Hamilton e Verstappen, lo scontro è anche su Pirelli
F1 2021

Hamilton difende Pirelli, Verstappen respinge le accuse


Avatar di Luca Manacorda , il 17/06/21

5 mesi fa - I due rivali per il titolo sono su posizioni diametralmente opposte

Lewis Hamilton e Max Verstappen agli antipodi per quanto riguarda i cedimenti alle gomme Pirelli avvenuti a Baku
Benvenuto nello Speciale FRENCHGP 2021, composto da 17 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario FRENCHGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

INSIEME MA DIVISI Come ampiamente prevedibile, il giovedì del GP Francia è dominato dalle discussioni su quanto accaduto alle gomme della Pirelli a Baku e alle successive conclusioni della casa milanese sulle cause che hanno portato al cedimento degli pneumatici. Un simpatico gioco di attacco e difesa è andato in scena con la conferenza stampa che ha visto uno accanto all'altro Max Verstappen e Lewis Hamilton. I due sono i grandi rivali per il titolo di quest'anno, ma l'olandese è anche una delle vittime delle forature improvvise nonché rappresentante di una delle scuderie accusata di aver utilizzato in maniera non corretta gli pneumatici.

F1, GP Francia 2021: Max Verstappen (Red Bull) F1, GP Francia 2021: Max Verstappen (Red Bull)

VEDI ANCHE



MAX DIFENDE LA RED BULL Proprio Verstappen ha voluto respingere le accuse verso la Red Bull, ribadendo al contempo la sua fiducia nei confronti del team austriaco: ''L'unica cosa che posso dire, da parte nostra, è che penso che la squadra abbia fatto tutto come avrebbe dovuto fare. Voglio dire, hanno seguito tutte le linee guida con la pressione delle gomme e cose del genere, quindi non c'era nulla da trovare lì. Di sicuro aumenteremo le pressioni qui per questo fine settimana. Probabilmente ha qualcosa a che fare con quello che è successo a Baku, ma sarebbe anche bello sapere se è legato alla pressione dei pneumatici. Basterebbe parlare, sarebbe un po' più facile da capire rispetto alla spiegazione che abbiamo ottenuto finora perché la squadra non ha fatto nulla di male''.

ACCUSE RESPINTE L'olandese ha poi commentato anche le novità introdotte a partire da questo weekend, dopo la pubblicazione di una direttiva tecnica che prevede maggiori controlli alle pressioni degli pneumatici: ''Hanno spiegato che non hanno strumenti di misurazione da utilizzare durante la gara - ha aggiunto Verstappen - ma abbiamo dato loro le pressioni delle gomme ed erano entro i limiti che si erano prefissati. Se quei limiti non sono corretti, non c'è niente che possiamo fare al riguardo. Seguiamo solo ciò che è possibile all'interno delle regole. Se ciò significa che dobbiamo aumentare le pressioni, lo faremo, tutti aumenteranno le pressioni. Dicono che non avevano le misure corrette, ma gliele abbiamo date dopo la gara ed è stato dimostrato che lì non abbiamo fatto nulla di male. E anche l'Aston Martin non ha fatto nulla di male. Quindi non possono dare la colpa a noi. Penso che debbano guardare a se stessi. Siamo qui felici di aiutare, ovviamente, con tutto''. Il leader del mondiale ha poi ricordato come Pirelli avesse aumentato la pressione delle gomme anteriori il sabato mattina del GP Azerbaijan: ''Significa qualcosa, ma forse non è stato abbastanza. Qui sicuramente aumenteremo le pressioni e speriamo che basti''. Per il Paul Ricard Pirelli ha indicato una pressione minima di 19,5 psi al posteriore e di 21 psi all'anteriore.

F1, GP Francia 2021: Lewis Hamilton (Mercedes) F1, GP Francia 2021: Lewis Hamilton (Mercedes)

LEWIS SI SCHIERA CON PIRELLI Toni diametralmente opposti da parte di Hamilton, presentatosi con un paio di stivali alquanto discutibili dal punto di vista estetico (vedi foto). Il sette volte iridato, che a sua volta a Baku aveva una gomma tagliata ma senza per questo incappare in un pericoloso cedimento del battistrata, ha commentato: ''Ogni volta che c'è un cedimento, alzano sempre le pressioni. Questo dice qualcosa, il più delle volte le gomme non vengono utilizzate alle pressioni richieste. Noi non abbiamo avuto problemi con le nostre gomme e penso che loro abbiano fatto un ottimo lavoro con le gomme quest'anno, sono più robuste di prima. E in questo caso particolare, non credo che Pirelli sia colpevole''. I maggiori controlli introdotti a partire dal Paul Ricard sono accolti con favore da Hamilton: ''La sicurezza è sempre la priorità e per me e per la mia squadra, ci sono regole e linee guida chiare da rispettare. Quindi sono rimasto molto sorpreso, naturalmente, nel vedere che dovevano essere chiarite. Ciò che è veramente importante da ora sarà come controlleranno, perché finora non hanno controllato come vengono utilizzate le gomme, la loro pressione e le temperature e bisogna fare di meglio. È fantastico che abbiano fatto un nuova direttiva tecnica, ma ora si passa all'azione. Dobbiamo vederli davvero seguire ed essere molto vigili per assicurarci che sia uguale per tutti''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 17/06/2021
Gallery
FrenchGP 2021
Logo MotorBox