CoViD-19, a Melbourne positivo un membro della Pirelli
F1 2020

Coronavirus, positivo un membro del personale Pirelli a Melbourne


Avatar di Salvo Sardina , il 16/03/20

1 anno fa - Dopo il caso accertato in McLaren, c'è un altro positivo in F1

Dopo il "paziente zero" della McLaren, altro caso di CoViD-19 nel paddock della Formula 1: si tratta di un membro di casa Pirelli

Benvenuto nello Speciale AUSTRALIANGP 2020, composto da 18 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AUSTRALIANGP 2020 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

ANCORA COVID-19 Parliamo ancora di coronavirus e di addetti ai lavori del circus della Formula 1 finiti in isolamento per contagio da coronavirus. Protagonista di questa sfortunata storia è stavolta – dopo quanto accaduto nella giornata di giovedì a un membro del team McLaren, anticamera di 12 folli ore che avrebbero portato alla cancellazione del Gp d’Australia – una persona facente parte della Pirelli. Ovviamente non è dato sapersi se il contagio sia avvenuto in Italia, direttamente a Melbourne o altrove, ma il dato di fatto è che il membro del personale della casa milanese è adesso sotto il trattamento delle autorità sanitarie australiane.

VEDI ANCHE



Come il coronavirus sta influenzando i campionati motoristici: il calendario dei rinvii/annullamenti

 IL COMUNICATOLe autorità australiane – spiega il comunicato pubblicato dalla P Lunga – hanno confermato alla Pirelli che questa persona non ha avuto alcun contatto con terze parti e che non è quindi necessario che siano prese misure speciali per altri soggetti. Stiamo monitorando con attenzione la situazione in linea con le autorità di salute pubblica e con le linee guida adottate dall’azienda”. Una notizia che certo non sorprende e che comunque arriva all’indomani della decisione dei team di mettersi in quarantena volontaria, soprattutto dopo quanto accaduto ai 14 ragazzi della McLaren entrati a contatto diretto con il “paziente zero” del paddock. Un’ulteriore riprova di quanto sciocco sia stato lo strenuo tentativo di portare avanti a tutti i costi il GP di Melbourne.


Pubblicato da Salvo Sardina, 16/03/2020
AustralianGP 2020
Logo MotorBox