Consumi auto:

Le auto che consumano meno e quelle da evitare


Avatar di Luca Cereda , il 11/11/10

10 anni fa - La classifica delle auto che consumano di meno quelle che offendono il pudore secondo il governo USA.

Dalla "P" di Prius alla "V" di Veyron. La classifica delle auto che consumano di meno e quelle che bevono in modo volgare secondo il governo USA.

BUONI E CATTIVI Le migliori e le peggiori del mercato, aggiornate al 2011, con la Toyota Prius che guarda dall'alto al basso un mostro di opulenza come la Bugatti Veyron. Parliamo di auto e di consumi se non lo si fosse intuito, di quali sono i modelli più efficienti e quali i più spreconi. Li ha messi in fila uno per uno l'EPA, l'agenzia del governo statunitense per la protezione dell'ambiente. Perché vabbé che in USA la benzina costa poco ma, se si può risparmiare, anche lo Zio Sam risponde: "why not?".

NON PRIUS ULTRA La crisi d'altronde ha messo in difficoltà gli americani e ne sta condizionando gli acquisti anche per quel che concerne le auto. E se l'obiettivo è non sperperare, adesso questi hanno dalla loro uno strumento in più per destreggiarsi nei piazzali dei dealer. Sapendo, per esempio, che con un valore di 51 miglia per gallone (poco più di 21 chilometri e mezzo con un litro) in città (valore principale) e 48 (20 km e mezzo) sulle highway, è la Toyota Prius con motore 1.8, automatica l'auto reginetta dei consumi secondo l'EPA, capace di staccare non di poco una folta schiera di concorrenti, a stragrande maggioranza ibride.

VEDI ANCHE



PIATTO RICCO Sono infatti ben 13 (con diversi exaequo a giustificare le incongruenze numeriche) i modelli ibridi nella Top 10 di questa classifica stilata dall'EPA. Alcuni mai sbarcati in Europa, vedi il terzetto Ford Fusion Hybrid- Mercury Milan Hybrid-Lincoln MKZ Hybrid (tutte al secondo posto con valori pari 17,4 km/l in città che diventano 15,3 in autostrada), altri invece acquistabili anche da noi, come le Honda Civic e Insight (terze a pari merito), la Honda CR-Z automatica (quarta) e la Lexus RX 450h (nona). In mezzo a queste, nell'elenco delle più virtuose del mercato americano, l'unica rappresentante delle auto tradizionali a motore a scoppio rimane la Smart (settima), capace di percorrere 14 km con un litro in città e 17,5 in autostrada.

AGLI ANTIPODI Sul fronte opposto della classifica troviamo invece le peggio "benzivore", bolidi che si muovono nell'ambiente con la delicatezza di elefanti in una cristalleria e vedono il benzinaio un giorno sì e l'altro pure. La prima della lista è la Bugatti Veyron, dall'alto dei suoi 1000 cavalli di potenza e dal basso dei suoi 3,4 km con un litro in città, che diventano 6,3 sulle strade a scorrimento veloce. C'era da aspettarselo, come del resto non sorprende l'exploit della Prius. E' anche vero, però, che certi numeri, messi nero su bianco, fanno sempre un certo effetto.

IL GIRONE DEI GOLOSI La Veyron rappresenta l'estremo opposto, ma a farle compagnia nel girone dei golosi, con valori leggermente superiori, c'è una folta e variegata rappresentanza. A cominciare dal mega-van di Ford, l'E-350, passando per i pick-up Chevrolet K2500 Suburban e la GMC K2500 Yukon XL. Non scherzano nemmeno la Mercedes classe G 55 AMG (con dati di consumo che oscillano tra i 4,6 e i 5,5 km con un litro tra città e autostrada), la Mercedes ML 63 AMG (stessi dati della G) e la Bentley Continental GTC, allineata ai consumi della Rolls Royce Phantom grazie a numeri che variano tra i 4,7 e i 7,6 km con un litro a seconda dei contesti. Roba da ricchi (o da pazzi?).

Allegato Dimensione
Fuel Economy Guide 2011.pdf 654 Kb

Pubblicato da Luca cereda, 11/11/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox