GP Brasile 2021, le pagelle di Interlagos
F1 2021

F1 GP Brasile 2021, le pagelle di Interlagos


Avatar di Luca Manacorda , il 14/11/21

3 settimane fa - Le pagelle di MotorBox sul GP Brasile 2021 disputato a San Paolo

Le pagelle di MotorBox sul GP Brasile: Hamilton completa un weekend clamoroso, Verstappen lotta ma deve alzare bandiera bianca
Benvenuto nello Speciale BRAZILGP 2021, composto da 19 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BRAZILGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LE PAGELLE DI INTERLAGOS Un'altra domenica di battaglia e un'altra pagina da ricordare nella splendida battaglia iridata tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Questa volta è il britannico a uscire vincitore, non senza aver dovuto sudare le proverbiali sette camicie per battere il rivale. Nel resto della zona punti si confermano le buone prestazioni di Ferrari e di Pierre Gasly: questo e molto altro nelle nostre consuete pagelle!

F1, GP Brasile 2021: la partenza della gara F1, GP Brasile 2021: la partenza della gara

LEWIS HAMILTON - VOTO 10 Una gara perfetta che completa il capolavoro iniziato con le 15 posizioni recuperate nella qualifica sprint. Partito decimo, la Mercedes e la Safety Car gli agevolano il compito nelle prime fasi, ma poi è bravissimo a metterci del suo per superare un Perez coriaceo che inizialmente gli restituisce addirittura il sorpasso. In meno di 18 giri si trova alle spalle di Verstappen, con il quale inizia una lotta di nervi estenuante. La Red Bull si difende con la strategia evitando l'undercut nei pit stop e così il britannico deve prendersi la vittoria in pista. Dopo un lungo lavoro ai fianchi, il primo vero attacco all'olandese viene respinto con le cattive, ma pochi giri dopo sempre nella staccata di curva 4 Hamilton realizza il sorpasso decisivo e completa la sua domenica perfetta. Padrone.

MAX VERSTAPPEN - VOTO 8 Fondamentalmente fa tutto ciò che era possibile per cercare di cogliere la vittoria. Al via si prende subito la prima posizione e poi conserva la leadership mentre il rivale man mano si fa sotto. Inizialmente sembra poter giocare al gatto col topo, ma tenere a bada l'accoppiata Hamilton-Mercedes oggi era praticamente impossibile per chiunque. Lui ci riesce fino a poco più di 10 giri dalla fine, come nessun altro sarebbe riuscito a fare. Ci riesce usando anche la malizia e giocando con i limiti del regolamento, tra ondeggiamenti in rettilineo e quella difesa oltre i limiti - letteralmente visto che sia lui sia Hamilton finiscono larghissimi nella via di fuga - su cui però gli steward non ravvedono irregolarità. Perso il duello, alza il piede badando solo a giungere al traguardo senza spremere ulteriormente il motore. Ferito.

F1 GP Brasile 2021, Interlagos: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) e Max Verstappen (Red Bull Racing) F1 GP Brasile 2021, Interlagos: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) e Max Verstappen (Red Bull Racing)

VALTTERI BOTTAS - VOTO 6 Al via, le Red Bull ci mettono appena quattro curve a superarlo, rendendo ancora una volta nulla il suo apporto alla causa di Hamilton. Cede giustamente la posizione al compagno di squadra, poi guadagna il podio pescando il jolly della Virtual Safety Car provocata dai detriti persi da Lance Stroll: il finlandese non aveva ancora effettuato il primo pit stop e ciò gli ha permesso di scavalcare Perez senza particolare fatica. Compitino.

SERGIO PEREZ - VOTO 7 Perfetto in partenza e nelle prime fasi di gara, quando sale al secondo posto e si difende con le unghie dagli assalti di uno scatenato Hamilton, tanto da riuscire addirittura a restiturgli il primo sorpasso. Nonostante una Red Bull apparsa inferiore alla Mercedes, la sensazione è che il podio sarebbe rimasto suo fino alla fine senza l'episodio già citato che ha poi favorito Bottas. Nel finale viene richiamato per togliere il punto del giro più veloce a Hamilton, compito perfettamente eseguito. Prezioso.

CHARLES LECLERC - VOTO 7 Regala tantissime emozioni nelle prime fasi di gara: al via fa tornare gli spettri dell'incidente del 2019 con Vettel, quando lo si vede battagliare nello stesso punto con Sainz. Superato il compagno di squadra, fa sognare quando attacca ripetutamente Bottas alla ripartenza dopo la Safety Car uscita nei primi giri per l'alettone perso da Tsunoda. Man mano che i primi vanno via, l'obiettivo della sua gara è solo quello di conservare il quinto posto, cosa che gli riesce senza troppi problemi. Impossibile chiedergli di più.

CARLOS SAINZ - VOTO 6,5 Al via rischia tantissimo quando si tocca con Norris che lo stava infilando all'esterno, a testimonianza di uno scatto non impeccabile. Dopo i brividi del duello con Leclerc si arrende al suo destino e corre alle spalle del compagno di squadra senza mai vedere messa in discussione la sua sesta posizione. Diligente.

VEDI ANCHE



F1, GP Brasile 2021: le due Ferrari davanti al gruppo F1, GP Brasile 2021: le due Ferrari davanti al gruppo

PIERRE GASLY - VOTO 7 Conclude nella posizione in cui era partito, ma per ottenere il settimo posto deve lottare e non poco, soprattutto nel finale di gara quando si trova a dover superare le due Alpine che, astutamente, facevano trenino per potersi difendere col DRS. Per questo, è particolarmente pregevole il primo dei due sorpassi sulle monoposto francesi, quando supera con abilità e grinta Ocon, dimostrando ancora una volta di essere tra i più forti del pacchetto di mischia. Conferma.

ESTEBAN OCON - VOTO 6,5 Anche lui termina nella posizione in cui era partito. Una buona gara quella del francese che però, come detto, non riesce a difendersi da Gasly nonostante l'aiuto di Alonso che gli tira la scia in rettilineo. Discreto.

FERNANDO ALONSO - VOTO 7 Gara grintosa dello spagnolo che partiva dodicesimo, ma riesce ad agguantare meritatamente la zona punti. Un primo stint molto lungo gli permette di essere poi aggressivo nelle fasi centrali di gara, salendo fino al settimo posto. Prezioso l'aiuto che dà al suo compagno di squadra, non così scontato da un due volte campione del mondo. Leale.

F1, GP Brasile 2021: Fernando Alonso guida il trenino con Esteban Ocon e Pierre Gasly F1, GP Brasile 2021: Fernando Alonso guida il trenino con Esteban Ocon e Pierre Gasly

LANDO NORRIS - VOTO 7 Spunto al via clamoroso e tanta sfortuna per quel sorpasso quasi completato su Sainz che per pochi centimetri si tramuta in una foratura. La Safety Car gli consente quantomeno di riprendere la gara agganciato al gruppo. Sfrutta bene la gomma dura montata dopo il sanguinoso primo giro e risale posizioni fino a centrare la zona punti, anche se per la McLaren è un bottino misero se confrontato a quello della Ferrari. Sfortunato.

SEBASTIAN VETTEL - VOTO 6,5 Partiva nono grazie alla penalizzazione di Hamilton, ma la sua battaglia per restare in zona punti era con le Alpine. Non riesce però a resistere ad Alonso che lo raggiunge e lo supera in fretta dopo il suo pit stop. Difficile comunque chiedere molto di più a Seb con questa Aston Martin. Risucchiato.

KIMI RAIKKONEN - VOTO 7 Un buon dodicesimo posto se consideriamo che è partito dalla pit lane. L'ultima gara di Iceman sul circuito che gli consegnò il titolo iridato del 2007 è un orgoglioso commiato arricchito di sorpassi sui più giovani colleghi, tra cui quello su Schumacher da cui esce indenne nonostante il contatto con la Haas del tedesco. Deciso.

F1, GP Brasile 2021: il sorpasso di Kimi Raikkonen su Mick Schumacher F1, GP Brasile 2021: il sorpasso di Kimi Raikkonen su Mick Schumacher

GEORGE RUSSELL - VOTO 6 La Williams di questa parte finale di stagione non sembra più la bella sorpresa dei precedenti mesi e lui può poco contro la mediocrità della vettura. Prestazione in linea con il valore della monoposto. Countdown al 2022.

ANTONIO GIOVINAZZI - VOTO 5,5 Una domenica piuttosto anonima dopo le polemiche del Messico. Questa volta la zona punti resta lontana anche senza strategie discutibili. Rassegnato.

YUKI TSUNODA - VOTO 5 Era l'unico quest'oggi a partire con gomma morbida, ma l'aggressività che ci si attendeva nei primi giri si tramuta nell'attacco esagerato ai danni di Stroll che si conclude con il danneggiamento del muso della sua monoposto. Esagerato.

NICHOLAS LATIFI - VOTO 5 Fa meglio solo delle due Haas e lo si nota soprattutto quando rientra ai box appena davanti a Verstappen durante il secondo giro di pit stop, rischiando di giocare un ruolo importante nella lotta per la vittoria. Comparsa.

NIKITA MAZEPIN - VOTO 6 Seconda gara consecutiva in cui vive l'ebbrezza di percorrere i primi giri in lotta in mezzo al gruppo. Ancora una volta non commette pasticci, poi man mano retrocede in fondo alla classifica, come inevitabile con questa Haas. Sprazzi di gloria.

MICK SCHUMACHER - VOTO 5,5 Parte bene anche lui, sebbene nelle prime fasi sia quindicesimo alle spalle del compagno di squadra. Paga un po' l'inesperienza quando cerca di resistere a Raikkonen finendo per colpirlo dopo un leggero sovrasterzo in ingresso di curva 1. Tutta esperienza che potrà tornargli utile in futuro. Apprendista.

DANIEL RICCIARDO - VOTO 6 Dà l'impressione di poter limitare i danni della McLaren quando supera Ocon e Vettel, portandosi alle spalle di Gasly che occupa la settima posizione. Dopo il pit stop non riesce ad affondare il colpo sul francese, poi una perdita di potenza lo costringe a un mesto ritiro. Incolpevole.

LANCE STROLL - VOTO 6 Un buon avvio di gara lo porta a ridosso della zona punti, poi la manovra di Tsunoda danneggia la sua vettura, fino a costringerlo al ritiro. Colpito e affondato.


Pubblicato da Luca Manacorda, 14/11/2021
Tags
Gallery
BrazilGP 2021
Logo MotorBox