Pubblicato il 21/10/20

ALLERTA MASSIMA La seconda ondata della pandemia da CoViD-19 è ormai una realtà in tutta Europa. Non si salva neppure il Portogallo, che negli ultimi giorni ha visto un aumento esponenziale dei casi di contagio, con quasi 2.000 nuovi casi, 15 morti e un totale di circa 40.000 infezioni in corso nella sola giornata di ieri. Numeri lontani da quelli dei “battistrada” del Vecchio Continente, ma che impongono comunque un logico innalzamento del livello della guardia. A farne le spese saranno inevitabilmente alcuni degli spettatori che avevano già acquistato i biglietti per l’attesissimo Gp di Portimao, che segnerà il ritorno della Formula 1 nel Paese dopo ben 24 anni di assenza.

La pista di Portimao, Circuito do Algarve

PORTIMAO TAGLIA Gli organizzatori della gara lusitana avevano infatti previsto un’affluenza di circa 50.000 spettatori per ognuno dei tre giorni di attività in pista. E se non ci saranno problemi per i tifosi che hanno già acquistato i biglietti in tribuna, ci sono invece novità spiacevoli per tutti coloro che hanno i biglietti di accesso generale per i settori “prato” e, quindi, senza garanzia e controllo di distanziamento sociale. Un taglio di circa il 50% dei posti a disposizione, che porterà soltanto 27.500 persone – comunque un numero considerevole rispetto alla chiusura totale dei primi Gp del 2020 – ad assistere allo storico debutto del circus sul circuito di Algarve.

Il circuito di Portimao

IL COMUNICATOCome è noto – si legge nel comunicato da poco diramato dal circuito di Portimao – anche il Portogallo ha adottato misure restrittive per combattere il CoViD-19. Come conseguenza di queste misure, le autorità sanitarie e amministrative hanno stabilito nuove limitazioni e divieti riguardanti la presenza di pubblico al Gp del Portogallo, imponendo un’ulteriore diminuzione del numero totale di spettatori ammessi. Ci piacerebbe molto che il momento attuale fosse diverso e che tutto si potesse svolgere in maniera differente da così, ma dobbiamo adattarci alla situazione”. La nota spiega anche che i fan potranno ottenere un pieno rimborso dei biglietti acquistati, prevedendo anche “soluzioni alternative” per coloro che hanno acquistato i biglietti di ingresso generale al circuito senza un posto numerato in tribuna.


TAGS: formula 1 f1 f1 2020 Coronavirus CoViD-19 GP Portogallo F1 Portimao PortugalGP 2020