F1 2017

F1 2017: in pista con MotorBox, hot lap a Monza


Avatar Redazionale , il 30/08/17

4 anni fa - F1 2017: scendiamo in pista con la Ferrari di Vettel nello storico Tempio della Velocità

F1 2017: il 13esimo round del Mondiale di Formula 1 2017 si correrà sull'Autodromo Nazionale di Monza, lungo 5,793 km e con 12 delle curve più famose al mondo

Benvenuto nello Speciale F1 2017 GP ITALIA, composto da 19 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario F1 2017 GP ITALIA qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

IN GAME Dopo aver corso nella splendida cornice del circuito belga di Spa-Francorchamps, il Circus iridato giungerà in questo weekend su una pista particolarmente cara a tutti gli appassionati della Ferrari. Si tratta del celebre Autodromo Nazionale di Monza, tracciato di casa del Cavallino Rampante e che ospiterà per l'occasione l'80esima edizione dello storico GP d'Italia. Venite con noi a scoprire tutti i segreti del Tempio della Velocità a bordo della SF70H di Sebastian Vettel!

VEDI ANCHE



ATMOSFERA MAGICA Il circuito di Monza è presente nel calendario iridato fin dalla prima edizione del 1922, e questo gli è valso il terzo posto nella classifica dei tracciati permanenti più antichi del mondo, battuto solamente dalla pista di Brooklands (Gran Bretagna) e da quella americana di Indianapolis. Situato all'intero dello splendido Parco di Monza, il tracciato brianzolo è lungo 5,793 km e presenta alcune delle curve più belle di tutto il Circus iridato: il curvone Biassono, la variante della Roggia, le due di Lesmo, la variante Ascari e la Parabolica sono colme di storia e rievocano nei tifosi di tutto il mondo duelli leggendari conclusi in volata sotto la bandiera a scacchi.

ASSETTO ESTREMO Reduci dalla delusione ottenuta sul circuito di Spa-Francorchamps con la Mercedes di Valtteri Bottas, stavolta a Monza avevamo un solo obiettivo: battere il record “ufficioso” del tracciato brianzolo fatto segnare da Juan Pablo Montoya con la Williams-BMW FW26 durante le prove libere del GP d'Italia della stagione 2004. Per riuscirci abbiamo portato all'estremo l'assetto della nostra SF70H, ma alla fine il nostro impegno è stato premiato con un ottimo 1'19''470. Portarlo a termine non è stato facile perchè ogni più piccolo errore poteva costarci molto caro. Tuttavia, effettuare un giro così veloce e arrivare alla staccata della prima variante Goodyear a quasi 350 km/h è stata una delle soddisfazioni più importanti dall'inizio della “nostra” stagione al volante!


Pubblicato da Giulio Scrinzi, 30/08/2017
Gallery
f1 2017 gp italia
Logo MotorBox