Show car

Audi A1 clubsport quattro


Avatar di Luca Cereda , il 31/05/11

10 anni fa - 503 cavalli da scatenare...online

Al Wortherseetour 2011 Audi porterà questa A1 clubsport quattro, prototipo di compatta da sparo destinato a rimanere una fuoriserie. Ma dal 1 al 4 giugno, chiunque la potrà provare... online.

NEED FOR SPEED Un’Audi A1 da sparo per festeggiare tutti insieme appassionatamente, al solito Wörtherseetour dedicato dal Gruppo Vw ai fan delle proprie auto. 503 cavalli e 660 Nm di coppia concentrati in un 2.5 TFSI appositamente nandrolonizzato, adeguatamente supportati da un cast (freni carboceramici, tetto in carbonio, spoiler posteriore, ecc.) di equipaggiamento all’altezza delle performance più estreme. E’ un pezzo unico, una show-car, questa Audi A1 clusbsport quattro. Che nessun comune mortale potrà avere il piacere di guidare. Se non virtualmente…

ESTREMA Si presenta in tenuta bianconera, con i cerchi da 19’’, un tetto lucido e grandi prese d’aria integrate nel paraurti anteriore, squadrate in più punti da listelli in carbonio. I fari hanno modanature opache con un baffo laccato in rosso, due grandi prese d’aria nel cofano hanno invece il compito di disperdere il calore del vano motore. Rispetto alla A1 normale, questa “clusbsport quattro” vede anche lievitare le dimensioni dei parafanghi anteriori e delle portiere. Gli specchietti esterni, dal profilo slanciato, ricordano invece quelli della R8.

VEDI ANCHE



RIARREDATA Segni particolari di sicuro effetto scenico sono poi il vistoso spoiler posteriore aerodinamico, i gruppi ottici posteriori scuri e lo scarico che spunta dalla fiancata sinistra, in basso vicino alla ruota posteriore. Quanto agli interni, quest’ Audi A1 clusbsport quattro perde del tutto la propria vocazione trasportatrice e lascia spazio a un abitacolo riprogettato in chiave sportiva. Via il divano posteriore, i sedili di serie, l’impianto di infotainment e la tradizionale componentistica, dentro sedili in fibra di carbonio rinforzata (ereditati dall’R8 GT), volante anch’esso in carbonio, poggiapiedi in acciaio inossidabile, tiranti rossi che sostituiscono le maniglie delle portiere e un cockpit dotato di tre indicatori supplementari che mostrano la pressione dell’olio, la pressione di alimentazione e la tensione di bordo.

TUTTO SU MISURA Sottopelle l’Audi A1 clusbsport quattro nasconde anche dischi carboceramici forati sull’asse anteriore (bloccati da pinze a sei pistoncini) e dischi in acciaio sul posteriore; gli ammortizzatori sono di tipo sportivo, regolabili nello smorzamento della compressione e del ritorno, e per quanto concerne il motore, tutto è stato tarato in funzione dell’aumento di potenza e delle prestazioni:  compresi il turbocompressore, l’intercooler e il circuito di aspirazione.

IN NUMERI Il motore è un cinque cilindri turbo da 2.5 litri di cilindrata a iniezione diretta che, sottoposto a debita cura dopante, eccezionalmente arriva a contare 503 cavalli, vantando una coppia massima di 660 Nm. Tradotto in prestazioni – favorite anche da un peso complessivo della vettura che non supera i 1390 chili -, significa poter bruciare lo 0-100 in soli 3,7 secondi, mentre in soli 10,9, partendo da fermi, si può arrivare ai 200. La velocità massima di questa A1 è però autolimitata a 250 km/h.

PROVALA… ONLINE E’ una fuoriserie, e non è nemmeno in vendita l’Audi A1 clusbsport quattro. Tuttavia, in qualche modo gli appassionati potranno testarne le virtù: grazie a un joystick e uno schermo. L’Audi A1 clusbsport quattro è infatti inserita nella lista di auto “noleggiabili” sul sito di Need For Speed World, gioco online che permette di disputare corse automobilistiche in modalità multiplayer. Piuttosto che niente…


Pubblicato da Luca Cereda, 31/05/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox