Autore:
Simone Valtieri

STAVOLTA, SI CORRE! Il nuovo asfalto c'è, per cui quest'anno il Gran Premio della Gran Bretagna si correrà in ogni condizione meteorologica. Archiviata la brutta parentesi del 2018, quando su un asfalto da poco rifatto ma per nulla drenante, fu annullata la gara della MotoGP, il gruppo di piloti della classe regina ritrova anche Jorge Lorenzo, che tornerà domenica in pista dopo tre gare di assenza, mentre non c'è ancora Joan Mir, giovane della Suzuki anch'esso infortunato. La gara di Silverstone arriva a due settimane di distanza dal meraviglioso, ennesimo, duello, tra Andrea Dovizioso e Marc Marquez, vinto ancora una volta dall'italiano (5-1 il bilancio delle sfide all'ultimo giro tra i due in favore del forlivese), in Austria. Il distacco in classifica però parla a favore dello spagnolo, con en 58 punti di margine. Riuscirà il centauro della Ducati a riaprire la lotta per il titolo? Della partita saranno anche il suo compagno Danilo Petrucci, il suo connazionale Valentino Rossi e gli arrembanti Maverick Vinales, Alex Rins e Fabio Quartararo. Lo scorso anno in pole position doveva partire Lorenzo, poi la gara non si corse. Questo significa che la Ducati può far bene anche sull'ondulata pista britannica, dove però il ruolo di favorito spetterà ancora una volta a Marc Marquez.

IL CIRCUITO Una delle piste iconiche del motorsport mondiale, Silverstone ha ospitato il Motomondiale dal 1977 al 1986, per lasciare il passo negli anni successivi a Donington salvo riprendersi il palcoscenico nel 2010, a seguito dell'ultimo dei tanti layout subiti da questo storico tracciato costruito su un ex aeroporto della Raf oltre 60 anni fa. Con una lunghezza di 5,9 km, la pista del Northamptonshire vive sulle sue 18 curve ben bilanciate tra le 8 a sinistra e le 10 a destra (si gira in senso orario) con il rettilineo più lungo (sono quattro in tutto) di 770 metri posto in uscita della magica sequenza Maggots-Becketts-Chapel. Il layout e la la carreggiata di 13 metri di larghezza sono gli stessi della Formula 1, ma non la partenza. La MotoGP, infatti, scatta sulla breve retta che precede la storica curva Copse, mentre la prima staccata a quattro ruote è la curva Abbey, che sul layout a due ruote si incontra poco oltre metà giro come curva 11. Il record della pista appartiene in gara a Marc Marquez, con il tempo di 2'01"560 fatto segnare nel 2017. Suo anche il record in prova, l'unico pilota al mondo ad aver infranto la barriera dei 2 minuti su due ruote a Silverstone, in 1'59"941. Per ultima la velocità di punta, il record appartiene ad Andrea Iannone che con la Ducati GP15 fermò i misuratori sui 332,4kmh.

I NUMERI Come già detto, sono 9 anni che si è tornati a correre sulla pista simbolo del Regno Unito, ma i Gran Premi disputati sono stati solamente otto, visto che nel 2018 vennero annullate per maltempo le gare di Moto3, Moto2 e MotoGP. Restando alla classe regina quella di Silverstone non è il terreno di caccia prediletto per Marc Marquez, che vi ha comunque vinto in due occasioni: nel 2010 in Moto3 e nel 2014 in MotoGP. Il suo compagno Jorge Lorenzo si trova particolarmente a suo agio sulla tecnica pista inglese, e vi ha trionfato ben tre volte (2010, 2012, 2013). Tra i piloti in attività vi hanno vinto in MotoGP anche i due assi italiani, Valentino Rossi (2015) e Andrea Dovizioso (2017), oltre allo spagnolo Maverick Vinales nel 2016 (per lui un successo anche in Moto3 nel 2012). Saliti sul gradino più alto del podio nelle altre classi invece anche Taka Nakagami (2017 in Moto2), Johann Zarco (2015 in Moto2), Pol Espargaro (2012 in Moto2) e Alex Rins (2015 in Moto3). In queste otto edizioni la moto più vincente è stata la Yamaha, con 4 successi conquistati, davanti alla Honda (2), alla Suzuki (1) e alla Ducati (1).

IL METEO Lo scorso anno fu l'acqua a rovinare il weekend della MotoGP in Gran Bretagna, quest'anno le previsioni sono migliori, sebbene sul tempo inglese non ci sia proverbialmente da far affidamento. Le temperature dovrebbero essere comuque gradevoli e il cielo, coperto, non dovebbe regalare più di qualche goccia di pioggia per tutto il weekend. Di seguito il dettaglio da weather.com.
Venerdì 23 agosto: parzialmente nuvoloso, temperature 12°-24°, precipitazioni 10%, umidità 61%, vento 10 kmh
Sabato 24 agosto: per lo più nuvoloso, temperature15°-27°, precipitazioni 10%, umidità 53%, vento 16 kmh
Domenica 25 agosto: precipitazioni sparse, temperature 14°-27°, precipitazioni 20%, umidità 58%, vento 13 kmh

ORARI TV Come sempre Sky Sport MotoGP HD trasmetterà in diretta tutte le sessioni di tutte e tre le classi del Motomondiale, con Moto2 e Moto3 impegnate anch'esse sulla pista ceca. In occasione del GP di Silverstone è prevista la differita su TV8. A questo link tutti gli orari del weekend nel dettaglio.

CLASSIFICHE IRIDATE Ecco la classifica piloti e costruttori del campionato mondiale MotoGP 2019.

ORARI E RISULTATI MOTOGP

RISULTATI GARA
Domenica 25 agosto 2019, ore 15.00

Pos. Pilota Moto Tempo/Distacco
1 Alex RINS Suzuki 40'12.799
2 Marc MARQUEZ Honda 0.013
3 Maverick VIÑALES Yamaha 0.620
4 Valentino ROSSI Yamaha 1.139
5 Franco MORBIDELLI Yamaha 13.109
6 Cal CRUTCHLOW Honda 19.169
7 Danilo PETRUCCI Ducati 19.682
8 Jack MILLER Ducati 20.318
9 Pol ESPARGARO KTM 21.079
10 Andrea IANNONE Aprilia 25.144
11 Francesco BAGNAIA Ducati 40.317
12 Sylvain GUINTOLI Suzuki 45.478
13 Hafizh SYAHRIN KTM 54.783
14 Jorge LORENZO Honda 56.651
15 Karel ABRAHAM Ducati 1'29.282
16 Tito RABAT Ducati 1'31.716
17 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'40.420
Non classificati
  Aleix ESPARGARO Aprilia 1 Lap
  Miguel OLIVEIRA KTM 12 Laps
  Johann ZARCO KTM 12 Laps
Non hanno concluso il 1° giro
  Fabio QUARTARARO Yamaha 0 Lap
  Andrea DOVIZIOSO Ducati 0 Lap

RISULTATI QUALIFICHE Q2
Sabato 24 agosto 2019, ore 15.35

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Marc MARQUEZ Honda 1'58.168  
2 Valentino ROSSI Yamaha 1'58.596 0.428 / 0.428
3 Jack MILLER Ducati 1'58.602 0.434 / 0.006
4 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'58.612 0.444 / 0.010
5 Alex RINS Suzuki 1'58.670 0.502 / 0.058
6 Maverick VIÑALES Yamaha 1'58.762 0.594 / 0.092
7 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'58.762 0.594
8 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'59.096 0.928 / 0.334
9 Cal CRUTCHLOW Honda 1'59.243 1.075 / 0.147
10 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'59.427 1.259 / 0.184
11 Danilo PETRUCCI Ducati 1'59.487 1.319 / 0.060
12 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'59.620 1.452 / 0.133

RISULTATI QUALIFICHE Q1
Sabato 24 agosto 2019, ore 15.10

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'58.944  
2 Alex RINS Suzuki 1'59.190 0.246 / 0.246
3 Pol ESPARGARO KTM 1'59.549 0.605 / 0.359
4 Johann ZARCO KTM 1'59.648 0.704 / 0.099
5 Miguel OLIVEIRA KTM 1'59.758 0.814 / 0.110
6 Tito RABAT Ducati 1'59.916 0.972 / 0.158
7 Andrea IANNONE Aprilia 2'00.240 1.296 / 0.324
8 Francesco BAGNAIA Ducati 2'00.362 1.418 / 0.122
9 Sylvain GUINTOLI Suzuki 2'00.660 1.716 / 0.298
10 Hafizh SYAHRIN KTM 2'00.700 1.756 / 0.040
11 Jorge LORENZO Honda 2'01.562 2.618 / 0.862
12 Karel ABRAHAM Ducati 2'04.845 5.901 / 3.283

RISULTATI FP4
Sabato 24 agosto 2019, ore 14.30

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Marc MARQUEZ Honda 1'59.327  
2 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'59.818 0.491 / 0.491
3 Maverick VIÑALES Yamaha 1'59.907 0.580 / 0.089
4 Valentino ROSSI Yamaha 2'00.133 0.806 / 0.226
5 Andrea DOVIZIOSO Ducati 2'00.178 0.851 / 0.045
6 Alex RINS Suzuki 2'00.184 0.857 / 0.006
7 Pol ESPARGARO KTM 2'00.271 0.944 / 0.087
8 Cal CRUTCHLOW Honda 2'00.460 1.133 / 0.189
9 Franco MORBIDELLI Yamaha 2'00.500 1.173 / 0.040
10 Miguel OLIVEIRA KTM 2'00.642 1.315 / 0.142
11 Takaaki NAKAGAMI Honda 2'00.670 1.343 / 0.028
12 Jack MILLER Ducati 2'00.678 1.351 / 0.008
13 Francesco BAGNAIA Ducati 2'00.959 1.632 / 0.281
14 Johann ZARCO KTM 2'01.019 1.692 / 0.060
15 Aleix ESPARGARO Aprilia 2'01.035 1.708 / 0.016
16 Danilo PETRUCCI Ducati 2'01.103 1.776 / 0.068
17 Andrea IANNONE Aprilia 2'01.192 1.865 / 0.089
18 Tito RABAT Ducati 2'01.506 2.179 / 0.314
19 Hafizh SYAHRIN KTM 2'01.703 2.376 / 0.197
20 Sylvain GUINTOLI Suzuki 2'01.744 2.417 / 0.041
21 Jorge LORENZO Honda 2'03.490 4.163 / 1.746
22 Karel ABRAHAM Ducati 2'04.553 5.226 / 1.063

RISULTATI FP3
Sabato 24 agosto 2019, ore 10.55

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'58.547  
2 Valentino ROSSI Yamaha 1'58.693 0.146 / 0.146
3 Marc MARQUEZ Honda 1'58.913 0.366 / 0.220
4 Jack MILLER Ducati 1'59.003 0.456 / 0.090
5 Danilo PETRUCCI Ducati 1'59.034 0.487 / 0.031
6 Cal CRUTCHLOW Honda 1'59.184 0.637 / 0.150
7 Maverick VIÑALES Yamaha 1'59.298 0.751 / 0.114
8 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'59.421 0.874 / 0.123
9 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'59.480 0.933 / 0.059
10 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'59.529 0.982 / 0.049
11 Alex RINS Suzuki 1'59.540 0.993 / 0.011
12 Miguel OLIVEIRA KTM 1'59.626 1.079 / 0.086
13 Pol ESPARGARO KTM 1'59.725 1.178 / 0.099
14 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'59.740 1.193 / 0.015
15 Johann ZARCO KTM 1'59.847 1.300 / 0.107
16 Francesco BAGNAIA Ducati 1'59.904 1.357 / 0.057
17 Tito RABAT Ducati 2'00.530 1.983 / 0.626
18 Sylvain GUINTOLI Suzuki 2'00.911 2.364 / 0.381
19 Andrea IANNONE Aprilia 2'00.958 2.411 / 0.047
20 Hafizh SYAHRIN KTM 2'01.168 2.621 / 0.210
21 Jorge LORENZO Honda 2'02.478 3.931 / 1.310
22 Karel ABRAHAM Ducati 2'02.629 4.082 / 0.151

 

RISULTATI FP2
Venerdì 23 agosto 2019, ore 15.10

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'59.225  
2 Marc MARQUEZ Honda 1'59.476 0.251 / 0.251
3 Maverick VIÑALES Yamaha 1'59.765 0.540 / 0.289
4 Valentino ROSSI Yamaha 1'59.937 0.712 / 0.172
5 Cal CRUTCHLOW Honda 1'59.993 0.768 / 0.056
6 Andrea DOVIZIOSO Ducati 2'00.110 0.885 / 0.117
7 Franco MORBIDELLI Yamaha 2'00.183 0.958 / 0.073
8 Miguel OLIVEIRA KTM 2'00.360 1.135 / 0.177
9 Jack MILLER Ducati 2'00.392 1.167 / 0.032
10 Danilo PETRUCCI Ducati 2'00.428 1.203 / 0.036
11 Takaaki NAKAGAMI Honda 2'00.492 1.267 / 0.064
12 Aleix ESPARGARO Aprilia 2'00.497 1.272 / 0.005
13 Pol ESPARGARO KTM 2'00.591 1.366 / 0.094
14 Johann ZARCO KTM 2'00.664 1.439 / 0.073
15 Alex RINS Suzuki 2'00.666 1.441 / 0.002
16 Francesco BAGNAIA Ducati 2'00.788 1.563 / 0.122
17 Andrea IANNONE Aprilia 2'00.907 1.682 / 0.119
18 Sylvain GUINTOLI Suzuki 2'02.240 3.015 / 1.333
19 Hafizh SYAHRIN KTM 2'02.417 3.192 / 0.177
20 Tito RABAT Ducati 2'02.473 3.248 / 0.056
21 Jorge LORENZO Honda 2'02.907 3.682 / 0.434
22 Karel ABRAHAM Ducati 2'02.993 3.768 / 0.086

RISULTATI FP1
Venerdì 23 agosto 2019, ore 10.55

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'59.952  
2 Marc MARQUEZ Honda 2'00.538 0.586 / 0.586
3 Maverick VIÑALES Yamaha 2'00.692 0.740 / 0.154
4 Alex RINS Suzuki 2'00.979 1.027 / 0.287
5 Franco MORBIDELLI Yamaha 2'01.002 1.050 / 0.023
6 Andrea DOVIZIOSO Ducati 2'01.005 1.053 / 0.003
7 Valentino ROSSI Yamaha 2'01.298 1.346 / 0.293
8 Cal CRUTCHLOW Honda 2'01.395 1.443 / 0.097
9 Danilo PETRUCCI Ducati 2'01.438 1.486 / 0.043
10 Jack MILLER Ducati 2'01.535 1.583 / 0.097
11 Tito RABAT Ducati 2'01.589 1.637 / 0.054
12 Aleix ESPARGARO Aprilia 2'01.658 1.706 / 0.069
13 Andrea IANNONE Aprilia 2'01.810 1.858 / 0.152
14 Francesco BAGNAIA Ducati 2'01.852 1.900 / 0.042
15 Johann ZARCO KTM 2'01.860 1.908 / 0.008
16 Miguel OLIVEIRA KTM 2'01.865 1.913 / 0.005
17 Pol ESPARGARO KTM 2'02.028 2.076 / 0.163
18 Takaaki NAKAGAMI Honda 2'02.062 2.110 / 0.034
19 Karel ABRAHAM Ducati 2'02.192 2.240 / 0.130
20 Sylvain GUINTOLI Suzuki 2'02.557 2.605 / 0.365
21 Hafizh SYAHRIN KTM 2'03.058 3.106 / 0.501
22 Jorge LORENZO Honda 2'04.354 4.402 / 1.296

TAGS: rossi motogp silverstone dovizioso marquez vinales motogp 2019 Rins Petrucci Quartararo MotoGP Gran Bretagna 2019 MotoGP Silverstone 2019 BritishMotorGP 2019