Pubblicato il 09/03/2020 ore 17:45

ALLA FINE SI CORRE La Ferrari si appresta tra mille incognite a cominciare il suo 71° Mondiale di Formula 1, unica scuderia sempre presente in tutte le edizioni del campionato del mondo. L'incertezza della vigilia circa lo svolgimento del Gran Premio d'Australia, che ha riguardato la situazione sanitaria mondiale derivata dalla diffusione del famigerato Coronavirus, è stata sciolta in queste ore con le autorità locali che hanno confermato lo svolgimento a porte aperte della gara di Melbourne. La Ferrari si appresta così a cominciare la stagione con due piloti motivati ma con tanti dubbi da sciogliere su una monoposto che non è apparsa brillante agli ultimi testi di Barcellona.

F1 Test Barcellona 2020, Day-3: il team principal della Ferrari, Mattia Binotto

INCOGNITA PERFORMANCE Unica certezza - come lo scorso anno per motivi di legislazione locale - sarà l'assenza dei marchi Mission Winnow sull telaio della rossa. La pubblicità di tabacco o prodotti correlati è severamente vietata in Australia, e perciò le monoposto, più rosse che mai, scenderanno in pista cercando di portare a casa il risultato. A introdurre la prima tappa stagionale ci ha pensato Mattia Binotto, il team principal della Scuderia: ''Dopo un lungo inverno di intenso lavoro nel quale abbiamo costruito e sviluppato la nostra monoposto è giunto il momento di avere una prima affidabile indicazione di quale sia il nostro livello di performance e di quanto efficaci siano le migliorie che abbiamo introdotto negli ultimi mesi'', ha spiegato il numero uno della GES di Maranello.

F1 Test Barcellona 2020: Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Ferrari)

RISOLLEVARE IL PAESE ''Sappiamo perfettamente che i nostri rivali sono molto forti, ma siamo anche consapevoli di quanto lunga sia la stagione che ci aspetta e di quanto gli sviluppi, l’affidabilità e la nostra efficienza nei vari processi potrà essere importante'' - ha aggiunto Binotto - ''Affronteremo tutte le sfide che ci attendono da squadra, consci dei progressi che dobbiamo fare e consapevoli di avere alle spalle tanti straordinari tifosi in tutto il mondo''. Non manca un pensiero alla drammatica attualità da parte del team principal di Maranello: ''L'Italia, il nostro Paese, e il mondo intero stanno vivendo tempi non facili e noi, come parte della Formula 1, abbiamo il compito di provare a strappare un sorriso o quanto meno di far divertire il pubblico che come sempre attende la prima gara della stagione con una trepidazione simile a quella che anima me e tutti i ragazzi della Scuderia''.


TAGS: formula 1 mattia binotto f1 2020 GP Australia 2020 AustralianGP 2020