Verstappen ringrazia... Schumacher
F1 2021

Verstappen: l'inseguimento di Hamilton e l'aiutino ricevuto da Schumacher


Avatar di Luca Manacorda , il 25/10/21

1 mese fa - L'olandese ha resistito alla rimonta di Hamilton

L'olandese ha resistito alla rimonta di Hamilton grazie anche a piccoli dettagli, come quello che coinvolge Mick
Benvenuto nello Speciale USGP 2021, composto da 20 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario USGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DOPPIAGGIO CHIAVE Nell'intenso finale del GP Stati Uniti, Max Verstappen ha raggiunto il doppiato Mick Schumacher quando mancavano ormai due giri al termine. Una posizione scomoda per il tedesco, tanto che il leader del mondiale ha chiesto a gran voce via radio di avvisare ''Michael'' (così lo ha chiamato, in un lapsus molto nostalgico) di spostarsi senza ostacolarlo. Il pilota della Haas si è comportato egregiamente in questa difficile situazione e, involontariamente, ha anche giocato un ruolo prezioso per Verstappen.

F1 GP USA 2021, Austin: Max Verstappen (Red Bull Racing) festeggia la vittoria F1 GP USA 2021, Austin: Max Verstappen (Red Bull Racing) festeggia la vittoria

VEDI ANCHE



GRAZIE MICK A spiegare l'aiutino involontario di Schumacher è stato lo stesso Verstappen in conferenza stampa: ''Con due giri ancora da percorrere, avevo la Haas davanti ed entrando nell'ultimo settore lui (Schumacher, ndr) era davanti. Soprattutto con le gomme usurate, come in quel momento, non è facile seguire un'altra vettura. Fortunatamente è rimasto davanti, quindi mi ha dato quel DRS, così quello che avevo perso nel corso del penultimo giro penso che si sia stabilizzato grazie a quel DRS. Nell'ultimo giro ho dato tutto per cercare di avere un buon primo settore e l'inizio del secondo settore. Non è stato facile perché le gomme erano davvero finite''. Il pilota della Red Bull ha infatti potuto aprire l'ala mobile sul rettilineo del traguardo, come concesso dal regolamento in fase di doppiaggio nelle zone DRS, riuscendo a mantenere a un minimo di distanza Hamilton che proprio in quei frangenti era riuscito a scendere sotto la barriera del secondo di distacco.

IL RUOLO DI PREDA Verstappen ha poi spiegato come ha cercato di resistere al ritorno di Hamilton che, per via di una strategia diversa, nel finale stava risalendo grazie anche a gomme più fresche di otto giri: ''L'intera gara è vissuta sotto pressione perché non sapevo quanto velocemente Lewis mi avrebbe raggiunto. Siamo stati molto aggressivi alla prima sosta dopo aver perso il comando all'inizio. Poi di nuovo durante lo stint centrale, Lewis era all'interno di quella fascia di undercut, quindi abbiamo dovuto rispondere. Dovevamo entrare ai box di nuovo presto. L'ultimo stint è stato molto lungo, soprattutto con questo caldo. Siamo riusciti a resistere alla fine, con quel tanto di gomme per spingere. Sono stato in questa posizione dove sei in testa con le gomme più vecchie. Ho solo cercato di fare il meglio che potevo e ho cercato di essere costante, cercando di trovare il grip all'interno della gomma, senza danneggiarla troppo. Non è stato facile, ma penso che alla fine della giornata sia stato davvero emozionante''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 25/10/2021
Tags
USGP 2021
Logo MotorBox