Prezzi e quotazioni usato Piaggio Beverly(MY 2001, 2002, 2004, 2006, 2008, 2010, 2013, 2014, 2017)

Piaggio Beverly

Scooter di cilindrata media che punta in alto, il Piaggio Beverly si è anche messo in regola con la normativa Euro 4. Nuovi interessanti accostamenti cromatici.

MY 2001/2017 A partire da 3.430 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloPiaggio Beverly
Prezzi a partire da: 3.430 €
Omologazione: Euro3
Valutazione Media:
PRO

Comfort Il molleggio è gradevole anche sulle strade lastricate, in più ogni pulsante è al posto giusto

Motore Che sotto il sedere frulli il 300 o il 350 cc, il Beverly riprende con brio e progredisce in modo estremamente lineare

CONTRO

Agilità Le dimensioni non saranno imbarazzanti, ma non siamo nemmeno in presenza di un fuscello. Un po' impacciato nello stretto

Pedane Lo spazio per i piedi non è eccezionale, manca qualche centimetro quadrato per ruotare le caviglie a piacimento

Quale versione scegliere

Più equilibrata e cittadina la cilindrata 300 (gradevole l'allestimento Police), più adatto a viaggi autostradali il 350 Sport Touring.

Quale colore scegliere

Il beige è chic, e a nostro avviso è il colore ideale per distinguersi nel traffico urbano. Niente male neppure il blu metallizzato.

Quotazioni Beverly
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - 2.100 2.000 1.900 1.700 -
- - - - - - - 2.100
- - - 2.500 2.400 2.200 2.000 1.800
- - - 2.500 2.400 2.200 2.000 1.800
3.500 3.300 3.000 2.800 - - - -
3.200 3.100 2.800 2.600 - - - -
3.600 3.400 3.100 2.900 - - - -
4.400 4.200 3.800 3.600 - - - -
- - - 3.400 3.200 3.000 - -
- - - - - - - 2.600
Com'è la Beverly?

Il Piaggio Beverly è uno scooter dagli ingombri importanti, ma non eccessivi. La sella è accogliente, anche se il risalto posteriore pronunciato genera un sostegno che per la zona lombare risulta leggermente troppo insistente. Per contro, il pulsante sul semimanubrio sinistro permette di aprire agevolmente l'ampio sottosella, capace anche di due caschi jet. Tutti i pulsanti sono collocati in posizione comoda, quello per disattivare il controllo di trazione (alla base del quadro strumenti) in modo particolare. Ampio il vano portaoggetti nello scudo anteriore: protetto da serratura, offre anche una presa USB per ricaricare il cellulare. Peccato solo per la pedana rialzata al centro: bella col tappo del serbatoio di ispirazione aeronautica, ma poco pratica quando si tratta di trasportare oggetti ingombranti.

Come va la Beverly?

Fin dai primi metri il Beverly stupisce per l'eccezionale assorbimento delle asperità. La ciclistica lavora bene grazie a pneumatici di dimensioni generose (16” l'anteriore, 14” il posteriore), sospensioni intelligenti, non ultima una scocca molto rigida. Soli 21 cv il 300 cc, eppure la schiena in ripresa è generosa e lo spunto al semaforo è brillante. Solo alle velocità più elevate, in autostrada, si avverte la mancanza di qualche cavallo in più per stabilire più rapidamente la velocità di crociera. Buone infine potenza e modulabilità dei freni (l'anteriore è da 300 mm di diametro), con la sola pecca di leve di comando un po' più distanti del normale dai semimanubri. Sufficiente anche la maneggevolezza nel traffico, nonostante un peso di 183 kg in ordine di marcia. 

Logo MotorBox