Prova video

Al volante della nuova Suzuki S-Cross full hybrid 2022. Video


Avatar di Emanuele Colombo , il 14/09/22

2 settimane fa - La recensione della Suzuki-S Cross (full) Hybrid con sistema a 140V. Video

Dopo la versione mild-hybrid, arriva anche la Suzuki-S Cross (full) Hybrid con sistema a 140V. L'ho provata su strada e in offroad

Ragazzi, che salto di qualità! Posso dirlo? A me la vecchia Suzuki S-Cross è sempre sembrata un po' datata nelle linee, ma con questo nuovo modello disegnato in Italia, nel Centro Stile che Suzuki ha a Torino, il brutto anatroccolo è diventato quasi un cigno, con linee finalmente moderne e al passo coi tempi. Ciò che non ha perso è la qualità costruttiva - poco lusso, ma tanta concretezza - e le doti dinamiche, che ne fanno un modello di rara versatilità.

Nuova Suzuki S-Cross Hybrid 140V, il frontale Nuova Suzuki S-Cross Hybrid 140V, il frontale

AL VOLANTE

Al volante la nuova Suzuki S-Cross con motore full-hybrid a 140V si dimostra subito facile e amichevole. La guida è resa particolarmente intuitiva dallo sterzo leggero e dalla particolare trasmissione: un cambio robotizzato che sa fare sia da automatico sia da manuale-sequenziale, con le palette dietro al volante. Ma che soprattutto si armonizza benissimo col nuovo sistema ibrido. Questo perché sfrutta la spinta del motore elettrico per accompagnare le cambiate: proprio quando il motore a benzina smette di dare il suo contributo, per permettere il passaggio da un rapporto all'altro, la trasmissione chiama in azione il motore elettrico, così da rendere la progressione sempre fluida e regolare. L'impressione è quasi quella di guidare un'auto elettrica, anche perché pur senza uno scatto bruciante, la risposta all'acceleratore ha una buona prontezza, che fa sentire più connessi con l'auto.

AL CUORE DEL SISTEMA Combinando un quattro cilindri aspirato a benzina da 1,5 litri con un motore elettrico da 33,5 CV, il sistema ibrido Suzuki eroga 116 CV, che non sono tantissimi, ma garantiscono una guida disinvolta e una ripresa più che sufficiente tanto in salita quanto alle velocità autostradali. Sfrutta una batteria da 0,8 kWh al Litio Titanato, anziché ai soliti ioni di Litio: una soluzione nuova che migliora efficienza, affidabilità e durata del pacco batterie, dice Suzuki. La tecnologia full hybrid non nasce per farvi fare tanta strada in modalità 100% elettrica, ma la Casa Giapponese dichiara fino a 4,5 km di autonomia a motore spento a 60 km/h costanti. Ricordiamo però che sono le Plug-in Hybrid, quelle fatte per questo scopo: le full-hybrid come la S-Cross utilizzano l'elettrificazione per ottimizzare consumi ed emissioni. In quest'ottica piace constatare che in prova abbiamo registrato consumi in linea con il dato dichiarato nel ciclo WLTP Misto, tra 5,8 e 6,0 l/100 km.

Nuova Suzuki S-Cross Hybrid 140V, il test in fuoristrada Nuova Suzuki S-Cross Hybrid 140V, il test in fuoristrada

AGILE E RILASSANTE Visto il temperamento del motore aspirato a ciclo Atkinson/Miller (una particolare sincronizzazione nell'apertura delle valvole che ottimizza il rendimento a discapito della brillantezza), il meglio lo si ottiene tirando le marce e in quel frangente il sound del quattro cilindri si fa sentire in abitacolo. Comunque il comfort acustico rimane buono e nella guida rilassata la S-Cross Hybrid 140V consente di viaggiare davvero comodi e senza stress. In questo senso aiutano il clima bi-zona di serie e il buon assetto, che offre un compromesso ben studiato: dal casa ufficio sul pavé cittadino alla gita fuori porta. Con i suoi 4,30 m di lunghezza la S-Cross è un'auto poco impegnativa negli spazi ristretti e agile tra le curve. Il rollio in curva è limitato e gli ammortizzatori svolgono il loro lavoro con competenza sugli ostacoli, accusando un po' solo le piccole asperità in successione (in gergo, si parla di sollecitazioni ad alta frequenza).

LA PROVA IN FUORISTRADA Tanto più che la S-Cross - se in versione a trazione integrale - si presta benissimo a raggiungere località poco battute, vista la sorprendente efficacia in fuoristrada. Merito della tecnologia AllGrip Select, che con i suoi quattro programmi (Auto, Sport, Snow, Lock) per gestire l'intervento delle ruote posteriori attraverso una frizione a controllo elettronico, permette di affrontare senza patemi anche percorsi off-road di un certo impegno. Anche con gomme prettamente stradali, nel corso della prova, ha trovato aderenza sufficiente per superare ostacoli in twist - cioé con una ruota sollevata da terra - e salite molto ripide su fondo sassoso. Le mulattiere sconnesse e i passaggi angusti non fanno paura grazie al contenuto raggio di sterzo, all'altezza da terra di 17,5 centimetri e al sistema di telecamere a 360° - anch'esse di serie - che fino a circa 10 km/h consentono di vedere esattamente dove si stanno mettendo le ruote e la carrozzeria rispetto a rocce, piante e ostacoli vari: in off-road come in parcheggio.

VEDI ANCHE



Nuova Suzuki S-Cross Hybrid 140V, gli interni Nuova Suzuki S-Cross Hybrid 140V, gli interni

GLI INTERNI

Se da fuori la S-Cross sprizza novità da tutti i pori, gli interni sono più fedeli alla tradizione. Qualche guizzo di colore in più nei rivestimenti avrebbe giovato, ma nell'insieme il colpo d'occhio rivela un design di una certa eleganza. Piacciono, in particolare, le cromature satinate che circondano il nuovo display da 9 pollici dell'infotainment e gli stilosi strumenti analogici davanti al guidatore. Tachimetro e contagiri sono ai lati di un display più piccolo, molto pratico per leggere le informazioni del computer di bordo e dove compaiono utili pittogrammi che chiariscono le indicazioni del navigatore. Bella anche la grafica e la nitidezza dello schermo a centro plancia, che tuttavia non si è sempre rivelato al top nella reattività ai comandi touch per ingrandire o rimpicciolire la mappa del navigatore (indovinate? Sulla S-Cross full hybrid è di serie pure lui).

COMPATTA MA OSPITALE Quanto ai materiali, com'è tipico per Suzuki, vince la concretezza. Le plastiche sono solide e montate con precisione: non mancano neppure alcune porzioni di rivestimento soffice sulla plancia e sui pannelli porta (sì, anche quelli posteriori!), ma nell'insieme, il lusso è un'altra cosa. Il fiore all'occhiello è lo spazio a bordo, con cinque posti comodi e abbondanza di centimetri per le gambe di chi siede in seconda fila. Meno generoso lo spazio in altezza, leggermente penalizzato dal tetto panoramico apribile, che sulla S-Cross full hybrid è di serie: i sedili posteriori accettano ospiti fino al metro e ottanta di statura. Il bagagliaio va da 293 a 665 litri di capacità e se anche manca l'opzione per rendere scorrevole il divanetto, c'è la possibilità di regolare l'inclinazione dello schienale per guadagnare qualche litro all'occorrenza. 

Nuova Suzuki S-Cross Hybrid 140V, il bagagliaio Nuova Suzuki S-Cross Hybrid 140V, il bagagliaio

DOTAZIONI E PREZZI

Già disponibile, nell'unica versione full optional Starview, Suzuki S-Cross vanta una dotazione di serie impressionante. Il pacchetto di aiuti alla guida ADAS arriva a fornire la guida assistita di livello 2, con i dispositivi che in Suzuki Italia hanno ribattezzato Guidadritto (manteimento di corsia), Attentofrena (frenata automatica), Occhioallimite (riconoscimento segnali stradali) e Failafila (il pilota automatico per gli incolonnamenti). L'infotainment con display da 9'' prevede Bluetooth, Apple CarPlay, Andorid Auto e navigatore satellitare, con aggiornamento mappe compreso nel prezzo per tre anni. Di serie, come detto, anche il tetto apribile in vetro con tendina elettrica, i sedili rscaldabili, il sistema di telecamere a 360° con sensori di parcheggio, clima bi-zona e sistema keyless.

QUANTO COSTA Nuovo il servizio di connettività per sorvegliare l'auto tramite lo smartphone: per conoscerne lo stato di salute e la posizione, per comandare da remoto apertura e chiusura delle portiere o per limitarne gli spostamenti entro un'area prefissata: gratuito per il primo anno, questo servizio tramite l'app Suzuki Connect si rinnova per 45 euro ogni 12 mesi. L'unica vera scelta riguardo alla Suzuki S-Cross 140V è se la volete a trazione anteriore o 4x4, come quella della nostra prova: nel primo caso il prezzo attacca a 32.890 euro, mentre per la AllGrip servono almeno 35.590 euro. Fino al 31/10/2022 Suzuki offre uno sconto di 2.500 euro su tutta la gamma in caso di permuta o rottamazione e non manca una formula di acquisto a rate con valore futuro garantito, che prevede 299 euro al mese per 36 mesi con anticipo di circa 6.000 euro. 

SCHEDA TECNICA

Motore 1.462 cc, 4 cilindri, benzina full hybrid
Potenza massima di sistema 115 CV
Coppia massima di sistema n.d.
Velocità 175 km/h
0-100 km/h n.d.
Cambio Robotizzato a 6 rapporti
Trazione Integrale AllGrip Select
Dimensioni 4,30 x 1,78 x 1,59  m
Bagagliaio Da 293 a 665 litri
Peso 1.435 kg
Prezzo Da 35.590 euro

Pubblicato da Emanuele Colombo, 14/09/2022
Tags
Gallery
Listino Suzuki S-Cross
Allestimento CV / Kw Prezzo
S-Cross 1.4 Boosterjet 129 CV 6MT FWD Top+ 129 / 95 29.090 €
S-Cross 1.4 Boosterjet 129 CV 6MT 4WD Top+ 129 / 95 31.790 €
S-Cross 1.5 140V Hybrid 2WD Starview AT 102 / 75 32.890 €
S-Cross 1.5 140V Hybrid 4WD AllGrip Starview AT 102 / 75 35.590 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Suzuki S-Cross visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Suzuki S-Cross
Vedi anche
Logo MotorBox