Anteprima:

Audi A1, la trasformista


Avatar Redazionale , il 06/05/10

11 anni fa - La nuova piccola dei quattro anelli sfila in maschera al raduno delle Volkswagen Golf GTI.

La nuova piccola Audi A3 sfila in maschera al raduno delle Volkswagen Golf GTI, in Carinzia, al quale è invitata come ospite d'onore. Con sette travestimenti mostra possibilità di personalizzazione quasi infinite, proprio come vuole l'ultima moda.

SETTE MASCHERE Il Carnevale è finito da un pezzo anche a Reifnitz, in Carinzia, eppure quelli dell'Audi vogliono portare la nuova Audi A1 al raduno annuale delle Volkswagen Golf GTI (dal 12 al 15 maggio) agghindata come se andasse a un ballo in maschera. Sulle sponde del Lago Wörth, la piccola di Ingolstadt è attesa infatti addirittura con sette diversi travestimenti, realizzati soprattutto con stickers e "indossati" un po' per gioco, un po' per mostrare alcune delle possibilità di personalizzazione offerte da un listino di accessori quasi sconfinato.

BOTTA E RISPOSTA D'altro canto, crearsi la macchina quasi su misura, come se fosse un abito di sartoria, è una moda che sta prendendo sempre più piede, specie tra le piccole di tendenza. I casi di Smart, prima, e di Mini, poi, sono da tempo sotto gli occhi di tutti e anche la Fiat ha predisposto un'offerta più articolata del solito quando ha lanciato la 500. La Citroën con la nuova DS3 non poteva certo essere da meno e ora l'Audi A1 arriva a dire la sua nell'alta società del segmento B forte di un grande assortimento di cromatismi e di dettagli. Vediamo in dettaglio cosa è presente alla kermesse austriaca: chi stesse valutando l'acquisto di un'A1 potrebbe trovare anche qualche idea carina.

F.C. BAYERN Una A1 1.6 TDi nel colore Misano Red indossa idealmente la maglia numero 10 del fuoriclasse del Bayern Arjen Robben, grazie a una serie di pellicole adesive. In questa versione dedicata ai tifosi della squadra di calcio più titolata di Germania, gli stessi motivi sono replicati sul retro dei sedili anteriori. Nell'abitacolo completano la divisa sociale tappetini biancorossi e pannelli portiera in tinta con bocchette dell'aria e strumentazione.

VEDI ANCHE



FOLLOW ME Nel gioco di ruolo che la vede fare il mezzo di servizio aeroportuale, la A1 1.4 TFSI alterna il nero al Citrus Yellow e alla scaccatura bianconera. Curiosa ma di grande effetto è anche la scelta di adottare cerchi anteriori gialli e posteriori neri. L'effetto Ape Maia continua anche all'interno, con il giallo limone che fa da sfondo nel cruscotto, incornicia le bocchette e sottolinea il mobiletto centrale. Simpatica la scritta "Exit" che orna la maniglia.

COMPETITON KIT Questa A1 1.6 TDI strizza l'occhio al glorioso passato rallistico dell'Audi e celebra nello stesso tempo i trent'anni della trazione integrale quattro. Con la sua livrea bianco Amalfi movimentata dai colori tipici Urquattro (Begonia Red, Stone Bray e Gray Brown) è l'ideale per fare venire i lucciconi ai nostalgici dal cuore più tenero. Nell'abitacolo i riflettori sono invece per il volante bicolore, con le parti rosse che fanno eco alla cuffia e alla leva del cambio.

HOT ROD La verniciatura Daytona Gray opaca e le fiamme disegnate sulle fiancate, riprese poi dagli arredi, richiamano le elaborazioni made in USA di mezzo secolo fa. In questa A1 1.4 TFSI le suggestioni old style vengono anche dai cerchi minimalisti in lamiera e dai pneumatici con banda bianca. A completare il quadro c'è un assetto rasoterra, garantito da sospensioni pneumatiche.

FASHION Questa variante su base A1 1.6 TDI è l'elegantona del gruppo, con una mise Aubergine (melanzana, per chi al francese dà del lei…) in cui risaltano i montanti chiari del padiglione movimentati da una grafica scozzese di nuovo violacea. I quadrettoni fanno da ritornello anche internamente, sulla cover del mobiletto e sui pannelli portiera, in un riuscito gioco tra superfici lucide e opache.

PICKERLJAGER Il lampeggiante fa da proverbiale ciliegina sulla torta in quest'esemplare 1.6 TDI che indossa l'uniforme bianca, rossa e blu come se facesse davvero parte delle Forze dell'Ordine austriache. Calata fino in fondo nella parte, l'A1 si concede qui il solo vezzo dei candidi cerchi bianchi e si presenta con un abitacolo senza tanti grilli per la testa

WASSERWACHT L'ultima variazione sul tema 1.4 TFSI è un omaggio alle squadre di salvataggio in acqua che operano nella zona del raduno Volkswagen. Confezionata su una base grigio Suzuka, ha come nota di spicco l'arancione, che veste tra le altre cose i cerchi, le coppe degli specchietti e lo spoiler posteriore. Nell'abitacolo ci sono pochi colpi di testa, con i pannelli delle porte, la strumentazione e il mobiletto centrale che riprendono i giochi di colore della carrozzeria.


Pubblicato da Paolo Sardi, 06/05/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox