IMBARAZZO DELLA SCELTA Kawasaki si presenta a Intermot 2018 con una pletora di novità, talmente tante che c’è quasi l’imbarazzo della scelta. Fanno il loro debutto alla kermesse tedesca le entry level Ninja 125 e Z125, si aggiorna la H2 così come la ZX-10R, addirittura in tre versioni. Scopriamole insieme.

LARGO AI GIOVANI Dopo anni di latitanza Kawasaki si lancia nel mondo dei newcomers presentando due dei suoi best seller, Ninja e Z, motorizzati 125 cc. Le moto condividono la stessa base tecnica e si differenziano per la posizione di guida e la protezione aerodinamica. Il motore è in grado di erogare 15 cv mentre il design ricorda quello delle sorelle maggiori.

IL MISSILE DI AKASHI La Ninja H2 è la star dello stand, fasciata in carene futuristiche (ora in grado di auto riparare i graffi in pochi minuti) e spinta dal motore sovralimentato ora in grado di erogare 230 cv, diventando di diritto la moto di serie più potente mai prodotta. I tecnici di Kawasaki ci tengono a far sapere che nonostante l’extra di potenza la nuova H2 consumerà meno grazie a mirati accorgimenti. Nuovo anche l’impianto frenante dotato ora delle pinze freno Brembo Stylema, prima a equipaggiarle dopo a Panigale V4. Le gomme ora sono le supersportive di casa Bridgestone Battlax RS11. Rinnovata anche la strumentazione in grado di interfacciarsi con l’utente tramite un’applicazione che mostrerà i consumi, il livello del carburante e l’intervallo dei tagliandi di manutenzione.

LE SUPERBIKE Il Salone di Colonia è lo scenario ideale per mostrare al grande pubblico le novità della gamma superportiva. Le nuove Ninja ZX-10 R sono più potenti e leggere rispetto al passato. Tre le versioni disponibili, tutte spinte dal motore con la testata riprogettata: la ZX-10 R base, la SE dotata di sospensioni semiattive e la serie limitata Ninja ZX-10RR prodotta in soli 500 pezzi.


TAGS: intermot 2018 novità kawasaki 2019 kawasaki ninja zx-10r 2019 kawasaki intermot 2018 nuova kawasaki h2 kawasaki ninja 125 2019 kawasaki z125 2019