Red Bull avverte Ferrari: "RB18 sovrappeso, c'è ancora margine"
F1 2022

Red Bull, Marko avverte la Ferrari: "Abbiamo ancora un bel margine di miglioramento"


Avatar di Salvo Sardina , il 20/06/22

2 settimane fa - Le parole a caldo del dirigente Helmut Marko dopo la vittoria di Max Verstappen a Montreal

Il dirigente austriaco dopo la vittoria di Verstappen nel GP Canada a Montreal avvisa i tifosi della rossa: la RB18 è ancora sovrappeso e c'è tanto potenziale da sbloccare
Benvenuto nello Speciale CANADIANGP 2022, composto da 20 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario CANADIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Con il successo di Max Verstappen nel GP Canada, la Red Bull arriva a quota sei successi consecutivi in stagione. Dopo un avvio di campionato in salita, con ben tre auto andate ko tra il Bahrain e Melbourne, il team anglo-austriaco ha saputo ribaltare la situazione, sorpassare la Ferrari e andare in fuga iridata. Alla vigilia delle due gare di casa a Silverstone e Spielberg, il team di Milton Keynes non intende però tirare i remi in barca nonostante il vantaggio rassicurante in classifica Piloti e Costruttori: e, dopo la bandiera a scacchi di Montreal è stato Helmut Marko ad annunciare come la RB18 abbia ancora un discreto margine di miglioramento in termini di performance.

F1 GP Canada 2022, Montreal: la lotta negli ultimi giri tra Verstappen (Red Bull) e Sainz (Ferrari) F1 GP Canada 2022, Montreal: la lotta negli ultimi giri tra Verstappen (Red Bull) e Sainz (Ferrari)

IL MARGINE DELLA RB18 Al termine della gara di Montreal, il consulente e braccio destro del grande capo dell’azienda di bevande energetiche, Dietrich Mateschitz, ha infatti parlato del problema che continua ad affliggere la monoposto di Verstappen e Perez: il peso in eccesso. “La nostra macchina è ancora sovrappeso – ha spiegato Marko alla tv austriaca ORFe questo è chiaramente l’aspetto negativo in questa fase. La cosa buona, però, è che quando riusciremo ad arrivare al peso minimo, allora guadagneremo ancora un bel po’ di prestazione”. A proposito di aspetti negativi, il dirigente Red Bull ha poi spiegato quanto accaduto a Checo, costretto al ritiro nel corso del nono giro di gara: “Il suo cambio era alla fine del ciclo vitale, ma avrebbe dovuto reggere ancora per tutta la corsa. Forse la rottura è una conseguenza dell’incidente di sabato in qualifica”.

VEDI ANCHE



F1 GP Azerbaijan 2022, Baku: Helmut Marko con Max Verstappen (Red Bull Racing) F1 GP Azerbaijan 2022, Baku: Helmut Marko con Max Verstappen (Red Bull Racing)

LA VITTORIA DI MAX Non è mancato, ovviamente, un commento al successo di Verstappen, a quota 6 vittorie in stagione e ormai volato a +49 sul ferrarista Charles Leclerc, terzo nel Mondiale Piloti alle spalle di Perez: “La pressione da parte di Sainz alla fine della gara è stata immensa e Max non è riuscito a mettersi al riparo fuori dalla zona Drs, anche perché la Ferrari era molto più veloce di noi nel secondo settore. Probabilmente anche il fatto che le nostre gomme erano più vecchie ha giocato un ruolo in tutto questo, ma è il motivo per cui mi tolgo il cappello dinanzi alla sua capacità di resistere a questa pressione. Per fortuna nostra, Carlos ha fatto un paio di errori al tornantino e non c’è stato l’attacco, mentre Verstappen non ha commesso neanche una minima sbavatura”. Marko ha infine scherzato sul problema alla radio, che ha impedito all’olandese di comunicare con il muretto: “Anche questo non ha aiutato, non sapevamo se avesse ricevuto il nostro messaggio sulla possibilità di passare a una mappatura più spinta. Ma è stato anche un vantaggio… Quando la radio di un pilota non funziona, almeno non senti le sue lamentele!”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 20/06/2022
Tags
CanadianGP 2022
Logo MotorBox