Pubblicato il 21/06/21

EPILOGO SOTTOTONO L'emozionante rincorsa di Max Verstappen a Lewis Hamilton nella seconda parte del GP Francia si è conclusa a meno di due giri dal termine, con il sorpasso dell'olandese alla chicane situata a metà del rettilineo del Mistral. Paradossalmente, il duello tra i due contendenti per il titolo è stato più emozionante quando i due erano distanti, con il distacco che diminuiva di più o di meno a seconda dei giri, che quando sono stati ruota a ruota, con il pilota della Red Bull che ha completato la manovra abbastanza facilmente.

LA CRITICA DI NICO Il comportamento relativamente arrendevole di Hamilton è stato notato da Nico Rosberg, presente al Paul Ricard nel ruolo di analista per i canali di Sky Sports. All'emittente britannico, il campione del mondo 2016 ha espresso il suo stupore per la condotta dell'ex compagno di squadra: ''Era insolito da parte di Lewis. Chiudi quella dannata porta! No? Di solito, Lewis è il miglior pilota nell'uno contro uno e sono sorpreso che non ci abbia provato. Almeno provaci. Frena tardi, cerca di tenerlo all'esterno, quindo è stato in qualche modo un po' morbido da parte sua''.

F1, GP Francia 2021: Nico Rosberg

LA RISPOSTA DI LEWIS Quando gli sono state riportate le parole dell'ex amico e rivale, Hamilton ha spiegato con molta calma perché in quel frangente non potesse fare molto di più contro Verstappen: ''Innanzitutto, c'erano dei marbles sulla traiettoria interna, quindi non volevo rendere le mie gomme peggiori di quanto non fossero già. Aveva il DRS aperto, quindi se non mi avesse passato lì lo avrebbe fatto sul rettilineo successivo, quindi non avrebbe fatto alcuna differenza e io non avevo più gomma anteriore, mi avrebbe preso in entrambi i casi. Era inutile difendersi più duramente. Avete visto cosa è successo a Valtteri, ha finito per andare dritto, quindi non c'era motiuvo per rovinare le gomme''. Il sette volte iridato fa riferimento a quanto avvenuto pochi giri prima, quando nello stesso punto Bottas ha tirato la staccata finendo per andare troppo lungo, con Verstappen che ha avuto gioco relativamente facile a passarlo grazie alla miglior uscita dalla chicane.

ERRORI STRATEGICI Ieri la Mercedes è sembrata tutt'altro che impeccabile dal punto di vista strategico. L'idea di restare sulla sosta unica ha provocato i malumori di Bottas e anche Hamilton ritiene che due pit stop sarebbero stati un'opzione migliore, ma aggiunge che difficilmente avrebbero potuto cambiare il risultato finale: ''Il loro ritmo era in generale molto, molto forte. Sono stato in grado di tenerlo a bada quando era dietro di me, ma se non avesse commesso un errore alla prima curva avrebbe semplicemente condotto la gara fino in fondo, probabilmente. Due soste avrebbero potenzialmente fatto il loro lavoro, ma non erano affatto nei piani per noi, quindi faremo alcune analisi e cercheremo di capire perché''.


TAGS: f1 Hamilton rosberg verstappen FrenchGP 2021