Pubblicato il 17/06/21

PERCORSI SIMILI Al Paul Ricard uno dei turni della conferenza stampa del giovedì ha visto affiancati Yuki Tsunoda e Daniel Ricciardo. Entrambi provenienti da nazioni lontane dall'Europa, entrambi passati dal florido vivaio Red Bull attraverso la tappa obbligata di Faenza, prima come Toro Rosso e ora come AlphaTauri. Recentemente, i vertici della scuderia hanno optato per il trasferimento del giapponese classe 2000 proprio in Italia, dove sta venendo seguito da vicino dal suo team principal Franz Tost. Decisione che sembra aver dato subito i suoi frutti, visto che Tsunoda è andato a punti nel recente GP Azerbaijan, chiudendo una parentesi di stagione particolarmente negativa seguita all'ottimo esordio nella gara in Bahrain.

IL SAGGIO DANIEL L'occasione di oggi è stata dunque ideale per permettere ai due un confronto sul tema della vita del giovane pilota di F1 lontano migliaia di chilometri da casa. Ricciardo, che il prossimo 1° luglio compirà 32 anni, è ormai un veterano del Circus e si è prodigato in una serie di consigli al collega: ''In realtà, l'unica cosa che conta è la disciplina e il rispetto del percorso da seguire. Quando esci di casa sicuramente ci sono distrazioni e tentazioni. Hai la tua libertà e, soprattutto in giovane età, è quello che hai sempre sognato. Volevo allontanarmi da casa e avere la possibilità di fare ciò che volevo. Ma queste sono brutte distrazioni e credo che, se non perdi di vista il tuo percorso, allora potrai goderti queste libertà ancora di più in pista. La ricompensa ne vale la pena ed è ancora più grande. Quindi evita le distrazioni. Probabilmente io stesso sarò una distrazione dicendoti: 'Ehi, dovresti venire a questa festa!'. Ma avrai ancora un sacco di tempo''.

Daniel Ricciardo - Hispania Racing F1 Team (HRT) 2011

L'ALLIEVO YUKI Dal canto suo, Tsunoda ha notato una certa somiglianza con gli insegnamenti ricevuti da Tost nell'ultimo periodo e ha confessato quale resta la sua maggior debolezza: ''Franz è simile a Daniel, dicendo che la disciplina è molto importante. Di recente mi sono trasferito a Faenza e questo ha ridotto il tempo libero. Ora penso di più alle corse, direi, e ai problemi che abbiamo avuto e anche a come posso avere un approccio migliore per la gara. Penso che questa parte dei progressi abbia sviluppato la mia fiducia e che abbia funzionato bene a Baku. Credo di aver ancora bisogno di una disciplina migliore, non è ancora abbastanza forte. A volte gioco molto fino alle due del mattino, quindi ho bisogno di una disciplina davvero buona e forte''.


TAGS: f1 ricciardo tsunoda FrenchGP 2021