkonen è l'unico pilota che non si è ancora fermato.

14.11 - Malissimo Bottas, autore di una gara sicuramente condizionata dai problemi aerodinamici al fondo, ma certo troppo inconsistente e con numerosi errori in staccata alla Rivazza (era già la terza volta). Il finnico è scivolato a 17.3 da Hamilton, già a 4.5 da Verstappen.

14.09 - Altro bloccaggio e lungo di Bottas alla Rivazza! Verstappen apre il Drs e si prende la seconda posizione alla staccata del Tamburello!

14.06 - Sfortunatissimo Sebastian Vettel! Il tedesco è rientrato ai box perdendo un'eternità a causa di una pistola che non voleva saperne di avvitare correttamente l'anteriore sinistra! Seb monta le Hard nuove e si ritrova in quattordicesima piazza! Peccato, sarebbe stato in lotta per la zona punti..

14.03 - Gli unici a non essersi ancora fermati sono Vettel, per il momento quarto, e Raikkonen subito alle sue spalle. Entrambi probabilmente monteranno le Soft per il finale di gara.

14.01 - Bottas è in difficoltà! Il finlandese della Mercedes ha bloccato l'anteriore destra alla Rivazza perdendo qualche metro su Verstappen, il quale ha provato ad attaccare con il Drs. Valtteri per il momento resiste, ma il danno al fondo di cui parlavano via radio sembra avergli tolto gran parte della verve di inizio gara.

14.00 - Giro 36/63: Bottas sembra non riuscire più a girare con tempi interessanti. Il finnico è scivolato a 7 secondi da Hamilton. Verstappen può provare l'attacco visto che è di nuovo in zona Drs dopo aver fatto un piccolo largo in uscita dalle Acque Minerali.

13.57 - In Vsc non si sono ancora fermati Vettel, Raikkonen e Latifi, adesso in quarta, quinta e sesta posizione. Perez si è fermato ed è davanti a Ricciardo.

13.55 - La classifica dopo 30 giri di gara:

13.54 - Subito rimossa la Virtual Safety Car! Si riparte con Hamilton ufficialmente al comando della gara, con 4.2 secondi di gap su Bottas e 5.7 su Verstappen!

13.53 - Virtual Safety Car! Lewis Hamilton si ferma e si prende la prima posizione approfittando della semi-neutralizzazione! C'è da dire che Hamilton avrebbe probabilmente guadagnato la posizione anche senza la Vsc!

13.51 - Si ritira Esteban Ocon, costretto a parcheggiare la sua Renault in salita verso la Variante Alta! Intanto Hamilton fa un giro super! 1:17.502 e guadagna oltre un secondo su Bottas! Adesso Lewis avrebbe il vantaggio per fare la sosta!

13.50 - Ricciardo passa Magnussen alla staccata del Tamburello, Leclerc forza a sua volta il sorpasso provando senza frutto a inserirsi alla Villeneuve. Bellissima la manovra del monegasco alla Tosa, che guadagna il sorpasso all'esterno!

13.49 - Intanto Magnussen (che deve ancora fermarsi) sta facendo da tappo a Ricciardo. Ne approfittano Leclerc e Albon, che si riagganciano all'australiano.

13.48 - Bono via radio con Lewis: ''Riesci a fare altri 10 giri?''. Il britannico negli ultimi due passaggi non ha guadagnato anche a causa del traffico di auto doppiate...

13.47 - Hamilton ha raggiunto un gruppetto di doppiati e potrebbe perdere del tempo. Intanto via radio la Mercedes avvisa Bottas: ''Se ce ne hai, dovresti aumentare il passo''. La risposta non è incoraggiante: ''Non ne ho di più ragazzi''.

13.46 - Verstappen si lamenta per qualcosa che non funziona sulla sua macchina: ''La batteria si sta ricaricando troppo lentamente''.

13.45 - Dunque: ci vogliono circa 27 secondi per fare la sosta e adesso Hamilton ha 26.2 di margine su Bottas! Sainz intanto è all'attacco di Kvyat.

13.43 - Verstappen gira più veloce di Bottas ed è in zona Drs. Altro giro record per Hamilton, che adesso segna un 1:17.830 e guadagna altri 8 decimi su Valtteri!

13.41 - Giro veloce di Hamilton! 1:18.367 per l'inglese che continua a guadagnare circa mezzo secondo al giro sui due rivali. Intanto a Bottas viene comunicato un piccolo danno sul fondo della macchina.

13.40 - Abbiamo chiuso i primi 20 giri di gara con Hamilton che continua a guadagnare su Bottas e Verstappen. Intanto in quarta posizione abbiamo Sergio Perez, seguito da Vettel, Raikkonen, Latifi e Magnussen, che devono ancora fermarsi. Ricciardo è nono, primo di quelli che hanno già montato le Hard.

13.39 - Bottas riesce a difendersi da Verstappen, ma adesso bisogna stare attenti a Hamilton, che sta letteralmente volando in questi ultimi giri dopo aver risparmiato la sua gomma nei primi giri di questa gara.

13.38 - Giro 19/63: si ferma Bottas per rispondere all'undercut di Verstappen. Hamilton prosegue e chiede via radio di restare fuori perché il suo passo sta migliorando.

13.37 - Si ferma adesso anche Max Verstappen: gomme Hard per lui. Hamilton passa in seconda posizione, ma occhio a Bottas che potrebbe perdere la posizione dall'olandese.

13.36 - Kvyat prova l'attacco su Alex Albon al Tamburello, ma il thailandese resiste all'esterno. C'è anche stato un lievissimo contatto tra l'ala del russo e la posteriore destra del rivale. Pit-stop anche per Sainz, che torna in pista con gomme Medium nuove.

13.35 - A Bottas viene chiesto di dare tutto in questi ultimi giri dello stint. Da vedere se con le Hard si riuscirà ad andare fino al traguardo o se sarà necessaria un'altra sosta.

13.34 - Nessuna azione per il contatto Vettel-Magnussen al primo giro. Intanto Leclerc è arrivato lungo alla Tosa ad anteriore sinistra bloccata, quasi a tamponare Ricciardo.

13.33 - Ricciardo, Albon e Kvyat ai box per rispondere alla sosta di Leclerc e Norris. Gomme Hard per tutti, con Ricciardo che si tiene la posizione, seguito da Leclerc, Albon, Kvyat e Norris. Non funziona dunque l'attacco strategico di Ferrari e McLaren!

13.31 - Leclerc prova l'undercut su Ricciardo: pit-stop per il monegasco della Ferrari, che si ferma per montare un nuovo treno di gomme Hard. Sosta anche per Norris e Ocon.

13.30 - Russell, Giovinazzi e Grosjean hanno già effettuato la prima sosta. Intanto Leclerc sembra guadagnare bene su Ricciardo: adesso il monegasco è a 1.4 dalla Renault dell'australiano.

13.29 - Bottas allunga ulteriormente portandosi a 2 secondi da Verstappen. Hamilton segue il rivale di casa Red Bull, senza però riuscire effettivamente a sferrare l'attacco: ''L'anteriore destra non sembra granché''.

13.26 - La Honda comunica: perdita di pressione dell'acqua sulla monoposto di Pierre Gasly. Che peccato, che peccato!

13.23 - Bottas si porta a +1.6 da Verstappen, seguito a 1.3 da Hamilton. Dietro procedono a trenino Ricciardo, Leclerc e Albon, con Gasly che invece si ferma ai box e si ritira a causa di un ''problema terminale''. Un vero peccato per il pilota che ieri era stato uno dei grandi eroi di giornata.

13.21 - Sorpasso di Sainz su Norris in staccata prima del Tamburello. Lo spagnolo della McLaren scavalca il compagno e si mette in nona posizione. Siamo già nel corso del giro 7/63.

13.20 - Hamilton esprime via radio un concetto che immaginavamo già prima del via: ''È così difficile stare in scia qui''. Intanto Vettel è sotto investigazione per il contatto con Magnussen.

13.19 - Il pezzo dell'ala di Stroll è fuori pista ma molto vicino alla traiettoria ideale. Vedremo se ci sarà una neutralizzazione per rimettere in sicurezza il circuito. Per il momento scappano i tre di vertice, con già 5.5 di gap tra Hamilton e Ricciardo.

13.17 - Sfortunata la partenza di Gasly, che aveva avuto un buono spunto ma ha poi dovuto alzare il piede prima del Tamburello per evitare il contatto con Hamilton. Intanto Sebastian Vettel conferma il contatto con Magnussen: è stato lui a mandare in testacoda Magnussen alla Tosa: non sembrano però esserci danni sulla sua SF1000.

13.16 - Stroll ha avuto un lievissimo contatto al Tamburello con Ocon. Bottas prova a scappare via ma non riesce a scrollarsi di dosso Verstappen e Hamilton.

13.14 - Dunque: Bottas, Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Gasly, Leclerc, Albon, Kvyat, Norris e Sainz. Ottima la partenza di Giovinazzi, già quattordicesimo e davanti a Vettel, quindicesimo! Problemi per Stroll che è già fermo ai box per sostituire l'ala anteriore.

13.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2020! Stavolta non parte benissimo Lewis Hamilton, che perde la seconda posizione al via per mano di Max Verstappen! Testacoda alla tosa per Kevin Magnussen, forse a contatto con Sebastian Vettel!

13.12 - Piccolo bloccaggio al Tamburello per il poleman Valtteri Bottas, che però non dovrebbe aver rovinato eccessivamente le sue gomme. Vedremo se sarà un tema nel corso del primo stint di gara...

