Anteprima

Nuovo Peugeot Partner Elettrico


Avatar Redazionale , il 22/01/13

8 anni fa - Un vero Partner dell'ambiente

Peugeot amplia la gamma dei Van compatti con il nuovo Partner totalmente elettrico

A PRIMAVERA Presentato in anteprima al Salone di Hannover lo scorso settembre, il Partner Elettrico verrà commercializzato a partire dal secondo trimestre 2013. Si tratta di un veicolo strettamente derivato dal Peugeot Partner che ha recentemente ricevuto un restyling la scorsa primavera, che è terminato in autunno con l’ottimizzazione dei motori a gasolio per migliorarne l’efficienza riducendo consumi ed emissioni, scese fino a 118g/km di CO2.

ALTA EFFICIENZA Il propulsore che equipaggia il Peugeot Partner Elettrico è di tipo sincrono a magneti permanenti ad alta efficienza, in grado di erogare 49 kW (67 cavalli) tra i 4.000 e i 9.200 giri al minuto, con una coppia massima disponibile sin dallo spunto e costante fino a 1.500 giri/min di ben 200 Nm. La trasmissione è affidata a un riduttore monorapporto sempre in presa. Tutto questo trova posto nel convenzionale vano motore anteriore di tutti i Peugeot Partner, mentre la corrente è fornita da due batterie agli ioni di litio ad alta densità energetica, in grado di erogare 22,7 kW/h, collocate nel pianale in prossimità del retrotreno.

OTTIMA AUTONOMIA L’omologazione è ancora in corso, ma i rilevamenti dei dati secondo lo standard NEDC dichiarano un’autonomia nel ciclo misto di 170 km. All’efficienza del complesso elettrico contribuiscono due sistemi di recupero dell’energia, uno che agisce semplicemente in fase di rilascio, l’altro proprio durante le frenate.

CON L’AIUTINO Per guidare in modo efficiente un veicolo elettrico non occorre soltanto “andarci piano”, bisogna imparare a sfruttare al meglio l’erogazione del motore elettrico, che è molto differente da quella dei propulsori endotermici che siamo abituati a utilizzare. Un buon aiuto per ottenere la miglior efficienza proviene proprio dalle informazioni riportate nel quadro strumenti. Un grande strumento circolare, al posto del contagiri, indica la quantità di corrente impiegata nell’istante o l’eventuale verso contrario del flusso elettrico in fase di rilascio o frenata, mentre due strumenti al centro indicano la carica residua e il livello d’efficienza, permettendo così di tarare lo stile di guida rispetto alle esigenze, di tempi e di spazi ancora da percorrere.

VEDI ANCHE



DUE RICARICHE Il nuovo Partner Elettrico dispone di due sistemi totalmente indipendenti di ricarica. Di serie, c’è il sistema di ricarica convenzionale con la presa sotto lo sportellino posizionato sul parafango anteriore destro, che permette di utilizzare una connessione convenzionale da 16 Ampere, che richiede dalle 6 alle 9 ore per un ciclo di ricarica completo. Optional è disponibile un sistema, che si attesta in prossimità delle batterie, all’interno del normale sportello del carburante sul parafango posteriore sinistro, che consente di ricaricare le batterie fino all’80% in soli 30 minuti, con l’utilizzo di corrente fino a 125 A.

BRILLANTE E STABILE La fulminea prontezza di coppia motrice rende il Partner Elettrico scattante e veloce per divincolarsi proprio nel traffico cittadino, e non solo. La posizione delle batterie, nella zona del retrotreno, abbassando ulteriormente il baricentro, ne migliora la stabilità, a cui contribuisce la presenza, di serie, del sistema ESP, correlato dal dispositivo di assistenza per le partenze in salita noto come “Hill Holder”.

DOPPIO COMFORT L’unità elettrica rende la vita a bordo particolarmente piacevole, a cominciare dall’imbattibile comfort acustico, ma l’efficacia dell’impianto di climatizzazione elettrico consente un rapido riscaldamento dell’abitacolo. È anche possibile ridurre il consumo di corrente utilizzata per la climatizzazione, attraverso l’impiego della funzione “ECO-Mode”.

SEMPRE OTTIMO PARTNER La presenza dell’unità elettrica e delle batterie non sacrifica la capacità di carico del Partner Elettrico, che nella versione L1, l’unica per ora disponibile in Italia, offre 3,3 metri cubi di volume di carico per una portata massima di quasi 700 kg. La lunghezza massima del vano convenzionale, 1,80 metri, può essere estesa fino a 3 metri con l’impiego del sedile del passeggero “Plan Facile” che abbattendosi crea un’ansa sicura in cui fissare i carichi più lunghi.

OFFERTA SPECIFICA Per il lancio del Peugeot Partner Elettrico sono previste soluzioni ad hoc per facilitare sia l’acquisto, con eventuali formule di noleggio per le batterie, sia per la garanzia e l’impiego. Le batterie possono essere acquistate o noleggiate e il costruttore offre una garanzia di durata e chilometraggio delle batterie stesse, mentre sono previsti servizi d’assistenza e manutenzioni specializzati, a livello europeo.

DAGLI ACCORDI AI FATTI Il Partner Elettrico nasce dalla collaborazione tra il gruppo PSA (Peugeot Citroën) e Mitsubishi Motors Corporation, stipulato nel 2010 proprio per la realizzazione di veicoli commerciali a propulsione elettrica. La produzione, come per tutta la gamma Peugeot Partner, avviene presso gli stabilimenti PSA Peugeot-Citroën di Vigo, con il sostegno della Regione Galizia.


Pubblicato da Roberto Tagliabue, 22/01/2013
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox