Pubblicato il 15/11/20

BENTORNATI A ISTANBUL Nella città ponte tra Asia ed Europa la Formula 1 è già stata in questo millennio, tra il 2005 e il 2011, con sette gare che avevano convinto pubblico e piloti. Poi per motivi economici e politici l'Istanbul Park ha salutato il Circus mondiale, salvo rientrarvi quest'anno a causa della pandemia di Covid-19 che ha rivoluzionato il mondo e i calendari motoristici internazionali. E così il Gran Premio di Turchia rientra, anche se solo per un anno, in Formula 1, e lo fa ospitando la gara che potrebbe regalare a Lewis Hamilton il suo settimo titolo mondiale, quello del pareggio con Michael Schumacher. Il britannico parte con 85 punti di margine sul compagno di Mercedes Valtteri Bottas, e se dopo il prossimo weekend avrà mantenuto il gap tra lui e il finlandese ad almeno 78 punti, l'iride sarà suo. Per quanto riguada il singolo GP, invece, qualche possibilità di fare bene la nutre Max Verstappen, così come Daniel Ricciardo e Charles Leclerc, che si stanno giocando il quarto posto in classifica, facendo però attenzione perché da dietro pressano i vari Perez, Norris, Sainz, Albon e Gasly.

ISTANBUL PARK, LE CARATTERISTICHE DELLA PISTA

IL CIRCUITO La pista dell'Istanbul Park è stata costruita a Tuzla, un distretto periferico sul lato asiatico della capitale, tra il 2003 e il 2005, anno nel quale fece il suo debutto in Formula 1. A realizzarlo il progettista tedesco Hermann Tilke, ed è probabilmente la sua creazione meglio riuscita, a detta di molti piloti e osservatori. Oltre alla Formula 1 ha ospitato anche MotoGP e Superbike negli stassi anni, prima di abbandonare i circuiti internazionali. Lungo 5.338 metri presenta 14 curve, 8 a sinistra e 4 a destra, e si affronta in senso antiorario. In gara i piloti dovranno percorrerlo per 58 volte. In passato si sono raggiunte velocità massime di 330 kmh circa, e il punto più difficile è la famigerata curva 8, dotata di ben quattro punti di corda. Nel 2015 la pista fu acquistata da una compagnia di noleggio locale e trasformata in una concessionaria d'auto usate, ma è stata rispolverata ed è pronta ad accogliere il circus ancora una volta.

ISTANBUL PARK, LE FRENATE PIÙ IMPEGNATIVE

Grazie alla Brembo - l'azienda italiana che fornisce dischi e freni a quasi tutte le scuderie del Mondiale di Formula 1 - possiamo offririvi tutti i dati relativi alle frenate sulla pista di Istanbul, considerata di livello 3 su 5 (Medium) nella scala che valuta l'impegno per gli impianti frenanti. 
Tempo speso in frenata: 15%
Numero di frenate: 9
Curve più impegnative: 12, 9 e 1.
Secondo i tecnici Brembo l’Intercity Istanbul Park rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3, lo stesso valore dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari in cui si è corso due settimane fa. Queste due piste condividono anche il senso di marcia, antiorario e una lunga assenza dal calendario del Mondiale: la F.1 torna infatti in Turchia dopo 9 anni ma nelle 7 precedenti edizioni si è sempre corso tra maggio e agosto mentre quest’anno le temperature saranno minori. Il circuito di Istanbul presenta numerose ondulazioni, con evidenti rischi di arrivare lunghi nelle staccate in discesa o di frenare troppo in quelle in salita. Secondo le simulazioni, i piloti di F.1 dovrebbero utilizzare i freni per 14,53 secondi al giro, equivalenti al 17​ per cento della durata complessiva della gara. Dieci anni fa la percentuale era del 13 per cento ma non perché si frenava di meno, bensì perché i tempi sul giro erano più alti e questo aumentava l’incidenza delle frenate. L’Intercity Istanbul Park si contraddistingue per la presenza di 5 frenate superiori ai 4,2 g, in corrispondenza di punti in cui le monoposto rallentano dopo aver abbondantemente superato i 300 km/h. Il circuito presenta però anche 3 frenate in cui il calo di velocità è inferiore a 40 km/h. Dalla partenza alla bandiera a scacchi ogni pilota esercita un carico totale sul pedale del freno di 54 tonnellate. Delle 9 frenate del GP Turchia 4 sono considerate altamente impegnative per i freni, una è di media difficoltà e le 4 restanti sono light. La più dura per l’impianto frenante è quella alla curva 12 perché le auto attuali ci arrivano in accelerazione fin dalla curva 9: le monoposto si affidano ai freni a 345 km/h e scendono a 97 km/h in soli 138 metri. Per riuscirci i piloti frenano per 2,86 secondi esercitando un carico di 140 kg sul pedale del freno ed affrontando una decelerazione di 4,9 g. In fondo all'articolo potete trovare anche l'interessantissimo video sull'hardest breaking point, il punto di frenata più impegnativo, by Brembo.

NUMERI E STATISTICHE DEL GP TURCHIA 2020

I NUMERI Dei 20 piloti che saranno al via del Gran Premio dell'Istanbul Park domenica prossima, ce ne sono ben tre che lo hanno già vinto in passato. Nel 2005 il primo fu un giovane Kimi Raikkonen con la McLaren a spuntarla, nel 2010 invece toccò a Lewis Hamilton, ancora con la McLaren, e l'anno seguente a Sebastian Vettel con la Red Bull. Ma c'è un pilota che più degli altri ha amato la pista turca, ed è Felipe Massa, che sulla Ferrari vi ha vinto per tre anni consecutivi dal 2006 al 2008, lasciando poi il palcoscenico nel 2009 a Jenson Button con la Brawn GP motorizzata Mercedes. Sono dunque tre i successi della Ferrari in Turchia, contro i due della McLaren e il singolo di Red Bull e Brawn GP. Anche per ciò che riguarda le pole position il record è di Felipe Massa con 3, davanti a Sebastian Vettel con 2, e a Kimi Raikkonen e Mark Webber con 1, il tutto si traduce in tre pole a testa per Ferrari e Red Bull e una per la McLaren. Il record della pista, infine, appartiene a Juan Pablo Montoya su McLaren in 1.24.770 e fu curiosamente ottenuto in gara nel 2005. Ma quelle erano monoposto che poteva girare scariche per via dei rifornimenti in gara, e il vantaggio di effettuare un giro secco al sabato era molto minore, quando inesistente.

PREVISIONI METEO DEL GP TURCHIA 2020

È attesa la pioggia per il rientro del Gran Premio della Turchia nel calendario di Formula 1. Se venerdì e sabato il meteo dovrebbe reggere, c'è possibilità che la gara di domenica mattina si corra in condizioni di bagnato e con temperature di qualche grado più basse rispetto ai giorni precedenti. Nel dettaglio i dati di weather.com
Venerdì 13 novembre – Parzialmente nuvoloso, 10% possibilità di precipitazioni, temperature tra gli 11°C e i 16°C, umidità: 74%
Sabato 14 novembre – Parzialmente nuvoloso, 20% possibilità di precipitazioni, temperature tra i 10°C e i 16°C, umidità: 70%
Domenica 15 novembre – Precipitazioni sparse, 30% possibilità di precipitazioni, temperature tra i 10°C e i 14°C, umidità: 72%.

GP TURCHIA 2020: COME SEGUIRLO IN TV E SUL WEB

Ecco come e dove vedere in tv il Gran Premio della Turchia

Qui i video highligths del weekend.

F1 2020, CLASSIFICHE MONDIALE PILOTI E COSTRUTTORI

CLASSIFICA PILOTI

Pos Pilota Team Punti Vittorie Pole Position Giri veloci
1 Lewis Hamilton  Mercedes 307 10 9 6
2 Valtteri Bottas Mercedes 197 2 4 2
3 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 170 1   2
4 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 100      
5 Charles Leclerc  Ferrari 97      
6 Daniel Ricciardo Renault 96     1
7 Carlos Sainz McLaren-Renault 75     1
8 Lando Norris McLaren-Renault 74     2
9 Alexander Albon Red Bull-Honda 70      
10 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 63 1    
11 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 59   1  
12 Esteban Ocon Renault 40      
13 Sebastian Vettel Ferrari 33      
14 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 26      
15 Nico Hulkenberg Racing Point-Mercedes 10      
16 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 4      
17 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 4      
18 Romain Grosjean  Haas-Ferrari 2      
19 Kevin Magnussen  Haas-Ferrari 1      
20 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 0      
21 George Russell  Williams-Mercedes 0      

