Pubblicato il 10/12/20

UN ASSENTE, MA NON È LEWIS Dietrofront. Dopo alcune indiscrezioni provenienti dalla stampa britannica che davano George Russell come sostituto di Lewis Hamilton anche per la gara finale di Abu Dhabi, è arrivata la notizia ufficiale da parte della Mercedes che invece il campione britannico ci sarà. Lewis ha terminato i suoi giorni di quarantena in Bahrain ed è già ad Abu Dhabi, ma dovrà sottoporsi a un ulteriore test domani e dovrebbe scendere in pista dunque da sabato mattina. Non ci sarà invece Mattia Binotto, che era già nell'Emirato da giorni e che tornerà nelle prossime ore in Italia per problemi di salute. Non si tratta di Covid per il team principal di Maranello, le cui veci saranno fatte dal direttore sportivo della Scuderia Ferrari, Laurent Mekies.

F1 2020: Mattia Binotto (Ferrari)

ANNATA NO Mattia Binotto aveva già saltato quest'anno le gare di Turchia e Bahrain, tornando al muretto in tempo per la gara di Sakhir, ma in quel caso fu, ufficialmente, una scelta dettata dalla distribuzione del lavoro tra fabbrica e pista. In questo caso il sito ufficiale della Formula 1 parla di problemi di salute non legati al Covid-19, che sono iniziati per il manager italiano già in Bahrain. Binotto è comunque giunto ad Abu Dhabi, salvo prendere oggi la decisione di rientrare in Italia. Domenica sarà l'ultima gara di Sebastian Vettel con la Ferrari, ma la stagione non è andata secondo le aspettative: il tedesco non potrà, neanche vincendo, arpionare la top ten lontana addiritutra 41 punti, mentre il monegasco Charles Leclerc potrà al massimo finire quinto, recuperando però ben 14 punti a Daniel Ricciardo, e dovendo al contempo guardarsi le spalle da Sainz, Albon e Norris che lo seguono da vicino. Infine nei costruttori la Scuderia Ferrari non potrà fare meglio che sesta, con la Renault che la precede di 41 punti (dovrebbe fare doppietta per raggiungerla) e la Alpha Tauri che la segue a 28.

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (Mercedes AMG Petronas F1 Team)

RUSSELL STOP Tornando a Lewis Hamilton invece, il campione del mondo in carica aveva mostrato sui social di sentirsi meglio e raccontato di voler correre ad Abu Dhabi. La FIA ha emesso un comunicato nel tardo pomeriggio in cui si dà comunicazione della negatività al virus per il britannico, che ha potuto così lasciare il Bahrain e dirigersi verso Abu Dhabi, avendo esaurito i suoi giorni di quarantena. George Russell, che nel corso delle interviste di oggi si era presentato in tuta Mercedes, e aveva partecipato ai briefing con il team, non avrà dunque una seconda chance dopo quella di domenica scorsa, quando avrebbe vinto il Gran Premio di Sakhir senza il pasticciaccio commesso dal team ai box. Il giovane britannico tornerà alla Williams conscio di aver comunque instillato un dubbio nella testa di Toto Wolff, team principal della Mercedes nonché suo manager.


TAGS: lewis hamilton mattia binotto AbuDhabiGP 2020