News

Ford Fiesta 2004


Avatar Redazionale , il 23/02/04

17 anni fa -

Arriva la gamma Ford Fiesta 2004con tante piccole migliorie e un'interessante novità: ora la versione 1.4 TDCi si può avere anche con il cambio robotizzato Durashift EST.

CERCA CONFERME

Archiviato da poco un anno ricco di soddisfazioni, la Ford si ripresenta al via della stagione 2004 vogliosa di bissare i successi del 2003. Il principale obiettivo è riconfermare la Fiesta come la berlina estera più venduta in Italia e così la Casa dell’ovale ha così studiato una serie di mosse per rendere più appetibile il nuovo model year della sua punta di diamante.

ARRICCHITA

La prima è un ampliamento delle dotazioni di serie dei vari allestimenti. La Zetec 2004 guadagna così i fari fendinebbia e nuovi tessuti, mentre tutte le Ghia dispongono ora sia degli airbag laterali sia del lettore CD. Quest’ultimo ha ora una mascherina in simil-alluminio, lo stesso materiale che incornicia i due indicatori principali della strumentazione, a sua volta completamente rinnovata e inserita in una plancia monocolore, tutta nera.

NUOVA COPPIA

La novità più importante è però di tipo tecnico e riguarda la possibilità di ottenere il cambio robotizzato con opzione automatica Durashift EST non più solo con il motore 1.4 16V ma anche con il pari cilindrata TDCi. Il tutto con un sovrapprezzo di 1000 euro tondi tondi.

W LA PUNTUALITA’

In occasione della presentazione dalla nuova gamma abbiamo avuto anche modo di mettere brevemente alla prova l’affiatamento tra il piccolo turbodiesel e questa trasmissione. Nel marasma del traffico milanese mandato in tilt da una noiosa pioggerellina, l’accoppiata ha dimostrato di funzionare a dovere. In modalità sequenziale gli innesti si dimostrano infatti sufficientemente rapidi e non fanno rimpiangere più di tanto i tempi di cambiata di un selettore manuale.

COL TEMPO IMPARA

Il Durashift mostra invece di prendersela un po’ più comoda nella modalità automatica. Come già evidenziato anche ai tempi della prova della versione 1.4 16V, la centralina elettronica non si rivela infatti un fulmine ad adeguare la logica di funzionamento allo stile di guida del pilota. Tuttavia, pur di non dover "pedalare" come dei forsennati sulla frizione negli ingorghi, su certe cose si chiude volentieri un occhio
Pubblicato da Paolo Sardi, 23/02/2004
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox