Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 15/11/2020 ore 13:20

GP TURCHIA 2020: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

IL CANNIBALE In una domenica ancora condizionata dalla pioggia e dall'asfalto viscido, a emergere è sempre e solo Lewis Hamilton. Il campione britannico, che si laurea iridato per la settima volta in carriera raggiungendo Michael Schumacher in cima alla classifica dei titoli conquistati, ha infatti preceduto sul traguardo di una gara tutta disputata con gomme da bagnato, Sergio Perez e Sebastian Vettel. E dire che le cose, specialmente dopo il via difficilissimo in condizioni di pista molto umida, si erano messe subito in salita per il pilota Mercedes, che in curva-1 ha rischiato il contatto con Ricciardo e poi, arrivato lungo alla chicane di curva-9, aveva dovuto cedere il passo a Vettel, Verstappen e Albon scivolando a molti secondi dalle Racing Point al comando.

F1 GP Turchia 2020, Istanbul: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) taglia il traguardo

NAUFRAGIO STROLL Dopo una prima metà di gara condotta in modo perentorio, portando il vantaggio anche a quasi 20 secondi sul terzo in classifica, è finita male la domenica di Lance Stroll. Il giovane canadese, che ieri aveva segnato la prima pole position della carriera, è infatti naufragato man mano che la pista si è asciugata, palesando un consumo eccessivo delle sue gomme intermedie. Alla fine nono, il pilota Racing Point ha dovuto ingoiare il boccone amaro di vedere il compagno di squadra sul podio, proprio alle spalle del vincitore Hamilton. La chiave di volta nel successo di Lewis e Checo è stata invece proprio la strategia, con i due giunti al traguardo su pneumatici intermedi ormai divenuti quasi slick e quindi ancora performanti su una pista semi-asciutta, al contrario delle Pirelli ''verdi'' più nuove scelte da tutti gli altri a circa 20 giri dalla fine.

F1 GP Turchia 2020, Istanbul: l'ottima partenza di Sebastian Vettel (Scuderia Ferrari)

PODIO SEB Primo dei piloti a fermarsi due volte è stato quindi Sebastian Vettel. Il tedesco, autore di una partenza monstre e poi bravissimo nel gestire auto e mescole in tutte le fasi di gara, ha approfittato dell'errore del compagno Charles Leclerc - quarto al traguardo - proprio nell'ultima staccata dell'ultimo giro, dopo l'attacco a un Perez ormai in grossa crisi con gomme vecchie di oltre 40 giri. Quinto posto per Sainz, seguito dalle due Red Bull di Max Verstappen e Alexander Albon. Proprio il team di Milton Keynes è tra i grandi sconfitti di giornata, considerando i gravi errori di guida (testacoda sia per l'asso olandese che per il compagno ormai sempre più sulla graticola) dei piloti e le scelte strategiche non perfette. A punti anche Lando Norris, il già citato Stroll e Daniel Ricciardo. Malissimo Bottas, protagonista di ben quattro testacoda e alla fine quattordicesimo (e doppiato) al traguardo. La F1 tornerà in pista nel fine settimana del 29 novembre per il Gp del Bahrain che aprirà il trittico conclusivo di una stagione che ha già assegnato entrambi i titoli.

F1 GP Turchia 2020, Istanbul: Vettel (Ferrari) si congratula con Hamilton (Mercedes)

Gli orari tv del weekend di IstanbulTutte le info e i risultati del GP Turchia 2020 | Gli highlight video | Albo d'oro GP Turchia | Classifica piloti e costruttori Calendario F1 2020 | @MotorBoxSport su Instagram

ORDINE D'ARRIVO GP TURCHIA 2020

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:42:19.313 58 25
2 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +31.633s 58 18
3 Sebastian Vettel Ferrari +31.960s 58 15
4 Charles Leclerc Ferrari +33.858s 58 12
5 Carlos Sainz McLaren-Renault +34.363s 58 10
6 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda +44.873s 58 8
7 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda +46.484s 58 6
8 Lando Norris McLaren-Renault +61.259s 58 5
9 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +72.353s 58 2
10 Daniel Ricciardo Renault +95.460s 58 1
11 Esteban Ocon Renault +1 giro 57 0
12 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda +1 giro 57 0
13 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda +1 giro 57 0
14 Valtteri Bottas Mercedes +1 giro 57 0
15 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari +1 giro 57 0
16 George Russell Williams-Mercedes +1 giro 57 0
17 Kevin Magnussen Haas-Ferrari Ritiro 55 0
18 Romain Grosjean Haas-Ferrari Ritiro 49 0
19 Nicholas Latifi Williams-Mercedes Ritiro 39 0
20 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari Ritiro 11 0

GRAN PREMIO DI TURCHIA 2020: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP di Turchia 2020 terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

13.10 - Per il momento, ma solo per il momento, è tutto, cari lettori di MotorBox. Restate però connessi con noi perché sono in arrivo tante news, commenti e dichiarazioni su questa bellissima domenica di sport a Istanbul. Poi, se siete appassionati anche di corse a due ruote, potete seguire la cronaca live testuale del MotoGP della Comunità Valenciana in diretta con il nostro Simone Valtieri dalle 13.45. Poi, nel pomeriggio, tenete d'occhio il nostro profilo Instagram @MotorBoxSport perché saremo live con Alberto Saiu per commentare a caldo gli avvenimenti sportivi di questa giornata. La F1 tornerà invece tra due settimane con il primo dei due Gp in programma in Bahrain, prima del gran finale di Abu Dhabi. Ciao e grazie per essere stati con noi!

13.05 - La classifica finale di questo pazzesco Gran Premio di Turchia 2020:

13.02 - Da segnalare il giro più veloce di Lando Norris, che proprio nell'ultimo passaggio ha chiuso in 1:36.806.

13.00 - Lungo pianto liberatorio per Hamilton, che c'ha messo un paio di minuti per scendere dalla sua macchina e togliersi il casco. L'inglese ha anche ricevuto i complimenti dei suoi compagni di podio, Sergio Perez e Sebastian Vettel.

12.58 - Giro di rientro emozionante per Hamilton, che piange mentre i suoi ingegneri si congratulano con lui. Emozionatissimo il sette volte campione del mondo, che eguaglia Michael Schumacher per numero di titoli mondiali vinti...

12.57 - Finale clamoroso per il podio! Perez è andato largo in curva-9 e Leclerc ha guadagnato la seconda posizione, ma poi è a sua volta arrivato lungo in curva-12, lasciando la piazza d'onore a Checo e anche il terzo posto a Vettel! Charles chiude quindi quarto di misura davanti a Sainz.

12.56 - Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton taglia il traguardo e vince il suo settimo titolo mondiale!

12.54 - Lewis Hamilton inizia l'ultimo giro di gara senza fermarsi ai box. Seguono Perez, Leclerc e Vettel, con distacchi di sicurezza l'uno sull'altro...

12.53 - Norris scavalca Stroll, Hamilton invece prosegue senza fermarsi nonostante i meccanici fossero pronti. 2.8 intanto di distacco tra Leclerc e Perez, con Vettel a 2.1 dal compagno.

12.52 - Hamilton viene avvisato che la pioggia arriverà in uscita di curva-8. E Lewis spiega: ''Ragazzi, se pioverà queste gomme non funzioneranno!''. Il box si sta infatti preparando per una sosta ''di sicurezza'' considerando i 26 secondi di margine su Perez.

12.49 - Leclerc a 4.9 da Perez, con Vettel a 3.6 dal compagno. Le due Ferrari sono ancora in lotta, specialmente se dovesse arrivare la pioggia. Intanto Stroll è scivolato in ottava posizione e presto sarà raggiunto anche da Norris...

12.47 - Verstappen recupera rapidamente su Albon e si va a prendere la sesta posizione. Intanto Hamilton ha 22 secondi di vantaggio su Perez e si preoccupa per la sua gomma: ''Sento dei rumori strani, potrebbe esplodere?''. Chiaramente, in caso di pioggia, l'inglese e il messicano, che non si sono fermati e hanno praticamente gomme slick, sarebbero in enormi difficoltà!

12.46 - Clamoroso team radio per Vettel: ''Ci aspettiamo pioggia estrema per l'ultimo giro di gara!''. Ne mancano adesso cinque alla fine...

12.44 - Altro testacoda, stavolta per Max Verstappen che perde contatto con Albon. L'olandese è stato ingannato dal testacoda di Raikkonen, a sua volta girato in curva-4 pochi metri davanti a lui...

12.42 - Verstappen è alle spalle di Albon, in lotta per il sesto posto. Piccolo lungo in curva-4 per Charles Leclerc, che perde qualcosa su Perez e su Vettel.

12.40 - Hamilton spiega di avere vibrazioni e graining sull'anteriore destra. Ma prova ad andare fino in fondo. Intanto Ricciardo si gira in testacoda in duello con Lando Norris: il pilota Renault scivola quindi in decima posizione.

12.37 - Leclerc guadagna circa un secondo al giro su Perez. Il monegasco (e anche Vettel, alle sue spalle), sta puntando al secondo posto.

12.36 - Chi sta andando molto forte è Carlos Sainz, che ha scavalcato Albon mettendosi in quinta piazza. In sostanza, chi andava velocissimo ieri, sta faticando oggi in condizioni di asfalto semi-asciutto. E viceversa...

12.35 - Classifica dopo 45 giri. Ne mancano 13 all'arrivo... E intanto Hamilton va a doppiare il compagno di squadra Valtteri Bottas.

12.33 - Hamilton comincia a sentire problemi sulle sue gomme, ma è ancora presto per mettere le slick. Il britannico infatti chiede al muretto, nel caso, di montargli Intermedie senza termocoperte, per evitare il rapido surriscaldamento...

12.32 - Leclerc scavalca Verstappen con il Drs verso curva-12! Max si ferma ai box per un nuovo treno di intermedie, lasciando così la quarta posizione a Vettel.

12.31 - Contatto in curva-9 per Latifi e Grosjean, indiavolato con numerosi ''bip'' via radio! Il canadese è tornato ai box mettendo fine alla sua lunga agonia...

12.30 - Crisi nera per Stroll, che adesso viene scavalcato anche da Sainz e scivola in ottava posizione. Intanto Leclerc è andato a riprendere Verstappen per il terzo posto!

12.28 - Testacoda per Bottas in curva-2! Gara da incubo per il finlandese, mentre il compagno è primo con 12.7 secondi di gap su Perez. Hamilton ha letteralmente messo il turbo ed è volato via!

12.27 - Leclerc apre il Drs e scavalca Vettel! Intanto via radio Sainz viene informato del possibile arrivo della pioggia fra 8-10 giri. E intanto anche Albon scavalca Stroll!

12.25 - Testacoda in curva-4 per Nicholas Latifi, che è ultimissimo. Intanto è lotta aperta tra Vettel, Leclerc, Albon e Stroll, con il canadese quasi a contatto con la Ferrari! Sebastian va a prendersi la quarta posizione in curva-12 e ne approfitta anche Leclerc!

12.23 - Dunque: Hamilton, Perez, Verstappen, Stroll, Vettel, Albon, Leclerc, Sainz, Ricciardo e Norris. Questa la top-10 in una fase in cui Sebastian sembra un po' in difficoltà nonostante il passaggio su gomme nuove. Sembrerebbe che la scelta migliore sia stata quella di Hamilton, Perez e Verstappen, rimasti in pista con gomme intermedie ormai quasi slick.

12.21 - Facile il sorpasso di Hamilton su Perez con il Drs verso la staccata di curva-12! A questo punto il vero grande favorito per la vittoria è il cannibale, che sta per laurearsi campione del mondo per la settima volta in carriera! Bottas? Tredicesimo e abbondantemente fuori dalla zona punti.

12.19 - Sosta per Lance Stroll, che lascia la leadership a Perez. Ma il messicano è a sua volta seguito da vicino dallo squalo Lewis Hamilton, che sente l'odore del sangue della preda.

12.18 - Ritiro per Magnussen, che si ferma in uscita pit-lane con una gomme non correttamente fissata!

12.17 - Sta per succedere qualcosa in casa Racing Point, con Sergio Perez in zona Drs alle spalle del compagno Stroll! Ci potrebbe anche essere un ordine di scuderia, che però il messicano difficilmente ascolterebbe, considerando che è stato licenziato per il prossimo anno!

12.15 - Clamoroso! Si gira Albon in curva-4 dopo aver perso il controllo a centro curva! E dunque adesso c'è Hamilton in terza posizione, mentre Vettel è quinto alle spalle di Verstappen con le ''verdi'' nuove (ma il suo pit-stop è stato almeno di un paio di secondi più lento del normale.

12.14 - La Ferrari rompe gli indugi, forse anche per tentare l'undercut su Albon e Perez! Vettel ai box per un nuovo treno di gomme Intermediate!

12.13 - Intanto Stroll perde da Perez, che si porta a 1.6 dal compagno di squadra. Albon invece fatica ed è a 4.3 dal messicano.

12.12 - I tempi di Leclerc sono velocissimi, con il monegasco che ha guadagnato 3 secondi su tutti nell'ultimo giro. A questo punto immaginiamoci che in molti decideranno un'altra sosta per montare ancora le Intermedie.

12.11 - Adesso è in realtà Albon il pilota più in difficoltà, con Stroll e Perez che mantengono 7.5 di vantaggio sul thailandese, che sta rallentando la rimonta di Vettel e Hamilton... Leclerc rientra in nona posizione con 14 secondi di gap da Verstappen.

12.10 - Pit-stop per Leclerc, che torna ai box per montare un altro treno di gomme intermedie. E forse Hamilton conferma questa scelta di casa Ferrari: ''Ragazzi, non credo che ci sarà la transizione su slick, è ancora troppo scivoloso qui''.

12.09 - Attenzione: da questo momento sarà possibile utilizzare il Drs! Aspettiamoci ancora un po' più di pepe nei duelli in pista, con Vettel che ha raggiunto Albon e Hamilton che si accoda a questo trenino in lotta per il terzo posto...

12.07 - Situazione attuale: non ci sarà la pioggia da qua alla fine, quindi tutti i piloti stanno cercando di gestire queste intermedie fino al momento in cui sarà possibile montare le slick. Al momento la pista è troppo bagnata per le gomme d'asciutto, ma con troppa poca acqua per non surriscaldare le intermedie!

12.06 - Continua a volare Sebastian Vettel, che si porta a 8 da Stroll e a 1.3 da Albon, che si lamenta del fatto che le sue gomme sono ormai andate. Il ferrarista negli ultimi giri ha guadagnato circa 1.5 secondi in ogni passaggio sul gruppetto di testa.

12.05 - Intanto Norris si prende la decima posizione ai danni della Haas di Kevin Magnussen. Lì davanti c'è un bel duello per l'ottava posizione, con Leclerc a 8 decimi da Verstappen!

12.04 - Verstappen sarà investigato dopo la gara per aver toccato la linea bianca in uscita dalla corsia dei box. Evidentemente la Direzione gara vuole ascoltare il pilota prima di prendere una decisione.

12.02 - Vettel continua a guadagnare sul terzetto di testa: adesso sono solo 10 i secondi tra Seb e il leader, ma la vera questione è che è diventato molto difficile sorpassare vista l'assenza di Drs con l'asfalto bagnato! Intanto Stroll si lamenta delle sue gomme: ''Ma perché le anteriori sono così rovinate?''.

12.01 - Non siamo ancora neppure a metà gara ma è già successo di tutto, con continui capovolgimenti di fronte. Ecco la classifica dopo 25 passaggi in questo bellissimo Gp di Turchia 2020:

12.00 - Le squadre stanno iniziando a pensare alle slick, ma Hamilton e Verstappen spiegano via radio che c'è ancora molta strada prima che si possa davvero passare alle gomme d'asciutto...

11.57 - Il più lento del gruppo di testa è Stroll, che perde circa un secondo al giro da Perez e Albon. Il canadese ha 3.5 sul compagno e 4.3 dal thailandese. Ma Vettel è già a 13 secondi dal leader, con Hamilton staccato adesso di 4 secondi dalla Ferrari numero 5!

11.56 - Altra sbavatura per Verstappen, che va largo in uscita di curva-14.

11.55 - E dopo aver perso tantissimo tempo nei giri scorsi, adesso è Vettel il più rapido in pista tra i piloti di vertice! Il tedesco è però a 16 secondi da Stroll...

11.53 - Verstappen è sotto investigazione per aver toccato la linea bianca in uscita dai box! Intanto Bottas, diciassettesimo, va in testacoda in curva-2! Gara da incubo per il finnico della Mercedes.

11.52 - Hamilton invece continua a perdere tantissimo tempo alle spalle di Vettel. E Stroll continua a perdere su Perez, che si porta a 5.9 dal compagno di squadra. Occhio però ad Albon, che è chiaramente il più rapido in questa fase!

11.50 - Dunque: Verstappen ai box perché ha spiattellato le sue gomme (ed è stato anche fortunato a essere rimasto lontano dai muri). Perez adesso si deve difendere da Albon, che sta arrivando velocissimo alle sue spalle.

11.47 - Clamoroso errore di Verstappen, che ha provato a liberarsi di Perez in curva-11, una zona in cui si passa in pieno! L'olandese è andato largo sul cemento verniciato e ha perso il controllo della monoposto finendo in testacoda ad altissima velocità! Incredibile!

11.45 - Adesso Vettel è forse il pilota di vertice più in difficoltà. Il tedesco sta perdendo tre secondi al giro su Albon ed è in lotta con Hamilton, che resta imbottigliato alle sue spalle. Intanto Verstappen è incollato agli scarichi di Sergio Perez, che ha però una buona velocità di punta in rettilineo...

11.44 - Ricapitoliamo la classifica dopo 15 giri di gara:

11.43 - Albon passa Vettel in un lampo e vola subito via! Gran gara per il thailandese, che sta tirando fuori gli artigli in questa fase!

11.42 - Hamilton attacca Vettel in curva-12 ma arriva largo e concede il sorpasso ad Alexander Albon! Lewis continua a lamentarsi per qualcosa che non funziona bene sul suo impianto frenante.

11.41 - Si riparte, bandiere verdi dopo la rimozione dell'Alfa Romeo Racing di Giovinazzi.

11.40 - Siamo nel corso del giro 14 di gara: a breve ricapitoleremo la classifica e i distacchi.

11.38 - Virtual Safety Car! La Direzione gara ha infatti deciso di congelare i distacchi per permettere ai marshal di mettere in sicurezza l'Alfa di Giovinazzi.

11.37 - Problemi per Antonio Giovinazzi, costretto a parcheggiare la sua Alfa Romeo tra curva-8 e curva-9! Bandiere gialle nel secondo settore.

11.36 - Mentre Hamilton attacca Vettel all'ultima chicane, Albon si ferma ai box. A questo punto abbiamo tutti i piloti ad aver già effettuato la prima sosta ai box, ad eccezione di Russell che è partito proprio con le intermedie e si trova adesso i nundicesima piazza.

11.35 - Max è rientrato in pista tra Perez e Vettel. C'è dunque un trenino in lotta per la terza (ma virtualmente è la seconda, visto che Albon deve fermarsi) posizione: Perez, seguito da Verstappen, Vettel e Hamilton. E sono tutti attaccati!

11.34 - Continua la girandola di pit-stop, con Verstappen che si ferma lasciando la leadership al compagno Albon. A questo punto è proprio il thailandese l'unico in pista con le Full Wet. Tutti gli altri sono già passati alle ''verdi''.

11.33 - Si ferma Perez, che torna in pista con un solo secondino di margine su Vettel nonostante una piccola indecisione dei suoi meccanici. Chi sta letteralmente volando è Hamilton, che ha guadagnato 4 secondi su Seb nell'ultimo passaggio!

11.32 - Verstappen si trova molto bene in questa fase e spiega: ''Non andiamo troppo presto su intermedie!''. Intanto Leclerc segna il giro più veloce della gara, subito battuto da un Verstappen che si porta sempre più vicino agli scarichi di Perez. Vettel, invece, per il momento non è eccezionale...

11.31 - Sosta per il leader Lance Stroll, che negli ultimi giri sembrava un po' in difficoltà con le sue gomme Full Wet. Proseguono Perez, Verstappen e Albon.

11.29 - Perez guadagna su Stroll, ma i primi tre per il momento si tengono su Full Wet! Sosta anche per Hamilton!

11.28 - Tempi molto veloci per Leclerc nel secondo settore: segno che è forse arrivato il momento di cambiare! Vettel guadagna ancora molto sulle Racing Point ma decide di rientrare ai box per montare le Intermediate! Sosta anche per Bottas!

11.27 - Vedremo ovviamente il passo di Leclerc, ma intanto è Vettel a girare molto velocemente. Il tedesco si porta a 8 secondi da Perez (13.5 da Stroll). E Verstappen è sempre dietro: garona per il tedesco della Ferrari!

11.25 - Dunque: Stroll, Perez, Vettel, Verstappen, Albon, Hamilton, Ricciardo, Sainz, Raikkonen, Magnussen. Undicesima posizione per Giovinazzi, mentre Leclerc, quattordicesimo, si ferma al pit per montare le Intermediate...

11.24 - Intanto Carlos Sainz si mette in ottava posizione dopo che Raikkonen, davanti a lui, è andato largo in curva-7.

11.23 - Stroll avverte via radio che la pista si sta intanto asciugando. Dietro di lui c'è il vuoto, con Perez a 6 secondi e la coppia Vettel-Verstappen a 16 secondi.

11.21 - Non inquadrati dalle telecamere, Bottas e Ocon sono andati a contatto anche in curva-9. Dunque entrambi si sono girati due volte e forse è per questo che Esteban è stato costretto a fermarsi. Questo è intanto quanto accaduto in curva-1 tra i due:

11.20 - Vettel ha già 14 secondi di ritardo da Stroll in 4 giri. Questo è giusto per dire quanto le Racing Point stiano facendo la differenza in queste condizioni. Verstappen subito dietro sta letteralmente impazzendo nel tentativo di scavalcare la Ferrari.

11.18 - Hamilton non sembra trovarsi bene con queste condizioni, un po' come già visto ieri. Il britannico comunque sarebbe campione del mondo visto che Bottas adesso è fuori dai punti. Intanto Ocon si è fermato ai box dopo essersi lamentato per la partenza: il francese è stato in realtà colpito da Ricciardo, che si è allargato verso l'esterno dopo aver visto che Hamilton era all'interno...

11.16 - Vettel adesso deve difendersi da Verstappen, mentre anche Albon sorpassa Hamilton. Max deve ovviamente scavalcare Sebastian in fretta se non vuole perdere contatto dalle due Racing Point, che stanno andando via!

11.14 - Dunque: Stroll, Perez, Vettel, Verstappen e Hamilton! Lewis è andato lungo alla chicane di curva-9 e deve accodarsi! Seb è dunque terzo mentre Leclerc è in crisi in quattordicesima posizione! Bottas è invece diciassettesimo dopo il testacoda in curva-1 insieme a Ocon.

11.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Turchia 2020! Verstappen scatta malissimo e viene inghiottito dal gruppo! Abbiamo due Racing Point al comando con Hamilton terzo dopo un contatto con una Renault in curva-1! Testacoda anche per Bottas, mentre Vettel è già quarto!

11.10 - Via al giro di formazione. Tra circa tre minuti il via al Gp di Turchia 2020.

11.08 - 12 gradi l'aria, 15 l'asfalto a Istanbul. Non piove più da circa 20 minuti per cui possiamo aspettarci che il tracciato si vada via via asciugando...

11.07 - Questa la griglia e le gomme al via: tutti con Full Wet ad eccezione delle due Williams che, dalla pit-lane, giocano la carta Intermediate.

11.05 - Queste sono le strategie di gara considerate da Pirelli per un Gp asciutto ma, ovviamente, tutto adesso va a monte con la pista bagnata. In attesa di scoprire le gomme scelte al via, vi diciamo intanto che il tempo di crossover tra Full Wet e Intermediate è di 1:52 circa...

11.00 - La Direzione gara ha anche risolto uno dei dubbi principali dei minuti scorsi: si partirà da fermi e non dietro alla Safety Car. Aspettiamoci un bel caos, condiderando le condizioni di scarso grip già viste ieri.

10.55 - Ci sono anche novità dell'ultim'ora in griglia: Russell e Latifi scatteranno dalla pit-lane, mentre Pierre Gasly è stato spostato in fondo al gruppo a causa della rottura del coprifuoco da parte dei suoi meccanici in nottata.

10.53 - Va ora in onda il momento anti-razzismo, con i piloti schierati davanti alle monoposto per stare uniti (in piedi o in ginocchio) contro le discriminazioni. A seguire, l'esecuzione solenne dell'inno nazionale turco.

10.50 - Lo abbiamo dato per scontato, ma chi non lo sapesse lo ha scoperto proprio dai tweet qua sotto: a Istanbul ha smesso di piovere pochi minuti fa. Il che significa che c'è la pista è bagnatissima, un po' come ieri in qualifica. Aspettiamoci di tutto, visto che addirittura due piloti hanno avuto incidenti nel giro di schieramento...

10.48 - Antonio Giovinazzi e George Russell hanno rotto l'ala anteriore nel giro di schieramento in griglia, toccando il muro dopo aver perso il controllo rispettivamente in curva-2 e in pit-lane. Danni molto contenuti ed entrambi infatti prenderanno il via regolarmente:

10.45 - Buona domenica mattina a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi un Gp di Turchia che si preannuncia assolutamente rocambolesco: 25 minuti al giro di formazione, e già abbiamo visto ben due incidenti nei giri di schieramento in griglia...

GRAN PREMIO DI TURCHIA 2020: LA GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1. Lance Stroll - 1:47.765  
Racing Point-Mercedes
    2. Max Verstappen - 1:48.055
Red Bull Racing-Honda
2a Fila 3. Sergio Perez - 1:49.321  
Racing Point-Mercedes
    4. Alexander Albon - 1:50.448
Red Bull Racing-Honda
3a Fila 5. Daniel Ricciardo - 1:51.622  
Renault
    6.  Lewis Hamilton - 1:52.560
Mercedes
4a Fila 7. Esteban Ocon - 1:52.622  
Renault
    8. Kimi Raikkonen - 1:52.745
Alfa Romeo Racing-Ferrari
5a Fila 9. Valtteri Bottas - 1:53.258  
Mercedes
    10. Antonio Giovinazzi - 1:57.226
Alfa Romeo Racing-Ferrari
6a Fila 11. Sebastian Vettel - 1:55.169  
Ferrari
    12. Charles Leclerc - 1:56.696
Ferrari
7a Fila 13. Kevin Magnussen - 2:08.007  
Haas-Ferrari
    14. Lando Norris - 1:54.945*
McLaren-Renault
8a Fila 15. Carlos Sainz - 1:55.410**  
McLaren-Renault
    16. Daniil Kvyat - 2:09.070
AlphaTauri-Honda
9a Fila 17. Romain Grosjean - 2:12.909  
Haas-Ferrari
     
 
10a Fila 19. Pierre Gasly - 1:58.556***  
AlphaTauri-Honda
     
 
Pitlane 18. Nicholas Latifi - 2:21.611  
  Williams-Mercedes
  20. George Russell - 2:10.017****  
  Williams-Mercedes  

*Lando Norris, +5 posizioni di penalità per mancato rispetto della doppia bandiera gialla in Q1. 
**Carlos Sainz, +3 posizioni per aver ostacolato Perez in Q2.
***Pierre Gasly, partenza dal fondo della griglia per rottura coprifuoco.
****George Russell, partenza dal fondo della griglia per sostituzione componenti power unit.


TAGS: gara formula 1 f1 F1 LIVE Diretta F1 GP Turchia F1 Istanbul TurkishGP 2020