Autore:
Giulia Fermani

COME SAREMO Al CES (Consumer Electronics Show) 2015 di Las Vegas, aperto dal 6 al 9 gennaio, Bmw presenterà delle innovazioni importanti nell’ambito della sicurezza attiva: grazie alla capacità di vedere a 360°, infatti, con le future Bmw sarà possibile guidare senza rischi di collisione. Ma dal momento che anche il tempo è denaro, e le comodità non sono mai abbastanza, la Casa bavarese ha lavorato anche su questo: ed ecco che la i3 si parcheggia con uno smartwatch. Andiamo con ordine.   

FRENA, UGO!  In via di collaudo su una Bmw i3 c’è un dispositivo che, grazie a quattro scanner laser di alta generazione, è in grado di rilevare a 360° l’ambiente circostante. E in caso di pericolo. ad esempio se ci si avvicina a un palo a velocità troppo elevata, attiva il dispositivo di frenata automaticaL’autonomia si estende anche alle situazioni di emergenza per chi guida; infatti, in caso di malore, l’auto entra in modalità automatica e accosta a bordo strada, mettendosi in contatto con le unità di soccorso per il primo intervento.

KIT SUPERCAR La stessa i3 prototipo, poi, si parcheggia manco fosse la mitica Kit del telefilm Supercar. Un orologio intelligente, smartwatch, permetterà di controllarla dall’esterno, facendo sì che questa si parcheggi in completa autonomia anche senza chauffeur, grazie al sistema di Remote Valet Parking AssistantAttraverso lo stesso dispositivo sarà possibile accendere a distanza la macchina, che calcolerà la distanza del guidatore e uscirà da sola dal parcheggio, in tempo per il suo arrivo.