Pubblicato il 24/10/20

LA MIGLIOR QUALIFICA Charles Leclerc ci sta ormai abituando a prestazioni pazzesche in qualifica. Così, se già al termine del sabato del Nurburgring, con “soli” 766 millesimi dal poleman Valtteri Bottas, avevamo commentato la Q3 più positiva della stagione 2020 della Ferrari, oggi ci ritroviamo dinanzi a un risultato ancora migliore. Certo, la realtà è ancora lontanissima dalle aspettative e per giunta non cambia neanche la posizione di partenza, con il monegasco ancora una volta quarto al fianco di Max Verstappen. Per la prima volta però – e per di più su una pista da 75-80 secondi, più corta rispetto al Nurburgring – il divario dalla pole position di Lewis Hamilton, è al di sotto del mezzo secondo…

F1 GP Portogallo 2020, Portimao: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

AL DI SOPRA DEI PROBLEMI Se è innegabile che la Ferrari sembra crescere grazie agli aggiornamenti – un dato di fatto sul giro secco, poi smentito clamorosamente sul passo gara nel Gp dell’Eifel di due settimane fa – altrettanto vero è come il principino ci sta mettendo tanto del suo per guidare al di sopra dei problemi della sfortunata SF1000. A partire dal giro buono in Q2, quando Leclerc è riuscito ad assicurarsi il passaggio del turno con gomme Medium, rischiando un secondo tentativo con un nuovo set di Pirelli “gialle”. Il tutto mentre il suo compagno, il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel, risulta quasi correre su una “classe diversa come da lui stesso dichiarato nel ring delle interviste dopo la bandiera a scacchi.

F1, GP Portogallo 2020: Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Ferrari)

I PUNTI SI FANNO IN GARA Ma se c’è una cosa che Charles ha dovuto imparare suo malgrado in questa stagione, è che una rondine non fa primavera. E, fuor di metafora, che il miglior risultato del 2020 in qualifica con due Mercedes lì, quasi a portata di mano, non implica necessariamente avere il passo per lottare al vertice. “Oggi sono contento del lavoro – spiega Leclerc ai microfoni Sky dopo la Q3 – della squadra, è da quattro gare che portiamo pezzi in pista anche se non stiamo cercando i miracoli. Per chi è davanti alla tv deve essere difficile guardare e sentire queste dichiarazioni, ma i piccoli passi fanno la differenza e oggi lo abbiamo dimostrato. I punti, però, si fanno domani e in Germania abbiamo visto che la domenica facciamo più fatica. Qui è andata però un po’ meglio, siamo entrati in Q3 con le Medium e possiamo avere una speranza in più”.

F1 GP Eifel 2020, Nurburgring: Leclerc e Ricciardo. Si nota la differenza tra il muso largo e quello stretto

MIGLIORAMENTI Leclerc ha infine spiegato in che modo le modifiche delle ultime gare lo stanno aiutando a rendere al meglio, almeno sul giro secco: “Stiamo aumentando le performance in generale. Non è questione di avere una macchina più facile da guidare visto che il bilanciamento è simile, semplicemente stiamo trovando più velocità, il che è positivo. Domani l’importante sarà fare una gara pulita perché abbiamo bisogno di capire dove ci troviamo rispetto agli altri. Al Nurburgring le condizioni erano diverse, faceva molto più freddo ed eravamo in difficoltà. Non ho ancora visto il meteo e ho sentito che non sarà granché ma vedremo quello che succederà. Dobbiamo fare una bella gara e speriamo di gestire al meglio le gomme. Le sensazioni stamattina erano molto più positive”.


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel f1 scuderia ferrari Charles Leclerc GP Portogallo F1 Portimao PortugalGP 2020