Alonso ottimista dopo Losail: "pronto a sfidare Hamilton e Verstappen"
F1 2021

Alonso ottimista dopo Losail: "Pronto a sfidare quei due"


Avatar di Simone Valtieri , il 23/11/21

2 settimane fa - Alonso è certo il prossimo anno di battersela con Hamilton e Verstappen

Dopo il terzo posto di Losail, Fernando Alonso fa un carico di ottimismo ed è certo che il prossimo anno potrà battersela con Hamilton e Verstappen
Benvenuto nello Speciale QATARGP 2021, composto da 22 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario QATARGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

NANDO VA VELOCE Fernando Alonso va di fretta. Il campione spagnolo è uscito galvanizzato dal fine settimana del Qatar, dove è tornato sul podio a distanza di oltre sette anni dall'ultimo (ottenuto con la Ferrari al GP d'Ungheria 2014) e ha subito lanciato la sfida per il 2022 ai suoi due compagni di festeggiamenti, Max Verstappen e Lewis Hamilton. Lo spagnolo va ben più veloce dell'amministratore delegato della Alpine, Laurent Rossi, che aveva fissato in 100 GP la soglia per arrivare alla competitività massima in Formula 1, ma proprio perché siamo nel massimo campionato, le cose vanno veloci, e Nando è uno che è abituato a ben altri ritmi.

VEDI ANCHE



PRONTO ALLA LOTTA ''È difficile prevedere cosa possa accadere nei prossimi anni'' - ha spiegato Fernando Alonso dopo la gara - ''Mi piacerebbe essere nella lotta con loro due e con chiunque altro faccia una buona macchina il prossimo anno. Si ripartirà da zero, e starà a noi realizzare una monoposto competitiva, tutti avranno le stesse carte in mano nel 2022 quindi dobbiamo giocare in modo più intelligente. Se saremo in quella posizione, mi sento forte e pronto ad affrontare la battaglia!''.

RECORD! Con il podio di Losail, Fernando Alonso è arrivato al 98° piazzamento tra i primi tre in carriera, sesto della storia dietro a Hamilton (180), Schumacher (155), Vettel (122), Prost (106) e Raikkonen (103). Per la cronaca Max Verstappen è 13° a 58 podi. Ma lo spagnolo ha stabilito anche un primato assoluto, è tornato sul podio a 146 gare di distanza dall'ultima, un record strappato ad Alexander Wurz, a podio dopo 128 GP d'assenza. Resta, però, all'austriaco il record del maggior intervallo di tempo tra due podi, con 7 anni, 9 mesi e 11 giorni, mentre lo spagnolo domenica scorsa vi è tornato dopo 7 anni 3 mesi e 25 giorni.


Pubblicato da Simone Valtieri, 23/11/2021
Tags
Gallery
QatarGP 2021
Logo MotorBox