CLASSIFICA COSTRUTTORI

Pos Team Punti Vittorie Pole Position Giri veloci
1 Mercedes 504 12 13 8
2 Red Bull Racing-Honda 240 1   2
3 Racing Point-Mercedes* 154   1 1
4 McLaren-Renault 149     3
5 Renault 136      
6 Ferrari 130      
7 AlphaTauri-Honda 89 1    
8 Alfa Romeo Racing-Ferrari 8      
9 Haas-Ferrari 3      
10 Williams-Mercedes 0      

RISULTATI GP TURCHIA 2020

Domenica 15 novembre, ore 11.10

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:42:19.313 58 25
2 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +31.633s 58 18
3 Sebastian Vettel Ferrari +31.960s 58 15
4 Charles Leclerc Ferrari +33.858s 58 12
5 Carlos Sainz McLaren-Renault +34.363s 58 10
6 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda +44.873s 58 8
7 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda +46.484s 58 6
8 Lando Norris McLaren-Renault +61.259s 58 5
9 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +72.353s 58 2
10 Daniel Ricciardo Renault +95.460s 58 1
11 Esteban Ocon Renault 1 giro 57 0
12 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 1 giro 57 0
13 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 1 giro 57 0
14 Valtteri Bottas Mercedes 1 giro 57 0
15 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 1 giro 57 0
16 George Russell Williams-Mercedes 1 giro 57 0
17 Kevin Magnussen Haas-Ferrari Ritiro 55 0
18 Romain Grosjean Haas-Ferrari Ritiro 49 0
19 Nicholas Latifi Williams-Mercedes Ritiro 39 0
20 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari Ritiro 11 0

Lando Norris, +1 punto per il giro più veloce della gara (1:36.806)

GRIGLIA DI PARTENZA GP TURCHIA 2020

1a Fila 1. Lance Stroll - 1:47.765  
Racing Point-Mercedes
    2. Max Verstappen - 1:48.055
Red Bull Racing-Honda
2a Fila 3. Sergio Perez - 1:49.321  
Racing Point-Mercedes
    4. Alexander Albon - 1:50.448
Red Bull Racing-Honda
3a Fila 5. Daniel Ricciardo - 1:51.622  
Renault
    6.  Lewis Hamilton - 1:52.560
Mercedes
4a Fila 7. Esteban Ocon - 1:52.622  
Renault
    8. Kimi Raikkonen - 1:52.745
Alfa Romeo Racing-Ferrari
5a Fila 9. Valtteri Bottas - 1:53.258  
Mercedes
    10. Antonio Giovinazzi - 1:57.226
Alfa Romeo Racing-Ferrari
6a Fila 11. Sebastian Vettel - 1:55.169  
Ferrari
    12. Charles Leclerc - 1:56.696
Ferrari
7a Fila 13. Kevin Magnussen - 2:08.007  
Haas-Ferrari
    14. Lando Norris - 1:54.945*
McLaren-Renault
8a Fila 15. Carlos Sainz - 1:55.410**  
McLaren-Renault
    16. Daniil Kvyat - 2:09.070
AlphaTauri-Honda
9a Fila 17. Romain Grosjean - 2:12.909  
Haas-Ferrari
     
 
10a Fila 19. Pierre Gasly - 1:58.556***  
AlphaTauri-Honda
     
 
Pitlane 18. Nicholas Latifi - 2:21.611  
  Williams-Mercedes
  20. George Russell - 2:10.017****  
  Williams-Mercedes  

*Lando Norris, +5 posizioni di penalità per mancato rispetto della doppia bandiera gialla in Q1. 
**Carlos Sainz, +3 posizioni per aver ostacolato Perez in Q2.

***Pierre Gasly, partenza dal fondo della griglia per rottura coprifuoco.
****George Russell, partenza dal fondo della griglia per sostituzione componenti power unit.

RISULTATI QUALIFICHE GP TURCHIA 2020

Sabato 14 novembre, ore 13.00

Pos Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 2:07.467 1:53.372 1:47.765 22
2 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 1:57.485 1:50.293 1:48.055 26
3 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 2:07.614 1:54.097 1:49.321 21
4 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda 1:59.431 1:52.282 1:50.448 26
5 Daniel Ricciardo Renault 2:05.598 1:54.278 1:51.595 26
6 Lewis Hamilton Mercedes 2:07.599 1:52.709 1:52.560 23
7 Esteban Ocon Renault 2:06.115 1:53.657 1:52.622 26
8 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 2:01.249 1:53.793 1:52.745 27
9 Valtteri Bottas Mercedes 2:07.001 1:53.767 1:53.258 23
10 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 2:07.341 1:53.431 1:57.226 26
11 Lando Norris McLaren-Renault 2:07.167 1:54.945   18
12 Sebastian Vettel Ferrari 2:03.356 1:55.169   18
13 Carlos Sainz McLaren-Renault 2:07.489 1:55.410   18
14 Charles Leclerc Ferrari 2:04.464 1:56.696   18
15 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 2:05.579 1:58.556   17
16 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 2:08.007     10
17 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 2:09.070     8
18 George Russell Williams-Mercedes 2:10.017     9
19 Romain Grosjean Haas-Ferrari 2:12.909     7
20 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 2:21.611     9

RISULTATI PROVE LIBERE 3 GP TURCHIA 2020

Sabato 14 novembre, ore 10.00

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 1:48.485   6
2 Charles Leclerc Ferrari 1:49.430 +0.945s 9
3 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda 1:50.059 +1.574s 5
4 Esteban Ocon Renault 1:53.897 +5.412s 9
5 Lando Norris McLaren-Renault 1:53.995 +5.510s 7
6 Sebastian Vettel Ferrari 1:54.490 +6.005s 14
7 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:55.577 +7.092s 6
8 Valtteri Bottas Mercedes 1:55.666 +7.181s 4
9 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:55.878 +7.393s 4
10 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:56.824 +8.339s 5
11 Daniel Ricciardo Renault 1:58.475 +9.990s 6
12 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:59.548 +11.063s 7
13 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 2:02.325 +13.840s 10
14 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 2:02.473 +13.988s 7
15 Romain Grosjean Haas-Ferrari 2:04.748 +16.263s 5
16 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 2:06.351 +17.866s 13
17 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 2:09.368 +20.883s 8
18 George Russell Williams-Mercedes No Tempo   1
19 Nicholas Latifi Williams-Mercedes No Tempo   1
20 Lewis Hamilton Mercedes No Tempo   3

RISULTATI PROVE LIBERE 2 GP TURCHIA 2020

Venerdì 13 novembre, ore 13.00

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 1:28.330   37
2 Charles Leclerc Ferrari 1:28.731 +0.401s 45
3 Valtteri Bottas Mercedes 1:28.905 +0.575s 43
4 Lewis Hamilton Mercedes 1:29.180 +0.850s 39
5 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda 1:29.363 +1.033s 42
6 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 1:29.689 +1.359s 43
7 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 1:29.944 +1.614s 43
8 Sebastian Vettel Ferrari 1:30.022 +1.692s 41
9 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:30.297 +1.967s 38
10 Lando Norris McLaren-Renault 1:30.735 +2.405s 39
11 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:31.104 +2.774s 38
12 Esteban Ocon Renault 1:31.380 +3.050s 36
13 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:31.493 +3.163s 39
14 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:31.498 +3.168s 40
15 Daniel Ricciardo Renault 1:31.660 +3.330s 35
16 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:31.932 +3.602s 43
17 George Russell Williams-Mercedes 1:32.302 +3.972s 39
18 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:32.570 +4.240s 33
19 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:32.807 +4.477s 37
20 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 1:33.488 +5.158s 40

RISULTATI PROVE LIBERE 1 GP TURCHIA 2020

Venerdì 13 novembre, ore 9.00

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 1:35.077   29
2 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda 1:35.318 +0.241s 27
3 Charles Leclerc Ferrari 1:35.507 +0.430s 26
4 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 1:35.543 +0.466s 26
5 Sebastian Vettel Ferrari 1:35.620 +0.543s 29
6 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 1:36.738 +1.661s 27
7 Lando Norris McLaren-Renault 1:37.216 +2.139s 21
8 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:37.503 +2.426s 21
9 Valtteri Bottas Mercedes 1:37.629 +2.552s 23
10 Esteban Ocon Renault 1:38.428 +3.351s 23
11 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 1:38.508 +3.431s 18
12 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:38.612 +3.535s 22
13 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:39.484 +4.407s 21
14 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:40.025 +4.948s 25
15 Lewis Hamilton Mercedes 1:40.225 +5.148s 12
16 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:41.035 +5.958s 23
17 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:41.854 +6.777s 21
18 Daniel Ricciardo Renault 1:45.156 +10.079s 20
19 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:46.462 +11.385s 12
20 George Russell Williams-Mercedes 1:49.256 +14.179s 17

TAGS: f1 2020 GP Turchia 2020 TurkishGP 2020