Autore:
Giulio Scrinzi
Pubblicato il 04/09/2017 ore 09:26

WEEKEND DA DIMENTICARE Il fine settimana della Ferrari sull'Autodromo di Monza ha messo in luce, ancora una volta, tutte le difficoltà della Rossa di Maranello: la velocità di punta della SF70H, come del resto la sua capacità di mantenere costante il passo durante l'arco dell'intera gara sono stati i suoi talloni d'achille, e questo è stato confermato innanzitutto dall'opaco quinto posto di Kimi Raikkonen. Il finlandese ha faticato tanto durante tutto il weekend e in gara ha provato nelle prime battute a resistere a un Valtteri Bottas che, poi, gliele ha suonate di santa ragione. Così come Daniel Ricciardo negli ultimi giri, da cui ha pagato un sorpasso alla prima variante nei confronti del quale non ha potuto veramente nulla. Il verdetto del weekend d'Italia? Meglio guardare alla prossima gara di Singapore...

KIMI RAIKKONENIn gara ho avuto alcuni problemi di bilanciamento al retrotreno della mia Ferrari: non la sentivo come avrei voluto, e anche se dopo il pit-stop anticipato la situazione è migliorata non posso certo dire di essere soddisfatto. All'inizio ho lottato con Valtteri e alla fine con Daniel, ma in entrambi casi non avrei potuto resistere alla maggiore competitività delle loro monoposto. Abbiamo sofferto veramente tanto in questo weekend, e ora dobbiamo capire cosa non ha funzionato in modo da arrivare a Singapore con una marcia in più”.


TAGS: formula 1 kimi raikkonen f1 F1 2017 scuderia ferrari formula 1 2017 f1 2017 gp italia f1 2017 gp monza