Alonso e il... canestro troppo grande della Mercedes
F1 2021

Alonso e il paragone cestistico per spiegare la superiorità Mercedes


Avatar di Luca Manacorda , il 17/11/21

1 settimana fa - Lo spagnolo è rimasto colpito dalle prestazioni Mercedes in Brasile

Lo spagnolo è rimasto colpito dalle prestazioni Mercedes in Brasile, nettamente superiori a tutto il resto del gruppo

UOMO E MACCHINA Il weekend di Lewis Hamilton a Interlagos è stato caratterizzato da due super rimonte: la prima nella qualifica sprint, dove ha recuperato 15 posizioni in 24 giri, la seconda nel gran premio vero e proprio, vinto dopo essere partito dalla decima posizione. In entrambe le prestazioni il britannico ci ha messo molto del suo, ma è stato anche supportato da una Mercedes che - grazie anche al motore endotermico appena montato - sul dritto volava rispetto alle vetture degli avversari.

F1, GP Brasile 2021: Lewis Hamilton in battaglia con la Red Bull di Sergio Perez F1, GP Brasile 2021: Lewis Hamilton in battaglia con la Red Bull di Sergio Perez

VEDI ANCHE



SUPERIORITA' EVIDENTE Della prova di forza messa in mostra dalla W12 di Hamilton ne ha parlato anche Fernando Alonso, uno dei piloti che ha dovuto alzare biandera bianca abbastanza rapidamente di fronte all'arrembante Hamilton: ''Siamo rimasti tutti sorpresi  da un pilota che ha 25 posizioni di penalità in un fine settimana e finisce comunque per vincere la gara. La superiorità di questo weekend è stata chiara ed è quello che è. Non è una novità in F1, hanno vinto gli ultimi sette campionati con questa superiorità. Spetta al resto dei team cercare di raggiungerli, migliorare il pacchetto, l'aerodinamica ... Red Bull ha fatto un lavoro migliore quest'anno e stanno conducendo il campionato Piloti. La Mercedes ha dimostrato che non abdicherà facilmente''.

QUESTIONE DI... CANESTRI Cercando di spiegare cosa provi un pilota a gareggiare contro un rivale che dispone di un tale vantaggio dato dalla monoposto, Alonso ha fatto un esempio cestistico: ''È come se giocassi a basket e per te ci fosse un canestro diverso rispetto alle altre squadre. Loro i punti li fanno in un canestro grande e tu devi segnarli in uno più piccolo: perdi sempre''. Lo spagnolo si augura che le nuove regole che verranno introdotte a partire dal prossimo anno riescano a riequilibrare le forze in pista, come assicura chi le ha sviluppate: ''Siamo tutti piloti professionisti e siamo molto impegnati nel nostro sport, ci alleniamo e rischiamo la vita, ma siamo indietro di un giro ogni fine settimana. Andremo in Qatar già sapendo che accadrà di nuovo questo. È l'unico sport in cui questo accade e probabilmente le nuove regole che arriveranno l'anno prossimo renderanno lo sport più equo''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 17/11/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox