Prossimamente

Anteprima Nissan GT-R 2011


Avatar Redazionale , il 20/10/10

11 anni fa - Alla scoperta di tutte le novità della Nissan dei record

Dopo le prime foto ufficiali, andiamo alla scoperta di tutte le novità della Nissan GT-R 2011. Punto per punto, ecco cosa cambia nel look e nella sostanza.

KAIZEN Alla Nissan hanno sposato da tempo la filosofia kaizen, che vuole che un'azienda sia costantemente protesa al miglioramento dei suoi prodotti. Questa metodologia trova la sua massima espressione nella GT-R, la supersportiva che per la Casa giapponese rappresenta un'icona e una sorta di portabandiera. Senza troppo clamore, già in passato sono state introdotte numerose migliorie alla prima edizione, nata nel 2007, e oggi è la volta di un upgrade più importante, che coincide con il lancio del nuovo model year.

SOTTO LA LENTE Alla Nissan GT-R 2011 abbiamo già dedicato un articolo quando erano uscite le prime foto ufficiali e a quello rimandiamo per le considerazioni estetiche e la lettura dei primi commenti (il link è a fondo pagina). Ora però vale la pena di tornare ad analizzare la macchina armati di lente d'ingrandimento. I vertici nipponici si sono infatti decisi a spiegare per filo e per segno quello che cambia sulle macchine della nuova annata, in vendita in Giappone dal prossimo 17 novembre e attese in Europa verso la fine del prossimo mese di febbraio.

CINQUINA Prima di addentrarci nel labirinto delle modifiche, è interessante anche notare come si evolva anche la gamma della Nissan GT-R 2011. Sul mercato interno nipponico sono infatti previste ben cinque versioni: Pure, Black e Premium edition, Spec V e l'inedita EgoIST, che consente ampie possibilità di personalizzazione. Per gli appassionati del Sol Levante, a margine si segnala anche la creazione di una Track Club edition, pensata per essere usata solo in pista.

Vediamo adesso in dettaglio i principali interventi sulla Nissan GT-R 2011.

Motore e trasmissione
Modificando la pressione del turbo, la fasatura e il rapporto di miscela di aria e benzina la percorrenza media migliora fino a 8,6 km/litro. Il risultato si ottiene anche grazie a un aumento del diametro dei condotti di aspirazione e scarico e a una generale riduzione della resistenza al passaggio dell'aria al loro interno. Allo stesso tempo, la potenza del motore raggiunge i 530 cv a 6.400 giri con coppia massima di 612 Nm da 3.200 a 6.000 giri. E siccome anche l'occhio vuole la sua parte, la copertura del motore da nera diventa rossa.

Telaio
Una traversa di supporto, realizzata in carbonio e alluminio, è installata nella parete divisoria del vano motore, a tutto vantaggio della reattività nella guida. Un elemento di rinforzo aggiuntivo è inserito nel cruscotto lato passeggero e contribuisce a dare una maggiore rigidità. Migliora inoltre la precisione di montaggio dei pannelli della carrozzeria.

VEDI ANCHE



Sospensioni e freni
A livello della sospensione anteriore, la taratura di ammortizzatori, molle e barra stabilizzatrice è modificata per migliorare la risposta. L'angolo di incidenza anteriore passa da 5° 35' a 6° tondi, aumentando la tenuta in curva del pneumatico e la stabilità in rettilineo. Quanto alla sospensione posteriore, si abbassa il centro di rollio per migliorare l'aderenza dei pneumatici a garantire un maggior feedback nella guida. Dischi di grande diametro (390 mm) promettono passi avanti in materia di potenza e resistenza dei freni, specie nella guida sportiva.

Ruote e pneumatici
La GT-R 2011 dispone anche di nuovi cerchi forgiati in lega d'alluminio più rigidi e leggeri, verniciati nel colore Hyper Blue Black Chrome. Le ruote calzano pneumatici Dunlop SP Sport Maxx GT 600 dotati di una nuova mescola e di fianchi irrigiditi per migliorare l'aderenza.

Esterno e aerodinamica
L'effetto suolo aumentata di circa il 10%, mentre il coefficiente di resistenza diminuisce da 0,27 a 0,26. Grazie al nuovo disegno del fascione paraurti, la deportanza migliora di circa il 10%; nel contempo si riduce la resistenza dell'aria all'interno del vano motore. Aumenta inoltre il volume di aria che passa attraverso il radiatore e raffredda i freni anteriori. Nuove parti cromate vengono utilizzate per l'interno dei fari, migliorando la presenza scenica della vettura, con un'ampia superficie riflettente e luci bianche a LED. La stessa tecnologia è impiegata anche per le luci posteriori e quelle antinebbia, per migliorare la visibilità anche in condizioni critiche. Il paraurti posteriore ridisegnato assicura un miglior raffreddamento della marmitta e aumenta il carico aerodinamico posteriore di circa il 10%. Si segnala anche un nuovo sfogo, che aiuta a estrarre l'aria nel passaruota posteriore. Le alternative a livello di colori sono ora sei, con l'arrivo di due nuove tinte: Meteo Flake Black Pearl e Aurora Flare Blue Pearl.

Interni
Strumentazione e sistema di navigazione sono aggiornati per dare un'impressione di maggior qualità. Allo stesso scopo, le levette del cambio robotizzato lasciano a vista una porzione di magnesio e lo stemma GT-R sul volante ha un aspetto più importante. Sulla plancia spunta anche un pannello in vero carbonio, con abbinati interruttori in nero opaco. Le bocchette dell'aria sfoggiano invece una nuova finitura scura molto sportiva.

Sedili
I sedili delle versioni Pure e Premium cambiano forma per fornire un comfort più elevato e un maggior senso sicurezza in curva. La seduta si allunga mentre lo schienale avvolge ora meglio il busto. La Black edition ha sedili rivestiti in pelle con disegno Recaro basato sulla struttura dei sedili Pure e Premium.

SpecV
Le modifiche al motore sono le stesse del modello base, con la coppia massima che sale part-time a 632 Nm da 3.600 a 5.600 giri. Per migliorare la resa nell'uso in pista, le pastiglie dei freni posteriori adottano una mescola specifica. Inoltre cambia la logica di funzionamento del sistema VDC (Vehicle Dynamic Control) in frenata. I cerchi superleggeri sono ora in nero metallizzato ma sotto la vernice restano quelli della "vecchia" SpecV e montano di serie pneumatici Dunlop SP Sport Maxx GT 600 DSST CTT.

EgoIST
EgoIST è la versione più personalizzabile ed esclusiva della Nissan GT-R MY 2011, creata dall'atelier Takumi.

Interni
Ogni cliente può scegliere tra 20 combinazioni di colori interni, associando quattro tinte per la parte superiore dell'abitacolo e dieci per la zona inferiore.

Sedili
I sedili hanno un design esclusivo, con cuciture singole e doppie che creano un effetto trapuntato. I pellami sono selezionati, di prima qualità, e lavorati a mano.

Bose Sound System
L'audio Bose è regolato in base alla posizione di guida di ciascun pilota per soddisfare meglio le esigenze di ogni cliente. L'impianto sfrutta woofer in materiale composito che controlla meglio le vibrazioni per un suono più pulito.

Carbon Rear Spoiler Spoiler, cerchi e scarico
La EgoIST eredita dalla SpecV anche lo spoiler posteriore in carbonio, i cerchi il lega d'alluminio (qui in colore Blue Sword Chrome) e l'impianto di scarico in titanio.


Pubblicato da Paolo Sardi, 20/10/2010
Gallery
Listino Nissan GT-R
Allestimento CV / Kw Prezzo
GT-R Black 570 / 419 108.600 €
GT-R Prestige 570 / 419 111.200 €
GT-R Track 570 / 419 120.600 €
GT-R Nismo 600 / 441 210.800 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Nissan GT-R visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Nissan GT-R
Vedi anche
Logo MotorBox