Autore:
Giulio Scrinzi

HAT TRICK DA APPLAUSI Il settimo posto rimediato sulle stradine del Principato di Monaco deve avergli fatto accendere qualcosa in testa, a Lewis Hamilton. Sì, perchè in questo weekend canadese, dopo aver firmato la sua 65esima pole position eguagliando il suo eroe, Ayrton Senna, il pilota della Mercedes si è reso protagonista di una gara perfetta, letteralmente dominata dal primo all'ultimo giro che gli ha permesso di conquistare la sua sesta affermazione sul circuito di Montreal. Oltre al passaggio più veloce della corsa, al 64esimo in 1'14''551. Un hat trick assoluto che ora lo pone a -12 punti dal leader di Campionato, Sebastian Vettel.

DOPPIETTA MERCEDES Ma oggi non è stato solamente il giorno di Lewis Hamilton, ma anche della Mercedes, perchè dietro al tre volte Campione del Mondo britannico è giunto in seconda posizione il suo compagno di squadra, un Valtteri Bottas che ha recitato alla perfezione il ruolo di gregario e che, assieme a Hammer, ha portato di nuovo il reparto corse di Brackley in testa alla Classifica Costruttori.

RICCIARDO SALVA LA RED BULL Terza posizione per la Red Bull di Daniel Ricciardo, capace di un'ottima partenza dalla terza fila che gli ha garantito immediatamente la quarta piazza, poi ulteriormente migliorata fino alla conquista del gradino più basso del podio. Ma la sua RB13 è l'unica arrivata al traguardo: il suo team-mate Max Verstappen, infatti, dopo uno start sensazionale ha dovuto sventolare bandiera bianca nell'arco di dieci giri per problemi di affidabilità.

A UN PASSO DAL PODIO Ma l'olandese della Red Bull è stato anche l'artefice della gara tutta in rimonta di Sebastian Vettel: in partenza Verstappen, infatti, ha effettuato un sorpasso all'esterno sul tedesco che ha danneggiato l'ala anteriore della sua Ferrari. Costretto a rientrare immediatamente ai box, Seb si è poi reso protagonista di una splendida rimonta dall'ultima posizione, culminata in quarta posizione a un passo dal podio... che comunque gli ha permesso di mantenere la leadership del Campionato.

PINK POWER Quinta e sesta posizione per le due Force India in versione “Pink Panther”, con un Sergio Perez capace di precedere a forza il suo compagno di squadra, Esteban Ocon. Il francese aveva un passo migliore del messicano, ma quest'ultimo ha fatto leva sul suo ruolo di prima guida: un comportamento che solleverà non poche polemiche all'interno della scuderia indiana.

RAIKKONEN DELUDE Una delle prestazioni sotto tono di giornata è stata sicuramente quella di Kimi Raikkonen, autore di una brutta partenza nell'erba e di un quasi-contatto con le barriere di protezione che devono avergli fatto perdere la concentrazione. Il suo risultato finale? Un settimo posto sicuramente molto peggiore della medaglia d'argento conquistata in quel di Montecarlo.

DENTRO... Hanno completato la top ten la prima delle Renault affidata a Nico Hulkenberg, ottavo davanti all'idolo di casa Lance Stroll, al suo primo risultato importante grazie al quale ha portato a casa i suoi primi punti iridati. Decima, infine, la prima delle HAAS di Romain Grosjean.

E FUORI DALLA TOP TEN Hanno mancato i primi dieci, invece, entrambe le Toro Rosso di Daniil Kvyat, fermato al 53esimo giro in seguito al secondo pit stop per via di alcuni problemi di troppo con la gomma posteriore destra, e di Carlos Sainz Jr. Lo spagnolo, al primo giro, ha toccato la VF-17 di Grosjean e, coinvolgendo l'incolpevole Felipe Massa, è finito contro le barriere di protezione. Ennesima delusione, infine, per la McLaren-Honda di Fernando Alonso, ancora una volta incapace di terminare la corsa per il forfait a pochissimi passaggi dalla fine della power unit giapponese.

COSì AL TRAGUARDO Qua di seguito l'ordine di arrivo del GP del Canada.

PILOTA TEAM
1. Lewis Hamilton Mercedes
2. Valtteri Bottas Mercedes
3. Daniel Ricciardo Red Bull Racing
4. Sebastian Vettel Ferrari
5. Sergio Perez Force India
6. Esteban Ocon Force India
7. Kimi Raikkonen Ferrari
8. Nico Hulkenberg Renault
9. Lance Stroll Williams
10. Romain Grosjean HAAS
11. Jolyon Palmer Renault
12. Kevin Magnussen HAAS
13. Marcus Ericsson Sauber
14. Stoffel Vandoorne McLaren-Honda
15. Pascal Wehrlein Sauber
16. Fernando Alonso McLaren-Honda

CLASSIFICA PILOTI Qua la classifica Piloti aggiornata al round canadese.

PILOTA TEAM PUNTI
1. Sebastian Vettel Ferrari 141
2. Lewis Hamilton Mercedes 129
3. Valtteri Bottas Mercedes 93
4. Kimi Raikkonen Ferrari 73
5. Daniel Ricciardo Red Bull Racing 67
6. Max Verstappen Red Bull Racing 45
7. Sergio Perez Force India 44
8. Esteban Ocon Force India 27
9. Carlos Sainz Jr Toro Rosso 25
10. Felipe Massa Williams 20
11. Nico Hulkenberg Renault 18
12. Romain Grosjean HAAS 10
13. Kevin Magnussen HAAS 5
14. Pascal Wehrlein Sauber 4
15. Daniil Kvyat Toro Rosso 4
16. Lance Stroll Williams 2
17. Jolyon Palmer Renault 0
18. Marcus Ericsson Sauber 0
19. Fernando Alonso McLaren-Honda 0
20. Antonio Giovinazzi Sauber 0
21. Stoffel Vandoorne McLaren-Honda 0

CLASSIFICA COSTRUTTORI Qua la classifica Costruttori aggiornata all'ultimo round in terra canadese.

SCUDERIA PUNTI
1. Mercedes 222
2. Ferrari 214
3. Red Bull Racing 112
4. Force India 71
5. Toro Rosso 29
6. Williams 22
7. Renault 18
8. HAAS 15
9. Sauber 4
10. McLaren-Honda 0

TAGS: formula 1 sebastian vettel kimi raikkonen valtteri bottas lewis hamilton f1 F1 2017 max verstappen daniel ricciardo formula 1 2017 f1 2017 gp canada