13.10 - Si parte con il giro di formazione della gara numero 13 della stagione 2020 di Formula 1. Tutte le monoposto si sono correttamente mosse dalla griglia di partenza. Tra circa tre minuti lo spegnimento dei semafori con le auto che sfrecceranno a tutta velocità verso la chicane del Tamburello.

13.09 - Un minuto al giro di formazione. Poi 63 di godimento puro sui saliscendi dell'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Terza e ultima gara dell'anno in Italia, Gp numero 100 sul territorio italiano nella storia della Formula 1.

13.07 - Questa la griglia di partenza e la scelta gomme al via del Gp d'Emilia Romagna 2020: Medium nuove per tutti ad eccezione di Antonio Giovinazzi che prova la rimonta nei primi giri con le Soft.

13.04 - Sei minuti al via del giro di formazione. Tra pochissimo scopriremo le gomme scelte per la partenza dagli altri 10 piloti in griglia. Come detto, per Verstappen, Hamilton e Bottas ci sono gomme Medium usate in Q2, mentre per tutti gli altri nelle prime cinque file abbiamo le Soft.

13.01 - Con Pirelli analizziamo le strategie migliori per questo GP: secondo il fornitore di pneumatici, le tattiche migliori sono quelle di partire con le Soft per poi montare le Medium o le Hard. Da escludere la scelta delle due soste, teoricamente più lenta invece la scelta dei due Mercedes e di Verstappen, che partiranno con le Medium e poi monteranno le Hard. Ma la pratica, questo lo sappiamo bene, potrebbe essere molto differente rispetto alla teoria...

12.59 - Parliamo di meteo, perché oggi a Imola non c'è il sole che abbiamo visto ieri in qualifica, ma il cielo è occupato da un velo di nuvole non minacciose, che però non permettono alle temperature di alzarsi ai livelli visti nel corso del weekend. 17 gradi l'aria, 24 l'asfalto, quasi 10 in meno rispetto a ieri.

12.57 - ''Siam pronti alla morte l'Italia chiamò''. Si chiude l'esecuzione solenne dell'Inno italiano e ci avviciniamo a grandi falcate verso il Gp dell'Emilia Romagna. Questi sono intanto i trofei (bellissimi a nostro avviso) che saranno consegnati sul podio tra circa due ore...

12.54 - Adesso l'esecuzione dell'Inno di Mameli, intonato da Il Volo, salutato dal passaggio degli Eurofighter sul cielo sopra Imola.

12.50 - Si parte con il solito programma pre-gara: i piloti sono schierati davanti alla griglia di partenza e sono inginocchiati o in piedi per mandare un segnale contro il razzismo.

12.45 - Buona domenica a tutti voi, cari lettori di MotorBox e appassionati di Formula 1. Proprio per tutti voi quella di oggi è una giornata in qualche modo storica, visto che il circus torna a correre sul mitico circuito del Santerno: chi avrà la meglio? Lo scopriremo a partire dalle 13.10, orario in cui è previsto il via al giro di formazione di questo GP numero 13 della stagione. Pronti a seguirlo e commentarlo live con noi?

GP EMILIA ROMAGNA 2020: LA GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1. Valtteri Bottas - 1:13.609  
Mercedes
    2.  Lewis Hamilton - 1:13.706
Mercedes
2a Fila 3. Max Verstappen - 1:14.176  
Red Bull Racing-Honda
    4. Pierre Gasly - 1:14.502
AlphaTauri-Honda
3a Fila 5. Daniel Ricciardo - 1:14.520  
Renault
    6. Alexander Albon - 1:14.572
Red Bull Racing-Honda
4a Fila 7. Charles Leclerc - 1:14.616  
Ferrari
    8. Daniil Kvyat - 1:14.696
AlphaTauri-Honda
5a Fila 9. Lando Norris - 1:14.814  
McLaren-Renault
    10. Carlos Sainz - 1:14.911
McLaren-Renault
6a Fila 11. Sergio Perez - 1:15.061  
Racing Point-Mercedes
    12. Esteban Ocon - 1:15.201
Renault
7a Fila 13. George Russell - 1:15.323  
Williams-Mercedes
    14. Sebastian Vettel - 1:15.385
Ferrari
8a Fila 15. Lance Stroll - 1:15.385  
Racing Point-Mercedes
    16. Romain Grosjean - 1:15.918
Haas-Ferrari
9a Fila 17. Kevin Magnussen - 1:15.939  
Haas-Ferrari
    18. Kimi Raikkonen - 1:15.953
Alfa Romeo Racing-Ferrari
10a Fila 19. Nicholas Latifi - 1:15.987  
Williams-Mercedes
    20. Antonio Giovinazzi - 1:16.208
Alfa Romeo Racing-Ferrari

 


TAGS: gara formula 1 f1 f1 imola F1 LIVE Diretta F1 GP Emilia Romagna ImolaGP 2020