Autore:
Salvo Sardina

SEASON OPENER È uno degli appuntamenti più attesi della stagione, uno dei più apprezzati dal pubblico e tra i più amati dai piloti. E adesso è anche ufficialmente il season opener della stagione 2020 di Formula 1. Liberty Media ha infatti confermato che il Gran Premio d’Australia anche l’anno prossimo sarà il primo appuntamento del mondiale. La data da cerchiare in rosso? Quella del 15 marzo, giorno in cui le monoposto scatteranno al primo spegnimento dei semafori della stagione 2020, smentendo o confermando le impressioni dei test precampionato.

RICORRENZA SPECIALE Sarà anche un appuntamento di certo speciale per Melbourne, che il prossimo 15 marzo spegnerà le 25 candeline da quando, nel 1996, è entrata nel calendario iridato. Da allora la pista dell’Albert Park è rimasta pressoché immutata, ospitando la gara inaugurale in ben 23 occasioni (soltanto nel 2006 e nel 2010 l’apertura di campionato si è svolta in Bahrain). Anche l’anno prossimo, oltretutto, il Gp d’Australia si terrà subito a ridosso del Labour Day, che consentirà a molti australiani di godere del ponte festivo.

PARLA CAREYSiamo entusiasti di annunciare – ha spiegato il Ceo della F1, Chase Careyche, così come accade ormai da molti anni, il prossimo campionato del mondo di Formula 1 prenderà il via da Melbourne. Il tracciato di Albert Park è uno dei più popolari del calendario, molto apprezzato da chiunque lavori nel circus. La calorosa accoglienza dei fan australiani rende questo appuntamento davvero unico e speciale e credo che non potrebbe esserci posto migliore per iniziare la stagione”. Il title sponsor dell’evento sarà ancora Rolex, ormai da otto anni il principale sostenitore della tappa nella capitale dello Stato di Vittoria.


TAGS: formula 1 f1 f1 2020 GP Australia 2020 AustralianGP 2020 Calendario F1 2020