Toto Wolff: "Hamilton poteva lottare per la vittoria in Ungheria"
F1 2022

Mercedes, Wolff sicuro: "Hamilton? Senza il problema al Drs, in lotta per la vittoria"


Avatar di Salvo Sardina , il 02/08/22

1 settimana fa - Il commento del team principal Mercedes al secondo posto di Sir Lewis a Budapest

Soddisfazione per un altro buon risultato, ma anche rammarico per come sarebbero potute andare le cose senza il problema in qualifica: così, il team principal Mercedes ha commentato il GP Ungheria di Sir Lewis
Benvenuto nello Speciale HUNGARIANGP 2022, composto da 21 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario HUNGARIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Il giro perfetto del sabato pomeriggio di Budapest ha regalato a George Russell la prima pole position della carriera in F1. Il giovane talento inglese non è poi riuscito a convertire in vittoria la sua partenza al palo, ma ha comunque ben figurato chiudendo sul terzo gradino del podio del GP Ungheria. Ancora meglio, in effetti, è andata al compagno Lewis Hamilton, bravissimo a rimontare dalla settima casella dello schieramento e poi secondo al traguardo subito dietro all’arcirivale 2021, Max Verstappen. Una gara sontuosa, quella del sette volte iridato, eccezionale nella gestione gomme e poi bravo a sfruttare sul finale il vantaggio delle Soft nel momento in cui la pioggia ha reso la pista insidiosa per tutti quelli con le mescole più dure (vedi il disastro Ferrari con Leclerc, a remare con le Hard). Ma a cosa avrebbe potuto ambire Sir Lewis senza il problema all'ala mobile che gli ha impedito di qualificarsi nelle prime posizioni?

F1 2022, GP Ungheria: le Mercedes di Lewis Hamilton e George Russell F1 2022, GP Ungheria: le Mercedes di Lewis Hamilton e George Russell

LOTTA PER LA VITTORIA A porsi la domanda e darsi una risposta è Toto Wolff, il team principal della Mercedes. Che non sembra avere particolari dubbi al riguardo: “Prima di tutto, devo dire che George ha avuto una qualifica fantastica e ha guidato molto bene in gara, è stato sempre in lotta e quindi ha dovuto stressare le gomme, andando in difficoltà nel secondo stint. La giornata di Lewis, però, considerando da dove arrivava, è stata incredibile! Era un po’ in ombra, nessuno lo ha davvero tenuto d’occhio e poi, improvvisamente, ha iniziato a girare su tempi più veloci di quelli dei leader. Se in qualifica non avesse avuto un problema al Drs, chissà… Ma credo che sarebbe stato in lotta per la vittoria”.

VEDI ANCHE



GP Ungheria 2022, Hungaroring: il podio con Max Verstappen (Red Bull), Lewis Hamilton e George Russell (Mercedes) GP Ungheria 2022, Hungaroring: il podio con Max Verstappen (Red Bull), Lewis Hamilton e George Russell (Mercedes)

PROSSIMO FUTURO In ogni caso, si tratta di performance che ingolosiscono il manager austriaco, costretto fin qui a commentare una stagione deludente. Come potrebbe proseguire la stagione Mercedes? “Credo che dovremo restare con i piedi per terra – ha continuato Wolff – e guardare le gare weekend dopo weekend, provando a sperimentare e trarre insegnamenti dalle prove che facciamo. Siamo in una situazione in cui possiamo provare cose diverse al venerdì talvolta con risultati frustranti, perché potrebbero metterci in condizione di lottare per le vittorie a fine campionato. A Budapest abbiamo avuto un venerdì pessimo e, quindi, abbiamo capito cosa non dovevamo fare, andando in direzione opposta. Ma a Spa sarà molto diverso per cui non è tempo di fare festa… Non siamo ancora arrivati dove dovevamo arrivare”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 02/08/2022
Tags
HungarianGP 2022
Logo MotorBox