Anniversari

Ford Fiesta: 35 anni e 15 milioni di esemplari


Avatar Redazionale , il 01/08/11

10 anni fa - La Ford Fiesta celebra in un colpo solo due traguardi importanti

Doppio festeggiamento per la Ford Fiesta, che, con le sue sei edizioni, dal 1976 ha motorizzato intere generazioni. Compreso il sottoscritto...

PRIMA INTER PARES La Ford Fiesta compie 35 anni e per un attimo rinuncio a essere super partes per unirmi ai festeggiamenti: in fondo mica posso far finta di niente e scordami del fatto che è stata lei la mia prima macchina! Me la ricordo ancora come se l’avessi guidata stamane: una Ford Fiesta Festival 1.100 del 1980 di un colore che il catalogo definiva Bronzo Azteco e che faceva sembrare la macchina un grosso gettone telefonico su quattro ruote. Non so bene cosa fosse passato per la testa di mio padre al momento dell’acquisto: lui, uomo dai gusti classici e amante delle berline sobrie, quella volta si fece irretire dal tetto apribile di serie e chiuse un occhio (o forse entrambi…) su due pacchianissime bande adesive, una nera e una arancio, applicate sulla fiancata.

FLASHBACK Con quella macchina ricordo da ragazzino un viaggio interminabile in Spagna e un altro ancor più avventuroso verso la Puglia, fatto di notte, con a bordo in totale tre adulti e tre bambini. Fu una vera odissea ma ciò la dice lunga sulla versatilità della Ford Fiesta prima maniera: cittadina, sì, ma anche cittadina del mondo, alla faccia del cambio con sole quattro marce. Quella Fiesta Festival diventò mia nei primi mesi di 1987, quando già aveva all’attivo circa 75.000 km, e con me al volante ne vece quasi altrettanti prima di essere ceduta, malconcia ma ancora funzionante.

SEI GENERAZIONI Ricordo che quando raggiunse i 100.000 km, stesi in mezzo alla strada una striscia di carta igienica, facendogliela tagliare a mo’ di traguardo. Oggi invece la Ford Fiesta celebra ben altro: non solo il 35° anniversario ma anche il raggiungimento dei 15 milioni di esemplari venduti ai quattro angoli del pianeta, con le sue sei generazioni. Dalla prima, che a ben vedere scopiazzava un po’ la Fiat 127, all’ultima, che ha rotto con una tradizione di forme sobrie per passare a linee puntute e sportiveggianti, la Fiesta ha sempre fatto del rapporto qualità/prezzo un punto di forza. Ancora oggi la politica non cambia e per le celebrazioni la macchina si concede anche un piccolo aggiornamento al look. Per la festa di compleanno spuntano infatti, tra le altre cose, due nuovi colori (Rosso Marte e Fashion Brown), una gamma più ampia di stereo, cornicette per i fendinebbia cromate, tessuti e copri cerchi inediti, oltre a nuove ruote da 15” per la versione Titanium.

LA STORIA DELLA FIESTA, ANNO PER ANNO
(fonte Ford)
1972 La Fiesta, nome in codice Bobcat, è un progetto segreto per nuova Ford compatta, una missione che stava molto a cuore di Henry Ford II, nipote di Henry Ford e in quegli anni chairman di Ford. La sfida è lanciata, e Ford si attiva, sia in Europa che negli USA, per sviluppare l’architettura meccanica dell’auto, il design, e le caratteristiche-

1973 La crisi del petrolio scuote il mondo, e per Ford il progetto di un’auto compatta dai consumi contenuti, pratica ed efficiente, si fa sempre più importante. Il consiglio d’amministrazione di Ford autorizza la produzione dell’auto, e il progetto Bobcat, approvato, diventa un priorità.

1974 Inizia la costruzione di un complesso industriale da 2,7 milioni di metri quadri a Valencia, Spagna.

1975 A Valencia viene avviata la produzione del motore. Henry Ford II sceglie personalmente il nome Fiesta, sia perché si accompagna bene al nome Ford, sia per celebrare il nuovo rapporto dell’Ovale Blu con la Spagna.

1976 A Valencia, inizia la produzione della nuova Fiesta, inizialmente disponibile nelle versioni 1.0 e 1.1 Ghia. Il 18 ottobre 1976 Henry Ford II e il re Juan Carlos di Spagna visitano la fabbrica di Valencia e annunciano la piena messa a regime delle linee di produzione. A novembre l’azienda italiana di carrozzeria Ghia svela al Salone di Torino le prime due concept-car basate sulla piattaforme Fiesta, la Corrida e la Prima

1977 Ford introduce una versione di cilindrata maggiore (1.3), nonché una versione “S” sportiva e un allestimento Ghia. La Fiesta viene importata negli Stati Uniti. La Fiesta in Spagna conquista il titolo di “Auto dell’anno”.

1978 In Inghilterra, la Fiesta vince il premio del British Design Council per la grande efficienza nei consumi.Ford sviluppa una versione da rally della Fiesta, per le competizioni in categoria Special Production.

1979 Viene costruito il milionesimo esemplare della Fiesta. Una versione speciale, che avrebbe poi ispirato la versione XR2, partecipa al Rally di Monte Carlo. Jackie Stewart annuncia a Londra la nascita della competizione Faberge Fiesta Ladies’ Challenge.

1980 Ford lancia la Fiesta Challenge, una serie di gare esclusivamente dedicate alla Fiesta.

1981 Ford introduce la nuova Fiesta XR2, dotata di motore 1.6, sospensioni più rigide, cerchi in lega dall’esclusivo design traforato, e una serie di abbellimenti estetici. La XR2 è la prima Fiesta in grado di oltrepassare la soglia delle 100 miglia orarie (circa 160Km/h). A Saarlouis, Germania, si raggiunge il traguardo di due milioni di Fiesta.

1982 La Fiesta, per il sesto anno consecutivo, è l’auto più venduta in Inghilterra e Germania. Ghia mostra la concept car Shuttler, basata su Fiesta.

VEDI ANCHE



1983 Nasce la nuova Fiesta MkII, aerodinamica, leggermente più lunga e più efficiente nei consumi, disponibile con motore 1.0 o 1.1. La motorizzazione 1.3 viene aggiunta alla gamma, assieme a un cambio a cinque marce. Nasce la Fiesta 1.6 diesel. Questo motore a iniezione diretta con albero a camme in testa diventerà uno dei propulsori principali dell’offerta Ford per più di un decennio.

1984 Nasce la versione XR2 della nuova Fiesta, equipaggiata con motore 1.6, distribuzione monoalbero con albero a camme in testa, cambio a 5 velocità, pneumatici a basso profilo, freni e sospensioni migliorate. Un’altra pietra miliare: tre milioni di esemplari prodotti. Per la prima volta la Fiesta utilizza benzina senza piombo.

1985 Un’altra concept car ispirata alla Fiesta viene svelata: è la Ghia Urby.

1986 Viene introdotta la motorizzazione benzina 1.4 “lean burn”, a combustione magra.

1987 Il cambio automatico CTX è disponibile su tutta la gamma Fiesta. In Inghilterra è l’anno del maggior successo di sempre: 158.000 Fiesta vendute.

1989 Debutta la Fiesta MkIII, dotata di ABS, motori lean-burn a combustione magra 1.0 e 1.1. La nuova Fiesta è più lunga e più larga, con un interasse maggiore. Per la prima volta è disponibile anche in versione cinque porte. La Fiesta è la prima auto compatta dotata di ABS. A Colonia, Germania, la nuova Fiesta viene esposta in un’installazione artistica di H. A. Schult, in cima alla torre di un museo. L’auto, dotata di grandi ali d’aquila, diventa un’icona molto apprezzata sia dai cittadini che dai turisti. Il nuovo allestimento LX si aggiunge alla Fiesta L e alla Fiesta Ghia. Il motore 1.4 della Fiesta MkIII risponde già agli standard europei sulle emissioni previsti per il 1996. A fine anno viene introdotta la Fiesta XR2i, dotata di motore 1.6 a doppia camma e cambio a 5 marce. La XR2i ha passaruota maggiorati, paraurti in tinta, e altri particolari aggiornati.

1990 Al Salone di Torino viene svelata la Fiesta RS Turbo, su base XR2i ma con una turbina Garrett, che la rende 1.6 secondi più veloce sullo 0-100.

1991 La tremilionesima Fiesta prodotta a Valencia viene donata alla fondazione della regina Sofia. Nasce il veicolo commerciale Fiesta Courier

1992 Viene introdotta la Fiesta RS 1800, dotata di motore Zetec 1.8 a 16 valvole, con assetto da auto sportiva, cerchi a cinque razze, e spoiler in tinta.bLa Fiesta è l’auto ufficiale dell’Expo 92 di Siviglia, Spagna. Il 1992 è l’anno in cui in Europa si sono vendute più Fiesta in assoluto: 648.781.

1993 L’airbag per il guidatore diventa di serie.

1994 Le vendite europee della Fiesta superano il mezzo milione (548.046).

1996 Nasce la nuova Fiesta MkIV, dal design aerodinamico e arrotondato, e con la griglia anteriore ovale. E’ disponibile con motori 1.25, 1.4 e 1.6 a benzina, e 1.8 diesel. Il doppio air bag diventa di serie.

1997 Nasce la coupé Ford Puma, basata sull’architettura Fiesta.

1998 Viene mostrata la concept-car Libre, basata su Fiesta.

1999 Anteprima mondiale del nuovo look della Fiesta e della nuova Ford Fiesta Sport al Salone di Francoforte.

2000 E’ disponibile la motorizzazione 1.8 turbodiesel.

2001 La nuova Fiesta MkV debutta al Salone di Francoforte. Viene avviata la produzione della nuova Fiesta, negli stabilimenti di Colonia e di Valencia.

2002 Per la nuova Fiesta cinque porte sono disponibili nuovi motori, tra cui i Duratec 1.3 e 1.6, 16 valvole a benzina, mentre per la tre porte sono previsti il Duratec 1.4 benzina e il nuovo Duratorq TDCi diesel common rail. Viene introdotto il cambio automatico Durashift EST. Al Birmingham Motor Show viene mostrata la concept car Ford Rallye. La nuova Fiesta vince il prestigioso “Volante d’Oro” del settimanale tedesco Bild am Sonntag.

2003 In Germania nel circuito touring gareggia la Fiesta ST Cup.

2004 A Ginevra viene mostrata la concept Fiesta JWRC.

2005 La Fiesta ST da 150 cavalli, la Fiesta più potente di sempre, è la prima creatura del gruppo Ford Team RS. Viene introdotta anche la Fiesta S, un allestimento più sportivo. Con 358.931 auto vendute in Europa, è il miglior anno per la Fiesta dal 1998.

2006 Sulla Fiesta sono disponibili i comandi vocali e il Bluetooth. Un nuovo rally compare sulle scene mondiali: il Fiesta Sport Trophy, un campionato monomarca interamente dedicato alla Fiesta.

2007 La Fiesta Zetec S 30th Anniversary in edizione limitata, gialla con il tetto a scacchi, festeggia il 30esimo anniversario della Fiesta. Al Salone di Francoforte debutta la concept Verve.

2008 A Ginevra viene presentata la sesta generazione di Fiesta, la MkVI. La Fiesta MkVI viene prodotta a Colonia, Germania, a Valencia, Spagna, e a Nanchino, Cina, dotata dei nuovi motori 1.6 Duratec Ti-VCT a benzina, e 1.6 Duratec diesel a basse emissioni.

2009 La Fiesta debutta in Nord America all’Auto Show di Los Angeles. Il Kinetic Design della nuova Fiesta vince il “red dot”, prestigioso premio per il design.

2010 La Fiesta è l’auto più venduta in Europa nei primi tre mesi, con 140.496 auto vendute, di cui 68.630 nel solo marzo. La potenza del motore 1.6 Duratorq TDCi sale a 95 cavali, e le tre motorizzazioni a benzina si avvantaggiano di una riduzione delle emissioni di CO2. Al Salone di Parigi viene mostrata in anteprima la Fiesta RS WRC.

2011 La Fiesta S1600 Special Edition fa il suo debutto, con il potente motore 1.6 Duratec Ti-VCT da 134 cavalli. La Fiesta RS WRC debutta al Rally di Svezia conquistando tutte e tre le posizioni del podio A Colonia vede la luce il milionesimo esemplare della sesta generazione di Fiesta. Fiesta celebra il suo 35esimo anniversario con 15 milioni di auto vendute.


Pubblicato da Paolo Sardi, 01/08/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox