La FIA respinge il ricorso Mercedes contro Max Verstappen
F1 2021

La FIA respinge il ricorso Mercedes contro Max Verstappen


Avatar di Simone Valtieri , il 19/11/21

1 settimana fa - La Federazione ha respinto il ricorso della Mercedes contro Max Verstappen

La Federazione Internazionale ha respinto il ricorso della Mercedes contro Max Verstappen per i fatti del Brasile
Benvenuto nello Speciale QATARGP 2021, composto da 22 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario QATARGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

RICORSO RESPINTO È arrivata, finalmente, la risposta della FIA all'appello della Mercedes contro Max Verstappen per i fatti del Gran Premio del Brasile. Ieri sera, in tarda serata, era stato comunicato il rinvio a oggi della decisione circa l'ammissibilità del ricorso presentato dalla casa tedesca, che sosteneva di aver fornito ''nuove prove indisponibili agli stewards nel momento in cui hanno preso la loro decisione''. Ma la FIA ha deciso di non riaprire il caso, ritenendo, evidentemente, che le nuove prove portate all'attenzione dei commissari - sebbene inedito e rilevante - non fossero significative al punto di procedere a una più attenta analisi dell'accaduto e, dunque, decidere se penalizzare in qualche modo Max Verstappen per l'episodio che lo ha visto coinvolto con Lewis Hamilton al giro 48 della scorsa gara di Interlagos.

VEDI ANCHE



''RILEVANTE MA NON SIGNIFICATIVO'' Nelle conclusioni degli steward del Gran Premio di San Paolo si dà credito alla Mercedes che le nuove prove portate a sostegno della loro tesi fossero ''nuove'', ''indisponibili al momento della decisione'' e, addirittura,''rilevanti'', ma anche che non siano significative al punto da far cambiare idea sull'accaduto. 

GRIGLIA PRO-LEWIS Ieri, i rappresentanti dei due team si erano presentati innanzi agli steward alle 17 ora locale del Qatar, ma quattro ore dopo la FIA ha confermato che la decisione non sarebbe arrivata prima della giornata di oggi. Sempre ieri, in conferenza stampa, molti piloti si erano detti favorevoli a una sanzione nei confronti del pilota olandese. George Russell: ''Non so se sarà punito retroattivamente, ma di sicuro sarebbe dovuto essere punito sul momento'', ha spiegato il britannico. Dello stesso avviso Carlos Sainz Jr, che ha aggiunto: ''Indipendentemente da ciò che è successo, ci sia bisogno di un chiarimento sulle regole. In Austria, quest'anno, manovre simili hanno portato a penalità di 5 secondi''. Anche Charles Leclerc ha spiegato: ''Lascerò agli steward vedere cosa pensano, ma se sarà ritenuto tutto lecito, allora adatterò il mio stile di guida alla decisione''.

F1 GP Brasile 2021, Interlagos: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) e Max Verstappen (Red Bull Racing) F1 GP Brasile 2021, Interlagos: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) e Max Verstappen (Red Bull Racing)

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI Lewis Hamilton, diretto protagonista della vicenda, si era defilato, spiegando che non avrebbe voluto dedicargli neanche la benché minima energia, e di preservarle tutte per questo weekend di gara. Max Verstappen, invece, si era giustificato, chiamando in causa il paragone con Silverstone da molti citato: ''Lì io sono finito a muro, in Brasile lui ha comunque vinto la gara, quindi non credo proprio che siano la stessa cosa. Semplicemente si tratta di 'hard racing' (gareggiare duro), stiamo lottando per il campionato, non siamo al parco giochi per bambini''.


Pubblicato da Simone Valtieri, 19/11/2021
Tags
QatarGP 2021
Logo MotorBox