Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 06/12/2020 ore 20:00

GP SAKHIR 2020: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

LACRIME DI GIOIA Il circus della Formula 1, privo del suo supercampione Lewis Hamilton, lascia il Bahrain al termine di un secondo Gran Premio pirotecnico, spettacolare e ricco di sorpassi e colpi di scena. La gara più pazza dell'anno incorona Sergio Perez che, al pari di Pierre Gasly a Monza, spezza il dominio Mercedes portando a casa la prima vittoria al Gp numero 190 della carriera. E dire che le cose si erano messe malissimo già alla partenza per il forte pilota messicano, ancora in cerca di un sedile per la prossima stagione: Leclerc, arrivato lungo in curva-4, ha infatti speronato la Racing Point numero 11, coinvolgendo anche l'incolpevole Max Verstappen, costringendolo al ritiro.

F1 GP Sakhir 2020, Manama: Sergio Perez (Racing Point F1) taglia per primo il traguardo

L'ERRORE DECISIVO Ritrovatosi ultimo al termine del primo giro, Checo ha rimontato a suon di sorpassi e giri veloci, prendendosi la terza posizione dopo la seconda girandola di pit-stop sfruttando una strategia puntata ad allungare al massimo il primo stint con gomme Medium. La svolta della gara è arrivata con l'apparentemente innocuo errore di Jack Aitken, che ha portato la sua Williams contro le barriere in curva-10 costringendo la Direzione Gara a mandare in pista la Safety Car per rimuovere l'ala anteriore finita proprio in traiettoria. Una decisione che ha convinto il box Mercedes a richiamare entrambi i piloti ai box per un doppio pit-stop ''di sicurezza'' che ha riscritto la storia della gara...

LACRIME DI RABBIA Fino a quel momento autorevole leader dopo essere stato al comando sin dalla prima curva, George Russell ha concluso tra le lacrime il suo primo Gp alla guida della Mercedes. Preso il comando della corsa al via e costruito un vantaggio di sicurezza su uno spento Bottas, l'inglese è stato poi richiamato ai box in regime di Safety Car per montare un nuovo treno di gomme, ma è stato clamorosamente rimandato in pista con uno degli pneumatici che sarebbero spettati al compagno. Un errore pagato carissimo, perché George ha dovuto effettuare un altro pit-stop per montare le mescole corrette, mentre Valtteri - dopo un cambio gomme lentissimo e con un principio d'incendio su uno dei mozzi - ha dovuto rimontare le Hard già usate nei giri precedenti.

F1 GP Sakhir 2020, Manama: George Russell (Mercedes) e il detrito che gli ha (indirettamente) rovinato la gara

MALEDETTA FORATURA Rientrato in quinta posizione, Russell è sembrato indiavolato. E ha scavalcato in pochissimi giri sia Bottas (con gomme vecchie, il finnico ha poi chiuso addirittura ottavo) che Stroll e Ocon, mettendosi a caccia di Perez. A una manciata di chilometri dalla fine, quando Perez era già nel mirino, l'ennesima doccia fredda di una gara stregata: la foratura a una gomma posteriore ha richiesto un nuovo cambio gomme e impedito di fare meglio di un nono posto all'esordio con la super Mercedes campione del mondo. A trionfare è, come detto, Perez seguito sul podio - e anche questa è una prima volta - da Esteban Ocon e da Lance Stroll. Quarto posto per Carlos Sainz davanti a Daniel Ricciardo e Alexander Albon. Chiude la zona punti, alle spalle dei due sfortunati piloti della Stella, Lando Norris. Solo dodicesima la Ferrari di Sebastian Vettel, unica SF1000 superstite dopo l'erroraccio di Leclerc al primo giro. La F1 torna in pista il prossimo weekend per il Gp di Abu Dhabi, appuntamento conclusivo della stagione 2020.

Gli orari tv del secondo weekend in Bahrain Tutte le info e i risultati del GP Sakhir 2020 | Gli highlight video | Albo d'oro GP Bahrain | Classifica piloti e costruttori Calendario F1 2020 | @MotorBoxSport su Instagram

ORDINE D'ARRIVO GP SAKHIR 2020

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:31:15.114 87 25
2 Esteban Ocon Renault +10.518s 87 18
3 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +11.869s 87 15
4 Carlos Sainz McLaren-Renault +12.580s 87 12
5 Daniel Ricciardo Renault +13.330s 87 10
6 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda +13.842s 87 8
7 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda +14.534s 87 6
8 Valtteri Bottas Mercedes +15.389s 87 4
9 George Russell Mercedes +18.556s 87 3
10 Lando Norris McLaren-Renault +19.541s 87 1
11 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda +20.527s 87 0
12 Sebastian Vettel Ferrari +22.611s 87 0
13 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari +24.111s 87 0
14 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari +26.153s 87 0
15 Kevin Magnussen Haas-Ferrari +32.370s 87 0
16 Jack Aitken Williams-Mercedes +33.674s 87 0
17 Pietro Fittipaldi Haas-Ferrari +36.858s 87 0
18 Nicholas Latifi Williams-Mercedes Ritiro 52 0
19 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda Ritiro 0 0
20 Charles Leclerc Ferrari Ritiro 0 0

George Russell, +1 punto per il giro più veloce della gara (0:55.404)

GRAN PREMIO DI SAKHIR 2020: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Il Gran Premio di Sakhir 2020 terminato, rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

19.50 - Per il momento, ma solo per il momento, è tutto. Cari lettori di MotorBox, grazie per essere stati con noi e appuntamento a venerdì prossimo con le prime prove libere del Gp di Abu Dhabi 2020. L'invito è però quello di restare con noi perché sono in arrivo come al solito tante news, pagelle, dichiarazioni e approfondimenti su questo Gp pazzesco. Poi, tra circa mezz'ora, saremo anche live sulla nostra pagina Instagram @MotorBoxSport per commentare a caldo quanto visto nel Gp di Sakhir. Ciao e buona domenica!

19.48 - Anche per la Racing Point è una prima volta: è il team numero 36 a vincere una gara nella storia della F1. Peraltro, con questo risultato, la scuderia con base a Silverstone mette in ghiaccio meritatamente il terzo posto in classifica costruttori.

19.46 - Prima vittoria in carriera dopo 190 gare per Sergio Perez, ancora senza un contratto per correre il prossimo anno in F1. Primo podio per Esteban Ocon. Ecco la classifica finale del Gp di Sakhir 2020.

19.44 - Bandiera a scacchi! Sergio Perez vince il Gran Premio di Sakhir regalando la prima vittoria della storia alla Racing Point. Seguono Esteban Ocon e Lance Stroll! Gara pazzesca!

19.43 - Inizia l'ultimo giro per Sergio Perez! Seguono Ocon, che sarebbe al primo podio della carriera, seguito da Stroll che deve difendersi da Sainz.

19.42 - Penultimo giro di gara per Perez, che non deve far altro che pregare perché non si ripeta quello che gli è successo domenica scorsa.

19.41 - Russell scavalca Vettel per l'undicesima posizione. Il giovane inglese mette nel mirino la zona punti. Che sarebbe stata una festa fino a 7 giorni fa e che invece risuona oggi come una beffa.

19.39 - George Russell è anche sotto investigazione per aver fatto quel giro con gomme non sue. Davvero un epilogo clamoroso per il giovane inglese, che stava andando a chiudere il gap su Perez per provare a vincere la sua prima gara della carriera.

19.38 - Intanto Perez ha 9 secondi di vantaggio su Ocon dopo essere, lo ricordiamo, scivolato in ultima posizione al termine del primo giro di gara.

19.37 - Dunque: Perez in prima posizione, seguito da Esteban Ocon e da Lance Stroll. Poi Sainz, Ricciardo e Albon, con Kvyat che ha infilato Bottas, scivolato in ottava piazza. Russell rischia di prolungare la sua striscia negativa di gare senza punti!

19.36 - Clamoroso! Clamoroso! Russell ha una foratura ed è costretto a rientrare ai box! Gomme Soft per l'inglese, che rientra in pista in quindicesima posizione! Notte fonda per la Mercedes!

19.35 - E adesso Valtteri Bottas viene attaccato anche da Sainz, Ricciardo e Albon, scivolando in ottava posizione!

19.33 - Russell è a 2.3 da Perez, che ha gomme Hard vecchie di 29 giri. Vedremo se ci sarà l'aggancio e il sorpasso.

19.32 - Capiamo anche il perché del ritmo molto blando di Bottas: il finlandese ha di nuovo le gomme Hard che aveva usato nel secondo stint di gara! E anche Sainz si lamenta via radio: ''Ma cosa fa questa Mercedes? Forza!''.

19.31 - Non ha fretta, ma George si va a prendere la seconda posizione ai danni di Ocon in staccata verso curva-4.

19.30 - Giro 73/87 per Russell, che non deve commettere l'errore di avere fretta con Ocon. Bottas nel frattempo non riesce a scavalcare Stroll.

19.29 - Russell si va a prendere il terzo gradino del podio scavalcando George Russell, mentre Perez ha già 3 secondi di margine su Ocon!

19.28 - Bottas come un pugile suonato! Il finnico sbaglia in curva-4 e Russell lo infila alla staccata verso la chicane di curva-6! E adesso George deve mettere nel mirino la terza posizione di Stroll.

19.26 - Bandiere verdi e si va dopo un'incertezza di Stroll che per poco non tamponava Ocon! Ed è già lotta furibonda per la quarta posizione tra Russell e Bottas.

19.25 - Si ripartirà al termine di questo giro...

19.24 - La classifica dopo l'ingresso della Safety Car.

19.22 - Ci saranno comunque ancora 21 giri prima della fine. Adesso Russell ha gomme Medium dopo il pasticcio del suo box, mentre Bottas è su Hard.

19.19 - Clamoroso errore del box Mercedes! Russell, che era comodamente primo, è stato di nuovo chiamato ai box perché i meccanici hanno mischiato i treni di gomme nel tentativo di fare un doppio pit-stop. Adesso George è quinto alle spalle di Bottas con un incredibile podio provvisorio Perez, Ocon, Stroll. Pazzesco.

19.18 - Problema per Bottas, che ha perso un'infinità ai box tornando in pista addirittura alle spalle di Stroll!

19.17 - Safety Car! L'ala anteriore di Aitken è rimasta in piena traiettoria e si fermano dunque le due Mercedes!

19.16 - Virtual Safety Car! Aitken ha perso la sua macchina in uscita di curva-10 picchiando contro le barriere pur riuscendo a tornare ai box.

19.15 - Bottas ci sta provando a spingere a tutta per andarsi a prendere la prima posizione: 4.5 adesso il distacco da Russell.

19.12 - Perez! Solidissimo il messicano, che subito va all'attacco di Ocon prendendosi la terza posizione! Checo probabilmente arriverà fino alla fine ma dovrà guardarsi le spalle da Ricciardo e Sainz che si sono fermati poco fa ma non in regime di Vsc, visto che la gara è ripartita subito dopo che i due erano rientrati in pit-lane.

19.11 - Si riparte e Sergio Perez va subito all'attacco di Lance Stroll, costretto all'errore andando lungo in curva-4. Adesso Checo va all'attacco di Ocon per il podio!

19.10 - La VSC dà a molti la possibilità di una sosta quasi gratis per tutti: pit-stop per Sainz, Ricciardo, Vettel, Giovinazzi, Magnussen, Aitken e Raikkonen.

19.08 - Virtual Safety Car! Latifi si è ritirato in uscita da curva-8 a causa di un problema tecnico.

19.05 - La classifica al giro 50 di 87:

19.04 - Si ferma adesso Valtteri Bottas con un nuovo treno di gomme Hard. Il finnico adesso è a 8.5 secondi da Russell! Vicinissimo all'essere demolito dal ragazzino terribile di casa Mercedes.

19.03 - Sosta anche per Perez e Albon. A questo punto, quando siamo nel corso del giro 49/87, l'unico a non essersi fermato è Valtteri Bottas.

19.01 - Momento di tensione al muretto Mercedes: George Russell si lamenta per una mancanza di potenza. Dopo la modifica di alcuni comandi sul volante, l'inglese è tornato a spingere senza difficoltà.

19.00 - Russell si ferma ai box! Il britannico rientra in pista alle spalle di Bottas, che deve ancora fermarsi.

18.59 - Bel sorpasso di Ocon ai danni di Lance Stroll, appena uscito dai box con un nuovo treno di gomme Medium. Il francesino ha scavalcato il rivale all'esterno in staccata verso curva-4.

18.57 - Dal box Mercedes chiedono a Russell la possibilità di allungare ancora un po' lo stint visto che, in caso di pit-stop adesso, George finirebbe nel traffico di auto doppiate. Molto rilassata la risposta dell'inglesino: ''Sì, non c'è problema''.

18.55 - Chi sta facendo un vero miracolo è Lance Stroll, a quota 41 giri con le gomme Soft e ancora comodamente in terza posizione. Si ferma ai box, intanto, Esteban Ocon. Perez sale dunque in quarta piazza seguito da Albon e Sainz, il primo a essersi già fermato.

18.53 - Bottas viene avvisato via radio che ci saranno ancora cinque giri prima del suo pit-stop. Facile immaginare che Russell si fermi un giro prima.

18.51 - Russell via radio molto tranquillo: ''Le gomme vanno ancora molto bene''. 2.4 il suo vantaggio adesso su Bottas. Siamo nel corso del giro 38/87.

18.48 - Giro 34/87 con Russell che comanda davanti a Bottas e Stroll, staccato di 20 secondi dal finnico della Mercedes. Non si sono ancora fermati neanche Ocon, Perez (che ha fatto la sosta al primo giro dopo il contatto con Leclerc) e Albon, tutti con gomme Medium ad eccezione di Stroll che ha addirittura le Soft.

18.46 - Russell arriva a 3 secondi di gap su Bottas. Si ferma ai box anche Vettel, che torna in pista con gomme Hard dopo una sosta decisamente lenta.

18.44 - Pit-stop anche per Sainz, Ricciardo e Gasly. Nelle retrovie si fermano anche Giovinazzi e Raikkonen, che montano le gomme Hard, mentre tutti quelli del gruppo di testa hanno rimontato le Medium.

18.42 - Primo del gruppo di testa a fermarsi è Daniil Kvyat. Siamo nel corso del giro 29/87.

18.40 - Ha iniziato a usare i cordoli e George Russell ha subito portato il gap a 2.1 su Valtteri Bottas!

18.38 - Bottas si sta un po' avvicinando a Russell: il finnico è a 1.7 da George, che ha appena chiesto via radio a Bono se può o meno utilizzare i cordoli senza danneggiare l'auto. ''Valtteri li sta usando di più rispetto a te'', la risposta del muretto.

18.37 - Ma è un Perez... Super! Il messicano ha replicato su Albon la stessa manovra che lo stesso Albon aveva usato per scavalcare Norris il giro prima. Dunque Checo adesso è nono, a 9 secondi dal terzo gradino del podio di Carlos Sainz. Davanti a lui, solo Ocon ha gomme Medium mentre tutti gli altri sono sulle Soft (ad esclusione, ovviamente, delle due Mercedes).

18.35 - Un po' in difficoltà adesso con le gomme Norris, con Albon che scavalca il giovane inglese per la nona posizione in staccata verso curva-4. Lando ha dovuto alzare il piede in curva-5 e allora ne ha approfittato anche quel vecchio volpone di Sergio Perez.

18.34 - Russell mantiene costantemente un vantaggio di 2.2 sul compagno di squadra. Un vero peccato, comunque, aver perso un grande protagonista come Verstappen, che nel long run venerdì ci aveva mostrato di poter essere molto molto veloce.

18.32 - Classifica dopo 15 giri di questa gara che è ancora lunghissima. Intanto Perez è in lotta con Albon per la decima posizione.

18.29 - Bottas continua a perdere da Russell, con il britannico che allunga a 2.2 il vantaggio sul compagno di squadra. Sainz deve invece guardarsi le spalle da Ricciardo, Kvyat, Stroll e Gasly, che sono tutti a trenino.

18.27 - Sergio Perez è letteralmente scatenato dopo il contatto al primo giro con Leclerc! Il messicano ha appena scavalcato Vettel portandosi già in undicesima posizione. Era 18esimo al primo giro!

18.25 - Le due Mercedes iniziano a dettare il passo e a sfruttare il vantaggio di una gomma meno performante sin da subito ma di sicuro un po' più costante nel rendimento. Bottas paga 1.7 da Russell, ma ha già rifilato 2.2 a Sainz.

18.23 - L'incidente di Leclerc, Perez e Verstappen sarà investigato dopo la fine della gara. Intanto Vettel viene scavalcato da un arrembante Lando Norris, che si mette in nona posizione.

18.22 - Si riparte! Bandiere verdi con Bottas che si fa sorprendere da Carlos Sainz e si prende la seconda posizione prima di andare largo in curva-2 restituendo la posizione a Valtteri. Molto ''moscio'' in ripartenza il finnico.

18.20 - Male anche la partenza di Bottas, che è scattato a rilento nonostante la partenza dal lato pulito della griglia. Si ripartirà al termine di questo giro.

18.18 - Dunque: Russell al comando seguito da Bottas e da... Carlos Sainz! Poi Ricciardo, Kvyat e Stroll. Vettel è salito in nona posizione.

18.16 - Il replay ci mostra chiaramente il colpevole dell'incidente: Charles Leclerc, lungo in staccata a colpire Perez. Verstappen invece non è stato colpito da nessuno ma, nel tentativo di non essere centrato dalla monoposto di Checo è andato sulla ghiaia e poi contro il muro.

18.14 - Safety Car subito in pista. Nelle retrovie c'è stata un'Alfa Romeo in testacoda in uscita da curva-2, ma poi in curva-4 contatto a tre tra Verstappen, Leclerc e Perez. Ritiro per i due giovani di Red Bull e Ferrari, mentre Perez è riuscito a rientrare ai box.

18.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Sakhir 2020! Non parte bene Valtteri Bottas, che si fa infilare in curva-1 da George Russell! Incidente in curva-4 tra Verstappen, Perez e Leclerc!

18.10 - Via, si parte per il giro di formazione. Tra circa tre minuti il via al Gp di Sakhir.

18.08 - Si alzano le pulsazioni soprattutto per questi due signori qui, Jack Aitken e Pietro Fittipaldi, alla prima partenza in un Gp di F1. Forza ragazzi, in bocca al lupo!

18.06 - Ecco le gomme al via: Medium nuove per Ocon, Albon, Giovinazzi, Aitken e Raikkonen; Medium usate per Vettel, Bottas e Russell; Soft nuove per Magnussen, Latifi, Norris e Fittipaldi; Soft usate per Verstappen, Leclerc, Perez, Kvyat, Ricciardo, Sainz, Gasly e Stroll.

18.02 - A breve conosceremo le gomme scelte al via della gara numero 16 di questo mondiale 2020 di Formula 1. Ciò che sappiamo in questo momento è che le due Mercedes partiranno con Medium usate in Q2, mentre alle loro spalle tutti i piloti in top-10 avranno le Soft. Quali saranno le scelte dei protagonisti nelle ultime cinque file?

18.00 - Questa la lista di gomme a disposizione per ognuno dei 20 piloti in griglia.

17.59 - Le strategie di gara secondo gli uomini di casa Pirelli: la migliore è partire con le Medium per poi passare su Hard e di nuovo su Medium. Da non escludere anche l'opzione Soft-Hard-Medium o Soft-Hard-Soft. Ciò che, secondo il fornitore di pneumatici, è praticamente sicuro è che vedremo una gara a due stop.

17.57 - C'è stato il solito momento anti-razzismo e, successivamente, anche l'esecuzione dell'inno nazionale del Bahrain. Come sempre, piloti in piedi e in ginocchio, con Fittipaldi e Aitken che si aggiungono alla lista di quelli che solitamente si inginocchiano contro il razzismo. Sempre in piedi, invece, Magnussen, Giovinazzi, Sainz, Leclerc, Kvyat, Verstappen e Raikkonen.

17.54 - Sarà una gara lunghissima, con ben 87 giri del tracciato esterno della pista di Sakhir. 21 gradi l'aria, 24 l'asfalto in quella che di sicuro è la sessione più fresca tra quelle viste in queste due settimane in Bahrain.

17.50 - Ma prima di cominciare la cronaca della gara di oggi, vi invitiamo a non perdere la nostra intervista a Toto Wolff. Vi consigliamo di andarvela a leggere, perché si parla tanto anche di giovani piloti e, ovviamente, di George Russell.

17.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il momento clou del weekend di Sakhir. Pronti per seguirlo con noi? Lo spegnimento dei semafori è fissato per le 18.10.

GP SAKHIR 2020: LA GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1. Valtteri Bottas - 0:53.377  
Mercedes
    2. George Russell - 0:53.403
Mercedes
2a Fila 3. Max Verstappen - 0:53.433  
Red Bull Racing-Honda
    4. Charles Leclerc - 0:53.613
Ferrari
3a Fila 5. Sergio Perez - 0:53.790  
Racing Point-Mercedes
    6. Daniil Kvyat - 0:53.790
AlphaTauri-Honda
4a Fila 7. Daniel Ricciardo - 0:53.957  
Renault
    8. Carlos Sainz - 0:54.010
McLaren-Renault
5a Fila 9. Pierre Gasly - 0:54.154  
AlphaTauri-Honda
    10. Lance Stroll - 0:54.200
Racing Point-Mercedes
6a Fila 11. Esteban Ocon - 0:53.995  
Renault
    12. Alexander Albon - 0:54.026
Red Bull Racing-Honda
7a Fila 13. Sebastian Vettel - 0:54.175  
Ferrari
    14. Antonio Giovinazzi - 0:54.377
Alfa Romeo Racing-Ferrari
8a Fila 15. Kevin Magnussen - 0:54.705  
Haas-Ferrari
    16. Nicholas Latifi - 0:54.796
Williams-Mercedes
9a Fila 17. Jack Aitken - 0:54.892  
Williams-Mercedes
    18. Kimi Raikkonen - 0:54.963
Alfa Romeo Racing-Ferrari
10a Fila 19. Lando Norris - 0:54.693*  
McLaren-Renault
    20. Pietro Fittipaldi - 0:55.426*
Haas-Ferrari

*Lando Norris e Pietro Fittipaldi, partenza dal fondo per sostituzione vari componenti power unit.


TAGS: gara formula 1 f1 F1 LIVE Diretta F1 F1 Sakhir GP Sakhir SakhirGP 2020