Logo MotorBox
F1 GP Arabia Saudita 2023, LIVE Gara: Doppietta Perez-Verstappen
LIVE F1 2023

F1 GP Arabia Saudita 2023, Gara: Red Bull imprendibile, doppietta Perez-Verstappen


Avatar di Salvo Sardina , il 19/03/23

11 mesi fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto del Gran Premio d'Arabia Saudita 2023

Dominio totale delle due RB19, con Checo che batte Max al traguardo in una gara senza storia. Terzo posto per Russell, che sale sul podio dopo la penalizzazione di Alonso. Male le Ferrari, con Sainz 6° e Leclerc 7°. La cronaca
Benvenuto nello Speciale SAUDIARABIANGP 2023, composto da 24 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SAUDIARABIANGP 2023 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

F1 GP ARABIA SAUDITA 2023: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

Ci aspettavamo una corsa caotica e piena di eventi, e invece la supremazia della Red Bull ha letteralmente ammazzato ogni chance di show: grazie a un ritmo impressionante, di oltre un secondo al giro più veloce rispetto al resto della concorrenza, Sergio Perez e Max Verstappen hanno portato a casa la seconda doppietta consecutiva, a posizioni invertite rispetto a quanto fatto due settimane fa in Bahrain. Se è solo l'inizio di un lungo assolo in vetta al campionato lo capiremo presto, di certo c'è che le premesse non lasciano pensare che vedremo chissà quale grande sfida al vertice nei prossimi mesi.

F1 GP Arabia Saudita 2023, Jeddah: la partenza della gara

SUPER CHECO Pur se a distanza, visto che Verstappen è partito dalla 15esima casella in griglia dopo il problema al semiasse che lo ha fermato ieri in qualifica, non è comunque mancata un'interessante lotta al giro più veloce tra Checo e Max. Il messicano ha preso la leadership nei primi giri dopo essere stato scavalcato al via da Fernando Alonso, ma ha poi comunque amministrato la vetta con grande personalità senza mai dare al compagno la chance di avvicinarsi per davvero. Ormai battuto nella lotta per la vittoria, nella fase finale l'olandese ha quindi tirato i remi in barca anche per preservare l'integrità della sua RB19 dopo qualche strano rumore proveniente dal retrotreno, tenendosi però il colpo in canna per il giro più veloce della gara. Ed è proprio nel corso dell'ultimo passaggio che il campione del mondo ha strappato al compagno di squadra il punto extra che gli permette di mantenere la leadership della classifica.

ALONSO BEFFATO Alle spalle delle due Red Bull, sale virtualmente sul podio la Mercedes con George Russell, pure se nelle foto di rito è Fernando Alonso a godersi lo champagne. Lo spagnolo dell'Aston Martin, dopo aver preso la vetta al via per una manciata di km, ha poi dovuto cedere il passo a Perez e scontare una penalità di cinque secondi ai box per essersi posizionato male in griglia. La sanzione è stata però raddoppiata a fine gara perché scontata illegalmente in regime di Safety Car: e Alonso, incolpevole per la svista del suo box, ha per questo motivo perso il podio a vantaggio di Russell, chiudendo in quarta posizione.

F1 GP Arabia Saudita 2023, Jeddah: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

MESTIZIA ROSSA Se l'Aston Martin non festeggia, visto che tra l'altro Lance Stroll si è ritirato per problemi tecnici nella prima metà di gara causando proprio la Safety Car incriminata, ancora peggio è andata alla Ferrari. Le rosse arrivavano a Jeddah con la consapevolezza di poter essere seconda forza, e invece tornano a casa da quarta macchina in pista, alle spalle di Red Bull, Mercedes e Aston. Carlos Sainz ha chiuso al sesto posto, dietro a Lewis Hamilton, mentre Charles Leclerc, seppur molto generoso nel rimontare nel primo stint con le gomme Soft, si è dovuto accontentare della settima piazza.

F1 GP Arabia Saudita 2023, Jeddah: Carlos Sainz (Scuderia Ferrari)

RISULTATI E APPUNTAMENTI Chiudono in zona punti Esteban Ocon e Pierre Gasly, che portano le Alpine in ottava e nona posizione, con Kevin Magnussen in decima piazza. La F1 torna in pista tra due weekend per il GP d'Australia che si disputa sulla pista di Melbourne, dove lo scorso anno Leclerc aveva definito la F1-75 ''una bestia'' dopo aver dominato senza rivali. Ma prima di voltare pagina c'è ancora tanto da dire su questo GP d'Arabia: lo facciamo qui con le pagelle del nostro Simone Valtieri oppure, se preferite, in diretta alle 22.30 di oggi con la nuova puntata del nostro video-podcast RadioBox. Qui invece trovate tutti i risultati completi del weekend di Jeddah, mentre qui ci sono le classifiche del Mondiale aggiornate.

F1 GP Arabia Saudita 2023, Jeddah: Atmosfera del circuito

IL GP ARABIA SAUDITA 2023 IN BREVE

GRAN PREMIO ARABIA SAUDITA 2023: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP d'Arabia Saudita 2023 terminato. Rivivi la gara con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

19.45 - Abbiamo un ultimo aggiornamento prima di salutarvi: Fernando Alonso è stato penalizzato di dieci secondi per aver scontato la sua penalità in regime di Safety Car: dunque lo spagnolo scala in quarta posizione alle spalle di George Russell. Per tutti i commenti del caso, se vi fa piacere, appuntamento live alle 22.30 a RadioBox.

19.40 - Per il momento, ma solo per il momento, è tutto. Cari lettori di MotorBox, vi ringraziamo per l'attenzione con l'invito di restare insieme a noi ancora per il resto della serata perché sono in arrivo ancora tante news, dichiarazioni e analisi sul GP d'Arabia Saudita 2023. Vi aspettiamo, poi, in diretta alle 22.30 per la nuova puntata del podcast RadioBox in cui commenteremo i fatti della gara di Jeddah. Passate una buona domenica sera, ciao!

19.35 - Attenzione: mentre va in scena la cerimonia del podio, c'è comunque un'investigazione ai danni di Fernando Alonso, che non avrebbe scontato correttamente la penalità ai box. Vedremo se ci saranno penalità che stravolgeranno la classifica...

19.30 - La classifica finale del GP Arabia Saudita 2023:

19.27 - Dunque George Russell chiude in quarta posizione a prescindere da eventuali sanzioni ulteriori ad Alonso (che forse potrebbero arrivare perché Fernando ha scontato la penalità di cinque secondi in regime di Safety Car). Poi Lewis Hamilton in quinta piazza, seguito dalle due spentissime Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc, con Ocon e Gasly in ottava e nona posizione. Chiude con un punticino la Haas di Kevin Magnussen.

19.25 - Sergio Perez taglia il traguardo e vince il Gran Premio d'Arabia Saudita 2023! Attenzione però a Max Verstappen che, alle sue spalle, si prende il punto extra per il giro più veloce in 1:31.906! Poi Alonso, terzo con 5.1 secondi di margin esu George Russell...

19.23 - Inizia l'ultimo giro con Fernando Alonso che viene chiamato ad avere 5 secondi di gap su George Russell nel caso in cui arrivasse una penalità a fine gara. Non sappiamo, in effetti, per quale motivo lo spagnolo dovesse essere ancora ulteriormente penalizzato...

19.22 - Lotta agguerrita in casa McLaren tra Norris e Piastri: dopo qualche ruota a ruota nei giri scorsi, adesso finalmente il giovane australiano si va a prendere la sedicesima posizione. Lando è un po' in difficoltà con gomme Medium già con 28 giri, mentre Oscar è ancora molto veloce nonostante abbia montato un treno di Hard ben 46 giri fa...

19.20 - Intanto Verstappen chiede quale sia il giro più veloce, ma dai box non gli rispondono: ''Non è una nostra preoccupazione al momento, Max''. In effetti, è su questo punto che si decide chi, tra Perez e Verstappen, uscirà leader del Mondiale da questa gara.

19.18 - Bel duello tra Magnussen e Tsunoda! Magnussen riesce a prendere la posizione in curva-27, e poi tiene la posizione dopo una gran frenata in curva-1. E Yuki non ci sta: ''Nooo''.

19.17 - C'è intanto una bella lotta tra Magnussen e Tsunoda per il decimo posto che vale un punto: per il momento Yuki resiste ma l'impressione è che Kevin ne abbia di più...

19.16 - Cinque giri alla fine con Perez che prosegue leader senza grandi difficoltà, mentre Max Verstappen ha leggermente alzato il ritmo.

19.14 - La Red Bull ha chiesto a Perez di alzare il ritmo ma Checo ha visto che Verstappen non ha alzato il piede: ''Ragazzi perché mi dite di girare in 33.0 se Max va in 32.6?''. E pochi istanti dopo: ''Ok, siete liberi di spingere''.

19.12 - In assenza di grandi duelli in vetta, la regia indugia sulla lotta per le ultime posizioni: De Vries ha sorpassato Sargeant per la quattordicesima posizione, con Lando Norris e Oscar Piastri che hanno provato a loro volta a infilzare l'americano della Williams.

19.11 - La Red Bull ha chiesto a Verstappen di alzare il ritmo di un secondino, forte del vantaggio comodo su Alonso. Ma per adesso Max non sembra d'accordo e resta a 4.4 dal compagno Perez.

19.10 - Attenzione perché adesso è anche Perez a vedere i fantasmi: ''Ragazzi il pedale del freno adesso è un po' lungo''. Saranno dieci giri lunghissimi per entrambi i piloti della Red Bull.

19.08 - La classifica quando siamo nel corso del giro 40/50. Dieci giri alla fine:

19.07 - Verstappen non è comunque contento: ''No ragazzi, c'è qualcosa che non va nella macchina''. E intanto Perez fa il giro veloce in 1:32.188.

19.06 - Attenzione a Max Verstappen! ''Ragazzi, sento che c'è qualcosa di strano al semiasse'': è esattamente quello che è successo ieri in qualifica. Ma dai box per adesso cercano di tenerlo tranquillo: ''Siamo contenti al momento''.

19.05 - C'è da dire che Perez è comunque molto veloce e riesce a mantenere un gran ritmo meritando assolutamente la prima posizione provvisoria.

19.03 - Verstappen segna un altro giro veloce in 1:32.249, e stavolta guadagna quattro decimi sul compagno. Il gap è comunque abbastanza stabile sui 4.5 secondi, mentre Alonso è già a 13 secondi da Max.

19.01 - Facciamo un po' il punto della situazione quando siamo nel corso del giro 35/50: Perez e Verstappen girano sul piede dell'1:32.2, mentre Alonso è sull'1:33.2, un secondo più lento; poi abbiamo Mercedes e Ferrari che vanno sullo stesso ritmo, più lento rispetto a quello dell'Aston Martin, sull'1:33.8...

18.59 - Leclerc è un po' arrabbiato: ''Essere dietro così è un po' una m***a! Non so cosa fare sinceramente''. Però il ritmo di Charles non è così migliore rispetto a quello del compagno Sainz.

18.58 - Errorino per Charles Leclerc, che arriva lungo in curva-1 tagliando la chicane. Il monegasco adesso è a 2 secondi dal compagno Sainz, che si trova in sesta posizione.

18.56 - Altro giro veloce per Verstappen, che si porta sull'1:32.382, guadagnando 2 decimi a Perez. C'è da dire che Checo non sembra intenzionato a mollare. E che tutti gli altri si beccano in media 1.3 secondi al giro...

18.55 - Russell ha un po' risposto ai tempi di Hamilton, riuscendo a riportarsi a +1.5 secondi dal compagno di squadra, che dunque non ha più il Drs. Nei prossimi giri, in effetti, la gomma Hard di George dovrebbe essere più performante rispetto alla Medium di Lewis.

18.53 - La classifica al giro 30/50:

18.51 - Ritiro per Albon, che parcheggia la sua Williams FW45 ai box. Intanto l'impressione è che Russell stia facendo perdere tempo a Hamilton. Allo stesso tempo, in casa Ferrari hanno chiesto a Sainz di far passare Leclerc che è più veloce, ma lo spagnolo vuole che Charles si avvicini e che completi il sorpasso con il Drs.

18.50 - Hamilton apre l'ala mobile per attaccare Russell, che però si difende e non cede la posizione. Nel frattempo Verstappen segna un nuovo giro veloce in 1:32.838, ma Perez risponde perdendo solo 6 centesimi di secondo.

18.48 - Problemi per Alexander Albon, che via radio denuncia problemi ai freni. Dopo mezzo giro in cui il thailandese ha comunque continuato a spingere, adesso il pilota Williams ha rallentato vistosamente. È il preludio di un mestissimo ritiro.

18.47 - Primo giro a pista libera per Max Verstappen, che si va a prendere il giro più veloce della gara in 1:32.933. In questo giro l'olandese ha preso mezzo secondo al compagno Perez e 1.2 secondi ad Alonso.

18.46 - Si profilano adesso tre interessanti lotte in casa: Verstappen deve rimontare 5.4 secondi di gap da Perez; mentre Hamilton è a 1 secondo da Russell (ma con gomme più morbide); a sua volta Sainz ha Leclerc a 1.2 di distacco negli specchietti.

18.45 - Max spalanca l'ala mobile e si mangia in un sol boccone anche l'Aston Martin di Alonso! Due Red Bull in cima alla classifica dopo 25 giri di gara.

18.43 - Verstappen si libera di George Russell prima della staccata di curva-27! Adesso Max è terzo, subito negli scarichi di Fernando Alonso. Intanto, però, Perez ha già preso 5 secondi di margine (in tre giri) sullo spagnolo dell'Aston Martin: evidentemente Checo sa che, se vuole vincere, deve mettere un bel po' di gap tra sé e il compagno di squadra (ammesso che dai box non gli chiedano di cedere la posizione).

18.42 - Vi raccontiamo una scena andata in onda pochi minuti dopo l'ingresso della Safety Car: Leclerc è stato avvisato da Xavi Marcos di accelerare per evitare di essere sorpassato da Hamilton ai box, ma con eccessivo ritardo. E infatti Charles si è molto arrabbiato: ''E dai Xavi! Dovevi dirmelo prima! Forza!''.

18.41 - E intanto Lewis Hamilton attacca Carlos Sainz per la quinta posizione! Lo spagnolo si difende in frenata, ma il pilota Mercedes sfrutta la migliore trazione delle sue gomme Medium approfittando di una mescola che si scalda più velocemente (ma che lo farà soffrire tra una ventina di giri).

18.40 - Perfetto Perez, che allunga subito su Alonso, il quale a sua volta riesce a respingere l'assalto di Russell. Proprio l'inglese deve però guardare più che altro gli specchietti perché alle sue spalle c'è un certo Max Verstappen...

18.39 - La Safety Car ha spento le luci ed è rientrata ai box. Il che significa che vengono sventolate le bandiere verdi e che si riparte! Via con Perez che tira il treno di auto, mentre Russell va all'attacco di Alonso!

18.38 - La classifica dopo 20 giri di gara:

18.36 - Davvero ingiudicabile la scelta di mettere in pista la Safety Car, visto che Stroll si era fermato praticamente all'imbocco della piazzola dei commissari e molto distante dalla pista.

18.34 - Dunque: i primi tre non perdono né guadagnano posizioni, mentre a beneficiare della Safety Car sono Verstappen e Hamilton! Max sorpassa Sainz e Leclerc ed è quarto, mentre Hamilton è riuscito a mettersi tra le rosse di Carlos e Charles, in sesta posizione.

18.33 - Giro 19/50: pit-stop per Perez e anche per Alonso, che sconta la penalità e riparte serenamente in seconda posizione alle spalle del leader. Si fermano anche Russell, Verstappen e Hamilton.

18.32 - Nonostante Stroll si sia fermato in una zona di relativa sicurezza, la Direzione gara ha deciso di mettere in pista la Safety Car! Potrebbe essere un jolly per chi non si è ancora fermato (Verstappen su tutti).

18.31 - Problemi tecnici per l'Aston Martin di Lance Stroll! Ritiro per il canadese, che si è fermato in una zona di sicurezza.

18.30 - Giro 17/50: si ferma Leclerc lasciando strada a un Verstappen che era già in fase di attacco! Gomme Hard anche per Charles che rientra in pista tra Sainz e Stroll.

18.28 - Ha funzionato bene l'overcut di Sainz su Stroll: lo spagnolo esce dai box con gomme Hard nuove con un vantaggio di un paio di secondi sul pilota Aston Martin che lo aveva sorpassato nel primo giro. Intanto Verstappen è incollato agli scarichi della Ferrari di Leclerc.

18.27 - Verstappen è in zona Drs dietro a Leclerc, mentre intanto è Carlos Sainz a fermarsi ai box: lo spagnolo va al pit prima di Leclerc, nonostante sia partito con gomme di uno step più dure. C'è da dire che però in questo caso il tentativo è quello di battere Stroll, che si è fermato due giri fa...

18.25 - Siamo nel corso del giro 15/50: anche Verstappen passa facilmente sul rettilineo Ocon. E il prossimo nella lista è Charles Leclerc, che comunque sta andando a riprendere il compagno Carlos Sainz in quarta posizione. Molto buono il ritmo del monegasco con questo treno di gomme Soft...

18.24 - Leclerc ha scavalcato abbastanza facilmente Ocon per il sesto posto, e intanto Lance Stroll è il primo del gruppo di testa a fermarsi ai box per cambiare gomme: Hard nuove per il canadese dell'Aston Martin, che forse viene usato da cavia per verificare il ritmo con le Pirelli ''bianche'' da montare anche sulla macchina di Fernando.

18.23 - C'è da dire che Alonso ha un passo decisamente migliore rispetto a quello di Russell, che paga già 7 secondi annullando dunque la penalità che lo spagnolo dovrà scontare ai box. Perez, però, adesso ha davvero cambiato passo: otto decimi meglio di Fernando nell'ultimo passaggio e 3.8 secondi di gap sul primo degli inseguitori...

18.22 - Intanto Verstappen si prende l'ottava posizione ai danni di Hamilton, usando il Drs sul rettilineo dei box. Leclerc, nel frattempo, ha 2 secondi di vantaggio sull'olandese ma è già negli scarichi dell'Alpine di Ocon.

18.21 - Alonso viene avvisato dei tempi non entusiasmanti di Lewis Hamilton: ''Le Hard non stanno funzionando bene al momento, quindi dobbiamo provare ad andare un po' più lunghi con le Medium''.

18.20 - La classifica dopo 10 giri dei 50 previsti per questo GP Arabia Saudita:

18.18 - Gran sorpasso di Verstappen a Gasly prima di curva-27 e Max si mette all'inseguimento di Lewis Hamilton per l'ottava posizione...

18.17 - Bandiera bianca e nera per Lewis Hamilton, che non ha zigzagato in rettilineo e infatti adesso è stato sorpassato da Leclerc. Il monegasco è settimo e si mette a caccia dell'Alpine di Esteban Ocon. Inizia il giro 10 dei 50 previsti.

18.16 - Hamilton è sotto investigazione per aver eseguito troppi zig-zag in rettilineo per respingere gli attacchi di Leclerc. Vedremo se ci saranno penalità, ma sembra abbastanza chiaro che Charles è al momento più rapido di Lewis...

18.15 - Perez e Alonso stanno facendo il vuoto: ci sono già 3.5 secondi di gap tra lo spagnolo e George Russell, che a sua volta ha Stroll e Sainz entrambi in zona Drs. Intanto Verstappen sale in decima posizione, ma ha già un ritardo di 15 secondi dal compagno Perez.

18.14 - Bello il sorpasso di Leclerc su Pierre Gasly: adesso il monegasco è ottavo, subito alle spalle di un Lewis Hamilton che per il momento non sembra particolarmente in palla con gomme Hard.

18.13 - Verstappen è andato largo in curva-23, ma intanto è riuscito a sorpassare le due Haas di Hulkenberg e Magnussen. Max è undicesimo, alle spalle di Guanyu Zhou.

18.11 - Per il momento comunque Alonso riesce a restare in zona Perez: il messicano ha un vantaggio di 6 decimi e Fernando può usare il Drs per restare agganciato al treno Red Bull. Russell ha già 2 secondi di gap, con Stroll in quarta piazza e Carlos Sainz in quinta. Decisamente un buon inizio di gara per le due Aston Martin, con Lance che ha compiuto un bellissimo sorpasso all'esterno in curva-13 su Sainz.

18.10 - La regia ci mostra il replay della partenza di Oscar Piastri, che ha danneggiato la sua ala anteriore toccandosi in curva-2 con Pierre Gasly.

18.09 - Intanto Perez usa il Drs e si va a riprendere la leadership ai danni di Alonso! Abbastanza facile il sorpasso del messicano verso curva-1: i due stanno comunque scappando rispetto a Russell, che ha già 1.4 di ritardo da Fernando.

18.07 - Confermato! Cinque secondi di penalità per Fernando Alonso, che dovrà restare fermo ai box prima di effettuare il pit-stop. Intanto Max Verstappen è risalito dalla quindicesima alla tredicesima posizione. Dal prossimo giro si potrà usare il Drs e allora è da lì che comincerà la rimonta di Max.

18.06 - Attenzione però a Fernando, che è sotto investigazione per non essersi posizionato correttamente in griglia: potrebbe ricevere 5 secondi di penalità da scontare al primo pit-stop.

18.04 - Fernando Alonso è leader della gara seguito da Perez, Russell, Stroll, Sainz, Ocon, Hamilton, Gasly! Leclerc è già nono, mentre Piastri è colui che ha perso un pezzo di alettone anteriore al via ed è quindi stato costretto a rientrare ai box.

18.03 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio d'Arabia Saudita 2023! Buono lo spunto di Fernando Alonso che va subito a prendersi la leadership della gara anticipando Perez in curva-1! Per il resto tutto regolare senza incidenti, anche se nelle retrovie è sembrato volare via un pezzo di alettone anteriore.

18.00 - Inizia il giro di formazione del Gran Premio d'Arabia Saudita 2023, dopo che i droni sul cielo sopra Jeddah hanno addirittura disegnato i numeri del conto alla rovescia. Tutte le auto si sono correttamente mosse dalla griglia di partenza e, tra circa tre minuti, avremo la seconda partenza dell'anno.

17.58 - Manca pochissimo, pulsazioni già a mille guardando la griglia di partenza e le gomme scelte al via: Medium nuove per tutti, ad eccezione di Leclerc e Norris che scelgono le Soft nuove, e Hamilton e Sargeant che puntano a un nuovo set di Pirelli Hard:

17.55 - Cinque minuti alla partenza del giro di formazione: a breve scopriremo le gomme scelte al via dai piloti. Intanto sappiamo che Leclerc e Sainz hanno un treno di Soft nuove, mentre Verstappen (che non ha partecipato alla Q3) avrà addirittura due set di Pirelli ''rosse''.

17.52 - La griglia sta per svuotarsi dai tanti vip e ospiti che l'hanno popolata nei minuti scorsi: tra gli altri, c'era anche l'attore premio Oscar Will Smith.

17.50 - Dieci minuti al giro di formazione ed è il momento di parlare di strategie: secondo Pirelli sarà una gara a una sola sosta, con Medium-Hard, Soft-Hard o addirittura Medium-Soft. Meno probabile, invece, che in una corsa lineare ci sia qualcuno che vada sulle due soste (Soft-Medium-Soft). Attenzione però alle Safety Car che potrebbero stravolgere i piani...

17.48 - Iniziamo la nostra cronaca giornaliera parlando di meteo: 26 gradi l'aria, 32 l'asfalto e nessuna nuvola in cielo. Condizioni perfette per una gara di Formula 1, senza peraltro alcun rischio di pioggia. Sul cielo di Jeddah, intanto, un vero e proprio show clamoroso con dei droni che formano disegni pazzeschi sopra il rettilineo dei box:

17.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il Gran Premio dell'Arabia Saudita 2023: pronti per seguirlo insieme a noi? Tra 15 minuti il via del giro di formazione e, subito dopo, il secondo spegnimento dei semafori della stagione.

Gallery
SaudiArabianGP 2023