GP Canada 2022, le pagelle di Montreal
F1 2022

F1 GP Canada 2022, le pagelle di Montreal


Avatar di Luca Manacorda , il 19/06/22

2 settimane fa - Le pagelle di MotorBox sul GP Canada 2022 disputato a Montreal

Le pagelle di MotorBox sul GP Canada, vinto da Max Verstappen su Carlos Sainz

LE PAGELLE DEL GP CANADA La gara di Montreal ha rispettato la tradizione, vivendo sul filo delle interruzioni per Safety Car, virtuale e reale. Nonostante le incognite, Max Verstappen porta a casa il successo resistendo a un Carlos Sainz molto combattivo. Si rivede sul podio Lewis Hamilton che questa volta riesce a precedere George Russell, mentre la rimonta di Charles Leclerc è buona ma in parte rovinata dal traffico. Scopriamo promossi e bocciati nelle nostre consuete pagelle!

F1 2022, GP Canada: la partenza F1 2022, GP Canada: la partenza

MAX VERSTAPPEN - VOTO 9 La retrocessione di Leclerc poteva far pensare a un weekend in discesa per il leader del mondiale, ma tra la pioggia di sabato e i rimescolamenti dovuti alle Safety Car di oggi l'olandese si è dovuto sudare eccome l'accoppiata pole position e vittoria. Dimostra ancora una volta la sua bravura gestendo al meglio tutte le situazioni e difendendo senza sbavature la prima posizione dagli attacchi di Sainz. Impeccabile.

CARLOS SAINZ - VOTO 8,5 La Ferrari si aggrappava allo spagnolo per cercare di limitare il bottino di Verstappen e Carlos non si è certo tirato indietro. Grazie all'ingresso della Safety Car fa sudare le proverbiali sette camicie all'olandese e, sebbene riesca solo a sfiorare la vittoria come gli era successo a Monza nel 2020 con la McLaren, riesce quantomeno a togliere il punto del giro veloce a Max. Positivo.

LEWIS HAMILTON - VOTO 8,5 Quando entra la Safety Car gli spettri di un'altra gara rovinata da un fattore esterno si impadroniscono di lui, ma questa volta il meritato podio non glielo toglie nessuno. Poco più lento della coppia di testa, non ha avuto problemi a vincere lo scontro diretto con Russell, presentandosi con il miglior risultato possibile alla gara di casa a Silverstone. Si toglie lo sfizio di superare Alonso e di tenere dietro un giro Verstappen. Rigenerato.

F1 2022, GP Canada: Lewis Hamilton davanti a Esteban Ocon F1 2022, GP Canada: Lewis Hamilton davanti a Esteban Ocon

GEORGE RUSSELL - VOTO 8 Ancora una volta finisce tra i primi 5, estendendo una striscia di piazzamenti davvero notevole. È bravo nei primi giri a recuperare in fretta le posizioni perse sabato dalle Haas e da Ocon, poi viaggia sostanzialmente sul passo di Hamilton e nel finale non ha problemi nel contenere il ritorno di Leclerc. Garanzia.

CHARLES LECLERC - VOTO 8,5 Alla vigilia aveva indicato il quarto posto come miglior risultato a cui ambire dalla diciannovesima posizione sulla griglia di partenza e alla fine non è arrivato lontano, fermandosi a meno di tre secondi da Russell. La sua rimonta è ostacolata dai trenini di vetture con DRS aperto e da un Ocon che sui lunghi rettilinei di Montreal è come il tonno, insuperabile. Si complica la vita arrivando lungo sulla piazzola del cambio gomme e mettendo in difficoltà i meccanici Ferrari che infatti pasticciano perdendo un paio di secondi preziosi. Nonostante questo Leclerc non si demoralizza e con caparbietà si guadagna ogni singola posizione, regalando nel finale un doppio sorpasso sulla coppia Alpine - che montava gomme medie come lui ma più fresche - al tornante che esalta le tribune del circuito. Guerriero.

F1 2022, GP Canada: Charles Leclerc attacca Pierre Gasly F1 2022, GP Canada: Charles Leclerc attacca Pierre Gasly

ESTEBAN OCON - VOTO 7,5 Guadagna una posizione rispetto al via sostanzialmente sul compagno di squadra e per questo deve ringraziare il muretto Alpine. Se con lo spagnolo le chiamate sono state tutt'altro che impeccabili, a livello strategico per il francese è andato tutto per il meglio. Lui ci mette un gran passo gara e un'ottima gestione delle gomme, come può ben testimoniare Leclerc. Solido.

FERNANDO ALONSO - VOTO 6 Aveva promesso a Verstappen battaglia al via, in realtà il suo spunto non è dei migliori e ben presto si trova preda di Sainz. Le VSC per i ritiri di Perez e Schumacher gli offrono l'occasione di fermarsi per cambiare le gomme medie con cui è partito, ma inspiegabilmente l'Alpine non lo richiama. Così quando sostituisce le gomme finisce dietro a Ocon e Leclerc, passando da una possibile contesa per il podio con le Mercedes a un settimo posto che, come testimoniano i suoi messaggi via radio, lo lascia alquanto furente. A completare la domenica avara di soddisfazioni la penalità per cambio di traiettoria in rettilineo che gli fa perdere due posizioni. Punito.

VALTTERI BOTTAS - VOTO 7,5 Partito undicesimo con le Hard, dopo qualche rischio nei primi giri inizia a districarsi bene nei trenini di centroclassifica. È l'ultimo a cambiare le gomme e grazie alla Safety Car provocata da Tsunoda massimizza la strategia, chiudendo con un ottimo ottavo posto, poi settimo per la penalità di Alonso. Finalmente fortunato.

GUANYU ZHOU - VOTO 7,5 Avrebbe meritato di chiudere davanti a Bottas anche in gara oltre che in qualifica, ma la sua domenica viene condizionata dai tanti giri passati dopo il pit stop alle spalle di Stroll, al volante di un'Aston Martin più veloce sul dritto della sua Alfa Romeo. La Safety Car finale lo penalizza rispetto al compagno di squadra, ma alla ripartenza scavalca quasi subito Vettel e ottiene il secondo piazzamento a punti della stagione, con un nono posto che diventa il suo miglior risultato in F1. Anche lui approfitta della penalità ad Alonso per diventare ottavo. In crescita.

VEDI ANCHE



F1 2022, GP Canada: Guanyu Zhou attacca Lance Stroll F1 2022, GP Canada: Guanyu Zhou attacca Lance Stroll

LANCE STROLL - VOTO 7 La gara di casa gli porta bene, con gli eventi in pista che favoriscono la sua strategia dal primo stint su gomma dura molto lungo. Riesce a ricavare il massimo risultato possibile, chiudendo in zona punti dopo essere partito solo diciassettesimo. Rinfrancato.

SERGIO PEREZ - SV La ruota della sfortuna che a turno colpisce i piloti delle due scuderie di vertice questa volta si ferma sulla sua casella. Il suo tentativo di rimonta si interrompe dopo appena nove giri per un problema tecnico alla sua Red Bull. Fino a quel punto aveva recuperato una posizione. 

MICK SCHUMACHER - VOTO 6,5 Dopo l'ottima qualifica sul bagnato si stava comportando egregiamente, difendendo la settima posizione dagli attacchi di Zhou, poi un problema che pare legato ancora alla power unit Ferrari lo appieda dopo 20 giri. Provaci ancora Mick.

YUKI TSUNODA - VOTO 4 Intrappolato nei trenini di centro gruppo, termina la sua gara con un errore imperdonabile, perdendo il controllo della sua AlphaTauri in uscita dalla pitlane. Antichi vizi.

F1 2022, GP Canada: Yuki Tsunoda dopo l'incidente F1 2022, GP Canada: Yuki Tsunoda dopo l'incidente

DANIEL RICCIARDO - VOTO 6,5 La McLaren in Canada non è sembrata né competitiva né lucida con le strategie. Ricciardo ha il merito di non affondare e di lottare con grinta per un piazzamento in zona punti, alla fine solo sfiorata con l'undicesimo posto finale. Combattente.

SEBASTIAN VETTEL - VOTO 5,5 Non gli riesce la rimonta del compagno di squadra ma prova a giocarsi la carta del mancato pit stop durante la Safety Car per entrare in zona punti e svoltare una gara passata nelle retrovie, con la VSC per il ritiro di Perez che penalizza la sua scelta di anticipare al sesto giro il primo cambio gomme. Il gap di prestazione dato dagli pneumatici è però troppo e la top10 svanisce in pochi giri dopo la ripartenza. Sottotono.

ALEX ALBON - VOTO 6 Grazie a una Williams velocissima sul rettilineo dà gran filo da torcere a Bottas nella prima parte di gara. Il passo non è però all'altezza della dodicesima posizione da cui partiva e quindi un po' per volta finisce per scivolare indietro, chiudendo tredicesimo nonostante i ritiri. Risucchiato.

PIERRE GASLY - VOTO 5 Gara anonima per il francese che perde subito posizioni e, come Vettel, prova a svoltare la sua domenica fermandosi per il primo cambio gomme prestissimo. La VSC provocata da Perez di fatto distrugge la sua gara che non riesce più a raddrizzare, chiudendo quattordicesimo. Domenica da cancellare.

LANDO NORRIS - VOTO 5,5 La sua lotta per un posto in zona punti termina quando si ferma ai box e la McLaren non ha pronte le gomme. Così, una possibile occasione data da una VSC si trasforma in una mazzata pazzesca. Chiude mestamente quindicesimo. Abbattuto.

NICHOLAS LATIFI - VOTO 5 A differenza di Stroll, neppure l'aria di casa cambia la sua costante frequentazioni delle ultime posizioni. Neppure i meccanici Williams gli danno una mano, con un pit stop lunghissimo che lo fa arrabbiare non poco. Se sarà stata la sua ultima gara in F1, difficilmente ne sentiremo la mancanza. Invisibile.

KEVIN MAGNUSSEN - VOTO 4,5 Al via prova a fare il bis dell'incidente al primo giro del GP Spagna, attaccando ancora con aggressività Hamilton. Altro contatto, ma questa volta ad avere la peggio è solo il suo alettone che si danneggia, costringendolo a pit stop anticipato per la sostituzione. Rovina così subito il quinto posto sulla griglia di partenza. Non si capisce perché avesse tutta questa necessità di attaccare la Mercedes invece di pensare a gestirsi per difendere la posizione da monoposto più vicine al livello della Haas. Esagerato.


Pubblicato da Luca Manacorda, 19/06/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox