F1 GP Abu Dhabi 2020, Gara: Verstappen domina, Ferrari fa 0
LIVE F1 2020

F1 GP Abu Dhabi 2020, Gara: Verstappen domina, Ferrari senza punti


Avatar di Salvo Sardina , il 13/12/20

11 mesi fa - La cronaca minuto per minuto di MotorBox del Gran Premio Abu Dhabi 2020

Max domina in stile... Mercedes con Bottas e uno spento Hamilton a completare il podio. Fuori dalla top-10 le due Ferrari, festa McLaren per il 3° posto costruttori
Benvenuto nello Speciale ABUDHABIGP 2020, composto da 18 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ABUDHABIGP 2020 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

GP ABU DHABI 2020: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

TRIONFA MAX Una gara senza storia, dominata dal primo all'ultimo giro senza la possibilità neanche di immaginare un risultato diverso. Sì, ne abbiamo visti tanti in questa stagione di Gp come questo, ma stavolta è proprio il protagonista a cambiare: a trionfare non è stato infatti uno dei due piloti di casa Mercedes, ma Max Verstappen. Scattato bene al via, quella del giovane olandese di casa Red Bull - che porta a casa la decima vittoria dopo la terza pole position della carriera - è stata praticamente una lunga passerella verso la bandiera a scacchi, con nessuna delle due Frecce nere mai davvero in grado di avvicinarsi e mettergli pressione.

F1 GP Abu Dhabi 2020, Yas Marina: Verstappen (Red Bull) davanti a Bottas e Hamilton (Mercedes)

PODIO MERCEDES Alle spalle di Verstappen, completano il podio le due Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton. Proprio il britannico, quasi mai in condizione di battagliare con il compagno, ha confessato dopo il traguardo di aver sofferto fisicamente i postumi dell'infezione da Covid-19, che lo ha tenuto fermo nel Gp di Sakhir. Alle spalle dell'inglese, autore infine anche di qualche spettacolare donut sul rettilineo del traguardo, chiude un convincente Alexander Albon, bravo a rimontare sul finale e arrivato proprio sugli scarichi del sette volte iridato.

F1 GP Abu Dhabi 2020, Yas Marina: Lewis Hamilton e Valtteri Bottas (Mercedes) festeggiano all'arrivo

FERRARI A QUOTA 0 Seguono in top-10 le due McLaren di Lando Norris e Carlos Sainz, che strappano così alla Racing Point il terzo posto in classifica costruttori. Poi Daniel Ricciardo (autore del giro più veloce della gara), Pierre Gasly, Esteban Ocon e uno spentissimo Lance Stroll. Niente da fare, invece, per Sergio Perez, unico ritirato a inizio gara a causa di un problema alla power unit appena sostituita. Si chiude con grande delusione anche il 2020 di casa Ferrari, con Charles Leclerc tredicesimo (alla spalle persino dell'Alfa Romeo di Kimi Raikkonen) davanti al compagno di squadra Sebastian Vettel, all'ultima apparizione in tuta rossa.

PROSSIMI APPUNTAMENTI La Formula 1 si regalerà ancora un giro di ruota martedì 15 dicembre, con l'unica giornata di test dedicati ai giovani, prima di concedersi una vacanza invernale più breve del solito, con i prossimi test 2021 fissati a inizio marzo. Per il primo Gp dovremo aspettare invece domenica 21 marzo, con il Gran Premio d'Australia che dovrebbe disputarsi sul circuito cittadino dell'Albert Park di Melbourne.

F1 GP Abu Dhabi 2020, Yas Marina: Sebastian Vettel e Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

Gli orari tv del weekend di Yas MarinaTutte le info e i risultati del GP Abu Dhabi 2020 | Gli highlight video | Albo d'oro GP Abu Dhabi | Classifica piloti e costruttori Calendario F1 2020 | @MotorBoxSport su Instagram

ORDINE D'ARRIVO GP ABU DHABI 2020

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 1:36:28.645 55 25
2 Valtteri Bottas Mercedes +15.976s 55 18
3 Lewis Hamilton Mercedes +18.415s 55 15
4 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda +19.987s 55 12
5 Lando Norris McLaren-Renault +60.729s 55 10
6 Carlos Sainz McLaren-Renault +65.662s 55 8
7 Daniel Ricciardo Renault +73.748s 55 7
8 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda +89.718s 55 4
9 Esteban Ocon Renault +101.069s 55 2
10 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +102.738s 55 1
11 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 1 giro 54 0
12 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 1 giro 54 0
13 Charles Leclerc Ferrari 1 giro 54 0
14 Sebastian Vettel Ferrari 1 giro 54 0
15 George Russell Williams-Mercedes 1 giro 54 0
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 1 giro 54 0
17 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 1 giro 54 0
18 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1 giro 54 0
19 Pietro Fittipaldi Haas-Ferrari 2 giri 53 0
20 Sergio Perez Racing Point-Mercedes Ritiro 8 0

Daniel Ricciardo, +1 punto per il giro più veloce della gara (1:40.926)

GRAN PREMIO DI ABU DHABI 2020: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Gran Premio di Abu Dhabi 2020 terminato, rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

16.00 - Finisce qui la nostra diretta del Gp di Abu Dhabi e della nostra lunga stagione, che abbiamo provato a raccontarvi live con la cronaca minuto per minuto di tutte le sessioni della Formula 1 e della MotoGP. Un grosso grazie a Luca Manacorda, Alberto Saiu, Simone Valtieri e tutta la redazione di MotorBox che ci ha supportato in questo 2020 molto complesso. Ma soprattutto un grosso grazie a voi che ci avete seguito, incoraggiato e motivato. L'invito è ovviamente quello di continuare a farlo per tutto l'inverno con i nostri approfondimenti e le nostre notizie aggiornate 24 ore su 24, con l'appuntamento al prossimo marzo per il via di un'altra, entusiasmante, annata da raccontarvi minuto per minuto (speriamo direttamente dalle piste). Vi auguriamo un buon proseguimento di domenica, ricordandovi che tra poco saremo in diretta su Instagram @MotorBoxSport per il commento a caldo di questo Gp numero 17 della stagione. Ciao e a presto!

15.58 - Questa la classifica finale del Gp di Abu Dhabi 2020.

15.55 - Tondi anche per Kevin Magnussen, che saluta la Formula 1 prima di andarsene a correre nelle competizioni endurance dell'Imsa negli Stati Uniti.

15.53 - E come al solito ad Abu Dhabi, è festa sul rettilineo di partenza, con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas impegnati a salutare così questa stagione trionfale per il team Mercedes:

15.51 - Proprio nell'ultimo passaggio, Daniel Ricciardo prende il punticino per il giro più veloce della gara. 1:40.926 per l'australiano, che lascia così la Renault. Festa in casa McLaren perché il terzo posto in classifica costruttori è, a sorpresa, in cassaforte a prescindere dall'eventuale penalità per Sainz.

15.50 - Bandiera a scacchi! Trionfa Max Verstappen davanti a Valtteri Bottas e a Lewis Hamilton! Poi Albon, Norris, Sainz, Ricciardo, Gasly, Ocon e Stroll, che proprio nell'ultimo giro ha perso la posizione per mano del francese della Renault!

15.48 - Inizia l'ultimo giro di gara, con Albon arrivato a 1.8 da Hamilton. Difficile, francamente, immaginare la possibilità che ci possa essere l'aggancio e poi il sorpasso.

15.45 - Chi si sta avvicinando nettamente alla macchina che lo precede è Alexander Albon: il thailandese si è messo a 3 secondi da Hamilton, ma mancano solo 3 giri alla bandiera a scacchi.

15.41 - Cinque giri alla fine, con Max che porta il vantaggio su Bottas a 11 secondi. C'è da dire che Hamilton non sembra in grado di avvicinarsi al compagno, visto che il gap è salito di nuovo a 3.5 secondi.

15.38 - Hamilton adesso si sta avvicinando a Bottas: ci sono solo 2 secondi a separare i due piloti di casa Mercedes. Avremo un'emozione sul finale di questa gara? Anche Albon, tra l'altro, si avvicina a Lewis, con 5.5 di gap dal campione Mercedes.

15.36 - Leclerc riceve la bandiera bianca e nera, avvertimento per i larghi in curva-21. In caso di ulteriore infrazione, ci saranno 5 secondi di penalità per la Ferrari numero 16.

15.34 - Dieci giri alla fine di questa gara effettivamente dimenticabile (almeno fino a questo momento). Ecco la classifica:

15.32 - Continua la lotta di Leclerc con Raikkonen per la dodicesima posizione, ma Charles non riesce davvero ad avvicinarsi e affondare il colpo nonostante il Drs.

15.30 - Letteralmente congelata la battaglia per il podio, con Verstappen che porta il gap su Bottas a 8.7 nonostante il finnico venga incoraggiato dal muretto a dare ''tutto quello che hai''. Hamilton a 3.7 dal compagno di squadra, con Albon comodo in quarta posizione che è anche una terra di nessuno: Alex ha 7.5 di ritardo da Hamilton e 32 di vantaggio su Norris.

15.26 - Duello per la tredicesima posizione tra Leclerc e Raikkonen, ma il finnico si tiene la posizione con una difesa aggressiva in curva-11.

15.23 - 15 giri al termine e si ferma Daniel Ricciardo dopo ben 40 passaggi con le Hard! L'australiano rientra in pista settimo con gomme Medium alle spalle di Norris e Sainz, ma davanti a Pierre Gasly.

15.20 - Pit-stop per Sebastian Vettel, che rientra in pista in quindicesima posizione e con un nuovo treno di gomme Medium da portare fino all'arrivo. Qui sotto l'immagine di quello che sarà probabilmente l'ultima sosta ai box del pilota tedesco con la Ferrari.

15.18 - La classifica dopo 35 giri di gara. Ne mancano 20 all'arrivo:

15.16 - Vettel avverte il muretto: ''Sto iniziando a far fatica. Sto rallentando con queste gomme''.

15.14 - Hamilton via radio spiega di non essere convinto che le gomme terranno fino alla fine. Però è anche vero che Ricciardo ha percorso già 33 giri con questa mescola Hard e che adesso l'italo-australiano ha segnato il proprio miglior giro in gara.

15.12 - Vettel è stato scavalcato facilmente da Gasly e adesso è nel mirino (di nuovo) di Lance Stroll.

15.10 - La gara procede con ritmo compassato e senza grandi emozioni. Verstappen via radio spiega al muretto: ''Sto cercando di fare quello che ho fatto fino a questo momento''.

15.07 - Al pari di Leclerc, adesso è un po' anche Vettel ad accusare il colpo nei confronti delle auto alle sue spalle. Stroll lo insegue ma perde la nona posizione per mano di Pierre Gasly con un bell'attacco a sorpresa in curva-11.

15.05 - Max sta dominando: 7.1 di vantaggio su Bottas, 9.4 su Hamilton.

15.04 - Sta un po' rimontando Leclerc, che adesso si prende la quindicesima posizione dopo aver scavalcato Latifi.

15.02 - Carlos Sainz sarà investigato dopo la gara per essere entrato troppo lentamente ai box in occasione della Virtual Safety Car dei primi giri. Vedremo se ci sarà una penalità, ma è certo che per un caso analogo, Norris ha subito penalità nello scorso Gp d'Italia.

15.00 - La classifica dopo 25 giri di gara:

14.57 - Verstappen porta a 4.8 il vantaggio su un Bottas che non sembra averne per chiudere il gap. Hamilton è a 2.6 dal compagno di squadra, con Albon a 5.6 dal podio virtuale. Poi Daniel Ricciardo, che sta davvero gestendo alla grande una gomma Hard che è ancora la stessa del via (al pari di Vettel, Giovinazzi e Magnussen).

14.55 - Pit-stop per Leclerc, che evidentemente ha convinto il muretto a fermarlo leggermente in anticipo rispetto alle previsioni. Il pilota Ferrari rientra in pista in ultima posizione con gomme Hard nuove.

14.54 - Leclerc via radio: ''Perderemo tanto tempo se dovremo stare fuori per altri cinque giri...''. La Ferrari numero 16 scivola in dodicesima posizione alle spalle di Ocon, con Vettel che ha 9 secondi di vantaggio sul compagno di squadra.

14.51 - Leclerc adesso è un po' in crisi con le gomme Medium non cambiate poco fa in regime di Safety Car. Il monegasco adesso ha perso la decima piazza per mano di Pierre Gasly.

14.49 - Hamilton è più vicino a Bottas di quanto Bottas non sia vicino a Verstappen. Intanto si riaccende la battaglia tra Stroll e Leclerc, che riesce di nuovo a passare Leclerc, stavolta in maniera definitiva, respingendo il controattacco del monegasco in curva-11.

14.46 - Sainz riesce a scavalcare Vettel all'esterno verso curva-11, approfittando dell'utilizzo del Drs.

14.44 - Entrambe le Ferrari sono sotto attacco: Sainz contro Vettel, Leclerc contro Stroll. Il canadese ha scavalcato il monegasco in curva-8, ma poi con il Drs Charles è riuscito a riprendersi la posizione nel rettilineo successivo.

14.42 - Verstappen si porta a 2 secondi da Bottas, mentre Vettel adesso deve difendersi da Carlos Sainz per la settima piazza. Entrambi sono su Hard, ma le gomme di Seb sono più vecchie di 10 giri.

14.40 - Sainz attacca il futuro compagno di squadra Charles Leclerc e va a prendersi, con gomme Hard nuove, l'ottava posizione provvisoria.

14.39 - Bandiere verdi, si riparte! Buono lo spunto di Verstappen, che deve ricostruire il margine accumulato nei primi giri. Il gruppo intanto sfila in modo regolare senza sorpassi o incidenti.

14.37 - Macchine allineate dietro la Safety Car, che tornerà ai box proprio al termine di questo giro. Hamilton intanto si continua a lamentare per il bilanciamento della sua Mercedes.

14.35 - Ecco la classifica dopo l'ingresso della Safety Car. Non si sono fermati Ricciardo, Vettel, Leclerc, Giovinazzi e Magnussen.

14.33 - Niente da fare con la macchina di Perez: bisogna passare alla Safety Car! Intanto Hamilton si lamenta via radio: ''Ragazzi, non mi sembra una grande strategia''.

14.32 - Pit-stop per Verstappen, Bottas, Hamilton e Albon. Prosegue invece Daniel Ricciardo e le due Ferrari di Vettel e Leclerc.

14.31 - La macchina è bloccata abbondantemente fuori traiettoria, ma comunque in carreggiata. Vedremo se ci sarà la scelta di passare alla Safety Car.

14.30 - Virtual Safety Car! Problemi per Sergio Perez, che ha parcheggiato la sua Racing Point in uscita da curva-19!

14.29 - Hamilton in realtà è ''radiocomandato'' dal muretto perché gli viene chiesto di tenere un gap di 3.5 dal compagno di squadra. Forse il britannico avrà una tattica diversa per provare a stanare Verstappen magari allungando parecchio il primo stint.

14.27 - Stroll attacca Kvyat e si prende la settima posizione. Intanto Verstappen è a 2.9 da Bottas e a 7.1 da Hamilton. Davvero anonimo il sette volte iridato in questa fase.

14.26 - Leclerc è alle spalle di Vettel ma non sembra riuscire ad attaccare il compagno nonostante l'utilizzo di gomme Medium che dovrebbero dare più prestazione in questa fase. Il monegasco è in zona Drs ma si tiene in tredicesima piazza, alle spalle di Seb.

14.24 - Ordine di scuderia in casa Renault: Ocon - e non è certo una situazione infrequente quest'anno - lascia strada a Ricciardo, che è su gomme più dure.

14.23 - Albon mette nel mirino Norris e si prende la quarta posizione. Il compagno di squadra, al comando della gara, è già a 11.6 secondi in 6 giri.

14.22 - Inizio gara sonnecchiante, con Max Verstappen che sta letteralmente prendendo il largo: 2.5 il vantaggio dell'olandese su Bottas, che a sua volta tiene 3.4 di gap su Hamilton.

14.20 - Perez inizia lentamente la risalita con l'attacco a Latifi, Fittipaldi e Magnussen. Checo è adesso diciassettesimo, alle spalle di George Russell.

14.17 - Battaglia tutta transalpina tra Gasly e Ocon per la nona posizione. Un bel ruota a ruota tra i due, ma alla fine è il pilota AlphaTauri ad avere la meglio.

14.16 - Dunque: Verstappen, Bottas, Hamilton, Norris, Albon, Sainz, Kvyat, Stroll, Ocon, Gasly. Perez è invece ancora ultimo, alle spalle di Latifi e Fittipaldi.

14.14 - Leclerc molto aggressivo nel tentativo di sorpassare Ricciardo: il monegasco è arrivato un po' lungo in curva-8 ed è stato scavalcato anche da Vettel, adesso dodicesimo alle spalle dell'australiano della Renault.

14.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Abu Dhabi, ultima prova del mondiale 2020! Buono lo spunto di Verstappen che si tiene la prima posizione seguito da Bottas e Hamilton. Poi Norris e Albon. Tutto regolare al via!

14.10 - Via al giro di formazione! Tra circa tre minuti il via alla gara.

14.08 - Tra poco il via al giro di formazione: 23 gradi l'aria, 30 l'asfalto che andrà a raffreddarsi gradualmente adesso che il sole è in procinto di tramontare. Già accese le luci dei riflettori a illuminare a giorno la pista di Yas Marina.

14.06 - Ecco qua le gomme scelte al via: Medium nuove per Ocon, Giovinazzi, Raikkonen, Russell, Fittipaldi e Latifi; Hard nuove per Ricciardo, Vettel, Perez e Magnussen.

14.02 - Tra poco conosceremo le gomme dei piloti al via. Di sicuro, però, Verstappen, Bottas, Hamilton, Sainz e Leclerc, scatteranno con le Medium usate in Q2. Tutti gli altri in top-10 (ad eccezione di Ocon) avranno le Soft della qualifica.

14.00 - Parliamo di strategie con le previsioni di casa Pirelli: la miglior scelta è quella di andare sulla sosta singola, con Medium-Hard o Soft-Hard. Da non escludere, però, anche l'ipotesi di fare due pit-stop con Soft-Hard-Soft.

13.57 - In pista c'è anche Chase Carey, che saluta così la Formula 1 vista la sostituzione, dal 1° gennaio 2021, con Stefano Domenicali. Il Ceo ha ricevuto in omaggio un casco rosso firmato da tutti e 20 i piloti in pista.

13.55 - Inno nazionale degli Emirati Arabi Uniti e classico fly-by di un gigantesco aeroplano seguito dalla pattuglia acrobatica. Ogni anno è sempre un bello spettacolo sul cielo sopra Yas Marina.

13.52 - Classico momento anti-razzismo in griglia di partenza, con i piloti in piedi e in ginocchio per dire basta alle discriminazioni. Perché in pista ci sono 20 protagonisti e 10 team diversi, ma alla fine #WeRaceAsOne.

13.50 - Qualche minuto fa, Sebastian Vettel è uscito dai box tra gli applausi dei suoi meccanici, che hanno voluto tributargli così una bella passerella dopo sei stagioni di emozioni, nel bene e nel male.

13.45 - Buon pomeriggio e buona domenica a tutti voi, cari lettori di MotorBox. Siamo in diretta per raccontarvi live minuto per minuto tutto quanto accade in pista a Yas Marina per l'ultimo Gp di questa intensa stagione 2020. Siete pronti per seguire il Gran Premio di Abu Dhabi insieme a noi? Alle 14.10 il via al giro di formazione.

GP ABU DHABI 2020: LA GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1. Max Verstappen - 1:35.246  
Red Bull Racing-Honda
    2. Valtteri Bottas - 1:35.271
Mercedes
2a Fila 3.  Lewis Hamilton - 1:35.332  
Mercedes
    4. Lando Norris - 1:35.497
McLaren-Renault
3a Fila 5. Alexander Albon - 1:35.571  
Red Bull Racing-Honda
    6. Carlos Sainz - 1:35.815
McLaren-Renault
4a Fila 7. Daniil Kvyat - 1:35.963  
AlphaTauri-Honda
    8. Lance Stroll - 1:35.815
Racing Point-Mercedes
5a Fila 9. Pierre Gasly - 1:36.242  
AlphaTauri-Honda
    10. Esteban Ocon - 1:36.359
Renault
6a Fila 11. Daniel Ricciardo - 1:36.406  
Renault
    12. Charles Leclerc - 1:36.065*
Ferrari
7a Fila 13. Sebastian Vettel - 1:36.631  
Ferrari
    14. Antonio Giovinazzi - 1:38.248
Alfa Romeo Racing-Ferrari
8a Fila 15. Kimi Raikkonen - 1:37.555  
Alfa Romeo Racing-Ferrari
    16. George Russell - 1:38.045
Williams-Mercedes
9a Fila 18. Pietro Fittipaldi - 1:38.173  
Haas-Ferrari
    19. Nicholas Latifi - 1:38.443
Williams-Mercedes
10a Fila 19. Sergio Perez - No Tempo**  
Racing Point-Mercedes
    20. Kevin Magnussen - 1:37.863**
Haas-Ferrari

*Charles Leclerc, 3 posizioni di penalità per l'incidente con Perez nel GP Sakhir.
**Perez e Magnussen scattano dal fondo della griglia per sostituzione componenti power unit.

Gallery
AbuDhabiGP 2020
Logo MotorBox